Se la Rai e il Tg3 fanno lo spot alle adozioni gay

Dopo la tiritena di Biagio Antonacci nel programma di Panariello, ora anche il Tg3 ha dato il suo contributo per l'indottrinamento dei telespettatori a favore delle adozioni gay.

Non bastava Biagio Antonacci. Con una ricerca sui social ci siamo accorti che sotto le vacanze natalizie anche il Tg3 ha dato il suo contributo a favore del ddl Cirinnà trasmettendo uno spot girato dall'associazione Famiglia arcobaleno che si occupa di 'difendere' i diritti delle coppie Lgbt.

Nel video andato in onda il 22 dicembre nell'edizione pomeridiana delle 14,20 si vedono inizialmente dei bambini intervistati che raccontano come passeranno il Natale. Con una serie di interviste fatte sulla strada, poi, alcuni passanti esprimono la loro opinione su alcuni disegni fatti da figli di famiglie "non tradizionali" per far passare il messaggio che "famiglia è dove c'è amore" e poco importa se i genitori siano omosessuali o eterosessuali.

Uno spot che non è passato inosservato ai cattolici tradizionalisti che su Twitter e sul web hanno condannato l'uso strumentale del servizio pubblico a favore di una legge del governo Renzi. La Rai da tempo viene usata come strumento per un lento e inesorabile indottrinamento dei telespettatori fatto per far addolcire la 'pillola' contenuta nel ddl Cirinnà.

Una propaganda pro adozioni che è già andata in onda anche su Raiuno con la fiction "È arrivata la felicità..." dove si raccontano le peripezie di una coppia di lesbiche che stanno per diventare genitori dopo essere andate all'estero per fare la fecondazione eterologa.

Commenti
Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 28/12/2015 - 14:14

SPOT SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO !!!!!!!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 28/12/2015 - 14:35

C'è chi eccelle in cose positive e chi in negative. La Rai e soprattutto Rai 3 non hanno mai fatto parte della prima categoria.

Lucky52

Lun, 28/12/2015 - 14:46

Quando capiranno che i bambini hanno bisogno della figura del papà ( maschio) e della mamma ( femmina) il resto è solo egoismo ed ipocrisia. Che i gay debbano godere di diritti civili nessuna obiezione ma far passare il messaggio che essere gay è la normalità e sono sbagliati gli etero, questo proprio no.

joecivitanova

Lun, 28/12/2015 - 14:52

A scanso di equivoci chiarisco subito che, per quanto mi riguarda, i gay sono persone che si distinguono da me, come tante altre per diverse cose, anche per le loro preferenze sessuali, che sono altre rispetto alle mie. Non mi sembra che in Italia manchino le coppie eterosessuali disposte ed in grado di adottare un bambino che ne ha bisogno. Premesso ciò, credo che in fondo alle richieste delle coppie gay di adottare un bambino, ci sia uno smisurato egoismo che ha più a che fare con un desiderio di (finta) emancipazione o ostentazione che di vero amore. Ebbene, io direi che sarebbe il caso di non permettere a questo egoismo di privare a dei bambini di avere un padre ed una madre, come è più naturale che sia... da sempre. Auguri. Giuseppe.

sparviero51

Lun, 28/12/2015 - 15:19

@joecivitanova:analisi perfetta,bravo!!!

ELZEVIRO47

Lun, 28/12/2015 - 15:42

Chi, in futuro, chiederà a questi piccoli, vittime innocenti dell'egoismo di questi individui, le ragioni dei loro traumi e dei loro problemi esistenziali? Vergogna per tutta questa infamia.

linoalo1

Lun, 28/12/2015 - 15:50

Questo è il metodo adottato dai Sinistrati,da sempre:il Lavaggio del Cervello!!!!Inizia nelle Scuole,prosegue nel Mondo del lavoro per poi finire nelle False Promesse agli Anziani!!!!!Il brutto è che molti Ignorantoni senza Cervello,si lasciamo ancora attrarre dalle loro ludinghe!!!!

joecivitanova

Lun, 28/12/2015 - 16:01

Egregio Sparviero51: troppo buono, non sarà proprio perfetta, però.. Grazie comunque, sono lusingato dalla Sua affermazione. Cordiali saluti. Giuseppe.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 28/12/2015 - 16:04

Rai 3, TV pubblica ad uso e costume dei compagni, andrebbe oscurata per sempre. Se i compagni vogliono una propria TV, la facciano mantenere ai propri tesserati e non dallo Stato italiano.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 28/12/2015 - 16:06

Lucky52 e joecivitanova, condivido.....

killkoms

Lun, 28/12/2015 - 16:39

la tv pubblica proprietà privata della sinistra!

Ritratto di Deluso_da_tutto

Deluso_da_tutto

Lun, 28/12/2015 - 17:21

Sarebbe ora che a telekabul e sugli altri notiziari/rotocalchi "sinceramente democratici" decidano una volta per tutte quale prospettiva reputano più auspicabile per l'Italia del futuro tra le due opzioni seguenti, entrambe molto sentite e fortemente sponsorizzate dagli stessi. A): i tanto sbandierati diritti civili, o B): l'altrettanto sbandierata società multietnica (leggasi islamica)??? Continuare nel tentativo di tenere un piede in due staffe così antitetiche tra loro è solo un ridicolo e velleitario contorsionismo che puzza di ipocrisia politically correct.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 28/12/2015 - 17:46

joecivitanova Lun, 28/12/2015 - 14:52.....Concordo! Cordialitá, E.A.

Silvio B Parodi

Lun, 28/12/2015 - 18:00

killkoms e' sempre stato cosi purtroppo, a mio parere ci vuole un cambio radicale dell'Italia, forse se gli italiani si decidono a votare, NON A SINISTRA!!!!

Luigi Farinelli

Lun, 28/12/2015 - 18:35

la RAI propaganda da anni ogni ideologia imposta dall'Europa laicista. Dalla bufala terrificante sull'aumento di temperatura "antropico",ossia "causato dall'uomo" (si badi bene: enfasi non alla lotta all'inquinamento ma all'essere umano che quindi deve essere sterminato (vedi aborto) "per avere meno CO2"!). Il Ministero "Pari" Opportunità spara continuamente contro la "violenza sulle le donne" mentre ogni anno i delitti sono sempre meno e l'Italia è il secondo Paese più virtuoso in Europa ma guai se lo fai notare! La parola d'ordine è "femminicidio di massa" per assalire l'universo maschile e spianare la strada al gender. L'immigrazione senza regole è associata ad immagini di bambini affogati; femminismo e gay sono sempre in primo piano e guai dissentire, se no sei "omofobo-fascista-maschilista-etero". Il MinCulpop aveva più stile!

glendale

Lun, 28/12/2015 - 18:47

Mi sono sempre domandato chi in RAI stabilisce gli argomenti che devono essere dati in pasto al popolo ??? Coloro che decidono, quale autorita' hanno per divulgare o approvare argomenti contro natura??? In ogni caso le adozione di bambini innocenti e normali da parte dei DIVERSI, sono solo degli spochi egoismi di questa categoria che ha il diritto di essere quella che e', ma non ha il diritto di UASRE i bambini, creati secondo natura, da una una domna e da un uomo!!!

Luigi Farinelli

Lun, 28/12/2015 - 18:49

Lucky52: non lo capiranno mai perché per loro non c'è niente da capire. Ormai l'imbecillità e l'egoismo umano aumentano col lavaggio del cervello sistematico come quello effettuato dalla RAI e dai partiti di sinistra. L'elenco di cosa abbiano accettato per es. la Genovefa Idem, la Fornero quando aveva delega alle "Pari" Opportunità, deputati del PD, Renzi, è lunghissimo ormai: fra l'altro è iniziato lo sbolognamento della pedofilia con la richiesta di moderazione delle pene e la constatazione che "i pedofili debbono essere incanalati a soddisfare i propri istinti perchè non si possono limitare le libertà neo-malthusiane degli individui". L'incesto (Australia) viene subito dopo: "basta usare il preservativo". Il matrimonio con le bestie è stato già richiesto in Olanda: "Quando sarete di più verrete ascoltati senz'altro"! Per ora la RAI si limita ai gay e lesbiche e al "femminicidio", ma basta aspettare pagando intanto il canone obbligatorio!

gustavodatri@vi...

Lun, 28/12/2015 - 18:50

MA CHE CAZZO FA LA RAI, CON TANTI PROBLEMI CHE VI SONO IN ITALIA, VANNO A PENSARE A QUESTE PERSONE.QUESTE PERSONE SI DEVONO VURARE PER DIVENTARE NORMALI.

Luigi Farinelli

Lun, 28/12/2015 - 18:55

joecivitanova: ben detto! Purtroppo o la gente si risveglia dallo stato di imbecillimento indotto, al quale la RAI contribuisce significativamente imponendo le ideologie nate nei corridoi dell'ONU e della EU con i soldi di notissimi "filantropi", oppure saremo costretti ad accettare tutte le schifezze ideologiche senza alcun fondamento scientifico che ci saranno imposte come leggi dello Stato e quindi inoppugnabili!

giottin

Lun, 28/12/2015 - 18:55

Nello stato pietoso in cui si trova oggi la scuola, (non si impara nulla perché non si può insegnare nulla)ci manca solamente di dare in adozione bambini ai culattoni. Poveri noi. Io sono per bruciare vivi tutta codesta gentaglia, intendiamoci, non i gay, ma coloro che permetteranno simili schifezze!!!!!

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 28/12/2015 - 19:12

Joecivitanova 14:52, le sue conclusioni, sulle quali concordo con lei, non sono motivabili col fatto che lei abbia diverse "preferenze sessuali" rispetto agli invertiti, considerando questo fatto, come dice lei, una delle tante variabili che distinguono una persona da un'altra. Che diamine! L'attrazione verso l'altro sesso e l'interesse verso la sua diversità di sentire e il piacere costruttivo di potercisi accompagnare per una esperienza duratura e procreativa è un aspetto FONDAMENTALE per una persona NORMALE, che lo distingue da chi non solo non è attratto dall'altro sesso, ma lo snobba, lo ritiene inferiore, confusionario, troppo debole o troppo forte. La repulsione verso l'altra metà del genere umano è solo da condannare e quindi niente famiglia fatta di eterofobi. E non è cosa da poco.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 28/12/2015 - 19:20

LA TV DEI COMUNISTI E' LA TV DEI FROCI, CHE SCHIFO. E IO DOVREI PAGARE IL CANONE PER QUESTE SCHIFEZZE. RENZI VUOI ABBASSARE LE TASSE, ABOLISCI LA TASSA SULLA TV DEI FROCI.

eureka

Lun, 28/12/2015 - 19:56

Non danno i figli le coppie sposate, che se li vanno a prendere all'estero, per darli a coppie dello stesso sesso? I gay sono solo una minoranza che politici e parte dei media continuano a dar loro particolari diritti forse solo perche buona parte di questi ne fanno parte e vogliono far sembrare normale ciò che normale non è. Un bimbo ha bisogno di un padre e di una madre come previsto in natura. Da due padri o due madri figli naturali non ne escono....ci sarà un motivo!

joecivitanova

Lun, 28/12/2015 - 20:09

Nestore55. Cordiali saluti a Lei e Auguri di buone feste. Giuseppe.

eureka

Lun, 28/12/2015 - 20:39

E con questi spot saremo obbligati a pagare un canone. Si ritorna ad un regime che indottrina?

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 28/12/2015 - 22:44

Personalmente trovo l'adozione per coppie gay decisamente DEPLOREVOLE. Ma attenzione, questo non e` lo spot che promuove le "adozioni gay", bensi` quello sul riconoscimento dei diritti dei figli delle coppie gay di fatto, ossia bambini che si trovano all'improvviso in una famiglia formata da uno dei genitori e il suo nuovo compagno o la sua nuova compagna. E` ugualmente DEPLOREVOLE che il Giornale - per ignoranza o per disonesta` intellettuale, e non so cosa sia peggiore se parliamo di giornalismo - usi una cosa non pertinente per portare avanti una certa campagna.

Ritratto di limick

limick

Mar, 29/12/2015 - 01:30

Da quando alla vigilanza RAI c'e' Fico dei 5stelle.. e' tutto piu' fico! Dopo gli spot pro europa durante le europee ci mancava solo che tirasse la volata al PD sui matrimoni e adozioni gay... FICO!

Ritratto di vincenzo_p

vincenzo_p

Mar, 29/12/2015 - 09:08

Non ho parole per descrivere ciò che ho appena visto! Vergogna!

joecivitanova

Mar, 29/12/2015 - 16:01

Egregio Signor Civis. Non mi sembra che, nel mio commento, le mie conclusioni siano motivate dalle diverse preferenze sessuali; tutt'altro. Esse erano unicamente motivate dal difendere innanzitutto i diritti dei più deboli, quindi i BAMBINI, di fronte ai presunti diritti dei più, secondo me, EGOISTI, in questa circostanza, cioè le coppie dello stesso sesso. Conclusione e motivazione allo stesso tempo: dare ai bambini che ne hanno bisogno un padre ed una madre, come è sempre stato...da sempre. (Di pervertiti ce ne sono anche nelle famiglie 'normali', mi creda). Saluti. Giuseppe.

joecivitanova

Mer, 30/12/2015 - 01:23

Vorrei fare un'ultima considerazione, se mi è possibile, su questo spot e poi non tornare più su questo articolo. Condivido in parte le affermazioni del Signor Sniper, ma bisogna anche considerare il fatto che lo spot in questione, molto furbescamente, rivela quello che il Signor Sniper chiarisce nel Suo commento, in modo molto vago e che dà adito a tutt'altre interpretazioni, ed è questo, in realtà, che è deplorevole. SEGUE

joecivitanova

Mer, 30/12/2015 - 01:39

SEGUITO Inoltre, la frase (ben inserita questa) "i bambini sanno cos'è una famiglia", a chi cerca di commuovere? I bambini sono esseri sensibilissimi, nessuno lo mette in dubbio, ma a quell'età che ne sanno di cosa sia una famiglia? Il fatto è che queste persone vorrebbero anche che bambini così piccoli fossero già consapevoli del loro essere come pulsioni sessuali del rapporto (e amore spero). Credo che non ne abbiano NESSUN DIRITTO. Amateli, ma fateli crescere senza disorientarli troppo prima che abbiano una sufficiente base di consapevolezza. Non siate egoisti. Altrimenti fate la Vostra vita e via, gli farete meno male. Giuseppe.