Toghe su Borghezio: "Su Kyenge razzismo, non critica politica"

Alla Zanzara disse che la Kyenge ruba il lavoro ai medici e parlò di "bonga bonga"

"Le espressioni utilizzate nel corso dell'intervista, ascoltata da molte persone, sono particolarmente diffamatorie perché si fondano su un'idea razzista della inferiorità della cultura del Paese d'origine". Così i giudici della quarta sezione del tribunale di Milano spiegano la decisione di condannare Mario Borghezio, europarlamentare della Lega Nord su cui avevano deciso lo scorso maggio, condannando il politico a pagare mille euro di multa e risarcire con altri 50mila l'ex ministro per l'integrazione Cecile Kyenge.

Le parole stigmatizzate dalle toghe furono pronunciate durante un'intervista alla Zanzara. "Gli africani sono africani e appartengono a una etnia molto diversa dalla nostra", aveva detto Borghezio. Aveva poi aggiunto: "Kyenge fa il medico, le abbiamo dato un posto alla Asl che è stato tolto a un medico italiano".

"L'attacco al Ministro Kyenge non ha riguardato solo le sue convinzioni politiche in materia di immigrazione e leggi sulla cittadinanza, ma anche la sua persona in quanto originaria di un Paese africano", hanno sottolineato i giudici.

Commenti
Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 01/09/2017 - 21:12

Mi pare che le frasi qui riportate siano solo delle evindenze ceh solo chi è in mala fede non può non riconoscere. La giustizia in Italia è ideologizzata non ho nessuna fiducia in essa specialmente in certe procure come quella di Milano.

Una-mattina-mi-...

Ven, 01/09/2017 - 21:20

I FATTI SONO FATTI E LA KYENGE NON FA IL MEDICO, ANZI, E' UN OCULISTA PURE STRABICO

Ritratto di blackwater

blackwater

Ven, 01/09/2017 - 21:27

inutile prendersi in giro; il problema dell'Africa si chiama Africani,come la ricchezza del Giappone si chiama Nipponici;tutto il resto è un prendersi in giro con giri di parole dettati da timori di denunce o quant'altro.A proposito...a quanti sostengono che l'Africa è un Paese del terzo mondo per colpa dei colonizzatori europei del passato,sarà bene ricordare che anche organizzarsi per combattere e scacciare gli invasori stranieri fa parte delle virtù e del Valore di un popolo.

ziobeppe1951

Ven, 01/09/2017 - 21:34

La verità fa male...lo so

rebella123

Ven, 01/09/2017 - 21:45

Borghezio tranquillo la rivolta si avvicina a grandi passi e faremo PAGARE TUTTO ai giudici rossi e ai politici antiitaliani

Iacobellig

Ven, 01/09/2017 - 21:59

L'ITALIA È STATA DISTRUTTA DAI POLITICI/GOVERNI DI SINISTRA E DAI GIUDICI CON LE LORO ABERRANTI SENTENZE!

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 01/09/2017 - 22:03

Sentenza ineccepibile .... Borghezio si ricorderà la lezione anche se visto quello che guadagna la pena pecuniaria non gli farà granché male ...

Alessio2012

Ven, 01/09/2017 - 22:08

A questo punto tutti gli italiani dovrebbero dare le dimissioni e lasciare il paese.

m.nanni

Ven, 01/09/2017 - 22:11

scandalizzato per la condanna. assurda e provocatoria.

Celcap

Ven, 01/09/2017 - 22:13

Eccole che tornano le toghe milanesi. Stanno arrivando le elezioni e loro devono essere dei protagonisti. Non importa che ci siano più stupri infami al giorno l'importante é Borghezio che parla (e ripeto parla non stupra) della Kilingella sia messo dotto inchiesta cosa assolutamente inutile ma troppo importante per i magistrati di MD. Magistrati di Magistrat. Indipend. ribellatevi e fatevi sentire in modo forte e netto non entrate a far parte di questo balletto solo politico non di giustizia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 01/09/2017 - 22:28

Avrei scommesso la casa. Si poteva scommettere alla better? Peccato avrei vinto una paccata di soldi.

ggt

Ven, 01/09/2017 - 22:47

Questi giudici sono fra quelli che, con argomentazioni tanto acrobatiche quanto insindacabili, fanno il bello e cattivo tempo, arrivando a fare terrorismo psicologico verso chi, come Borghezio, in modo assolutamente ragionevole ha messo in evidenza una realtà inconfutabile e oggettiva: la Kyenge appartiene ad una etnia molto diversa dalla nostra, e la sua presenza in Italia ha tolto ad un italiano il lavoro che si è ritrovata a svolgere nel nostro paese; un paese che la ospita e che è stato, a posteriori, fin troppo generoso visto che un altro italiano (Borghezio) si ritrova oggi, per aver detto una assoluta verità, a doverle pagare anche un'ingente somma di denaro. Una vera vergogna!

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 01/09/2017 - 22:52

Mi viene in mente Dante, che diceva di cercare un qualcosa che non ricordo più. E poichè io non faccio il giudice e non sono laureato in legge, non posso commentare.

Oraculus

Ven, 01/09/2017 - 22:54

Ripugnante esortazione all'umiliazione per misurare parole e considerazioni verso il diverso con tutte quelle ambizioni per conseguire uguglianze che invece non esistono...nei loro paesi...insomma si umilia un rappresentante dell'italianita' con evidenze a...Bruxelles. Ognuno faccia poi le proprie riflessioni per simile spregio/sfregio a noi tutti.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 01/09/2017 - 22:56

Ma non è solo un'idea !!!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 01/09/2017 - 23:01

L'articolo così com'è fa capire niente se non riporta anche le domande poste a Borghezio nell'intervista : dovete correggere l'articolo ! , altrimenti il lettore non può giudicare nè Borghezio nè l'operato dei giudici : a occhio e croce , conoscendo Borghezio , c'è qualcosa che non quadra nella motivazione della sentenza : Borghezio è forse uno dei pochissimi Italiani ormai rimasti totalmente esente da ogni forma di razzismo . Yeahh .

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 01/09/2017 - 23:04

E te parevaaaa!!!! AMEN.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 01/09/2017 - 23:21

il reeaTO è

killkoms

Ven, 01/09/2017 - 23:30

la critica vale solo per i sinistrati!

Rottweiler

Ven, 01/09/2017 - 23:31

Si dovrebbe cambiare l'articolo 21 della costituziine: la liberta' di espressione e di parola dipende da cosa viene detto.

pier1960

Ven, 01/09/2017 - 23:58

guai a toccare certe persone.....

pier1960

Sab, 02/09/2017 - 00:00

a fare un commento si rischia il carcere e quindi, che dire? aspettiamo le prossime elezioni!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 02/09/2017 - 00:17

si può dire che è una cretina o e razzismo?

gianrico45

Sab, 02/09/2017 - 01:20

Se fosse stata svedese invece che africana, non sarebbe accaduto niente e i giudici avrebbe deliberato il non luogo a procedere. Ma come è bella la giustizia all'italiana.

Royfree

Sab, 02/09/2017 - 02:02

Se questo deve pagare 50mila euro coi soldi di una mia multa si potrebbe sanare il debito pubblico. Ma la colpa è nostra che permettiamo a questa gente di proliferare. Continuate a solidarizzare e aiutare questa feccia e in 20 anni siamo finiti.

swiller

Sab, 02/09/2017 - 04:44

Toghe di sinistra sicuramente.

BALDONIUS

Sab, 02/09/2017 - 05:38

Noi abbiammo una cultura che deriva dai classici greci e latini, dal rinascimento e dall'illuminismo. Viviamo in una societa' tecnologica e siamo arrivati sulla luna 40 anni fa. Questa ha il padre che vive in una capanna di fango e di professione fa lo stregone sciamano. E non si puo' dire che la sua civilta' e' inferiore alla nostra??!! Ma piantiamola con queste idiozie politicamente corrette.

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Sab, 02/09/2017 - 06:11

Che ha detto di male? Solo la verità !

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 02/09/2017 - 07:00

Il reato è "un'idea razzista della inferiorità della cultura del Paese d'origine". Ipotizzare l'inferiorità della cultura africana è razzismo? Sentite questa: "Indro Montanelli, nella sua autobiografia, racconta che agli inizi della carriera si recò al lebbrosario di Lambaréné, in Africa, per intervistare il dottor Albert Schweitzer, il medico che dedicò la sua vita a curare i lebbrosi africani. Ecco cosa scrive Montanelli: “Ricevendomi nella sua capanna, il cui unico lusso era un pianoforte che costituiva il suo svago serale, mi disse senza mezzi termini che la superiorità dell'uomo bianco consisteva anche nel mettersi al servizio di quello nero”. "Ma senza speranza" - aggiunse, lasciandomi di stucco- "di poterlo redimere dalla sua inferiorità". Visto che parla chiaramente della superiorità dell’uomo bianco e dell’inferiorità di quello nero, significa che Schweitzer, che ha dedicato la vita a curare i lebbrosi africani, era "razzista"?

routier

Sab, 02/09/2017 - 08:23

Il grande fisiologo, antropologo, patologo e scrittore Paolo Mantegazza non sarebbe mica tanto d'accordo.

wrights

Sab, 02/09/2017 - 08:24

Borghezio è un'ignorante, la cultura del Katanga (zona di origine della Kyenge) hanno assorbito "per digestione" quella italiana dal 1961, vedi Kindu.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 02/09/2017 - 08:25

Da più di 50 anni sono all`estero, Mi sono guadagnato la stima di molti della popolazione dove abito, perche mi sono adattato alla loro coltura, senza troppe critiche e facendomi valere sul lavoro che svolgevo, criticando spesso i compatrioti, del centro-sud e isolani italiani, che si comportavano come i migranti di ora, la sola differenza è che essi lavoravano!!! """QUESTA DONNA INVECE, CRESCIUTA IN ITALIA TRA RICCHEZZA E AGI, VORREBBE CHE TUTTI I SUOI CONNAZIONALI VENISSERO NEL NOSTRO PAESE E CHE VIVESSEROO ALLE NOSTRE SPALLE"""!!!Quando si è ospiti di un paese anche se si è guadagnata la nazionalità, NON VUL DIRE, DI POTER DESCRIMINARE E IMPORRE LE PROPRIE VOLONTÀ, ANCHE SE DATI GLI STUDI HANNO PORTATO QUESTO EX MIGRANTE IN UNA POSIZIONE DI DIRIGENTE STATALE O EUROPEA TRA GENTE, CHE È INETTA A PRENDERE DECISIONI PROPRIE, MA SALARIATA PROFUMATAMENTE!!! PERCIÒ, RISPETTARE, PER ESSERE RISPETTATI!!!

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 02/09/2017 - 08:34

Ci sono DA SEMPRE E IN OGNI DOVE ( vedi per es. i problemi di Trump, quello che DOVREBBE essere l'uomo DEMOCRATICAMENTE ELETTO più forte del mondo)organi supremi incondizionabili e costituiti con criteri non devoluti al POPOLO. Chiunque venga votato resterà sempre automaticamente sottomesso. Le religioni, le dinastie, le magistrature, i potentati della ricchezza,... sono tutti poteri al di sopra di qualsiasi volontà popolare. Il mondo non cambierà mai e la democrazia resterà come al solito un'utopia da libro scolastico. Poi, ogni tanto qualche rivoluzione PARE cambiar le carte, ma in realtà non cambia proprio nulla e il meccanismo resta quello di sempre: cambiano solo i nomi di chi si insedia ai vertici. "Libertà vo cercando, ch'è sì cara..." E chi l'ha mai trovata? Prego la Redazione di cestinare, se ravvisa espressioni non consone. SALUTI.

DIAPASON

Sab, 02/09/2017 - 08:43

ha prevalso il contorsionismo giuridico, ma la sostanza dei fatti rimane, questo nessun giudice potra' mai insabbiare

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 02/09/2017 - 08:47

no comment!! qualsiasi commento in merito potrebbe essere additato come razzismo!! ecco la famosa liberta' di opinione italiana!!

VittorioMar

Sab, 02/09/2017 - 09:00

....SE LO HANNO SCRITTO I MAGISTRATI...ALMENO QUELLO SAPRANNO FARE ??..E POI VOLETE CHE PER UN LEGHISTA NON SI IMPEGNAVANO ??

cianciano

Sab, 02/09/2017 - 09:10

Che bello, che bello, che bello, sento una lieve brezza che arriva da est....

giusto1910

Sab, 02/09/2017 - 09:37

Platone: "quando il cittadino accetta che, di dovunque venga, chiunque gli capiti in casa, possa acquistarvi gli stessi diritti di chi l’ha costruita e ci è nato; quando i capi tollerano tutto questo per guadagnare voti e consensi in nome di una libertà che divora e corrompe ogni regola ed ordine; c’è da meravigliarsi che l’arbitrio si estenda a tutto e che dappertutto nasca l’anarchia e penetri nelle dimore private e perfino nelle stalle? ………Così la democrazia muore: per abuso di se stessa. 
E prima che nel sangue, nel ridicolo." Dedicato alla Kyenge e ai suoi padrini politici.

Frank90

Sab, 02/09/2017 - 09:59

Tutte fregnacce nate in USA...Il razzismo se lo sono inventato laggiù. Il guaio è che oggi stanno contagiando anche i nostri decerebrati di sinistra.

mariod6

Sab, 02/09/2017 - 10:37

La Kyenge approfitta bassamente del colore della sua pelle per ottenere vantaggi e prebende che diversamente non potrebbe neppure sognare. Se ha tanta voglia di rendersi utile alla popolazione se ne torni in Congo a far del bene ai suoi compatrioti e si impegni ad insegnargli almeno a scrivere e a leggere. E' comodo scordarsi di essere stata beneficata da italiani che la hanno accolta ed educata e che adesso devono subire il suo RAZZISMO SFEGATATO. Torni a casa sua che qui non rappresenta proprio nessuno !!!! Il povero Borghezio paga la politicizzazione della procura di milano e della visione distorta del diritto che ha il PD.

routier

Sab, 02/09/2017 - 12:32

Nella zona di provenienza della Kyenge, gli indigeni hanno "assorbito" la nostra cultura nel novembre 1961 mangiandosi (letteralmente) gli aviatori italiani che ivi erano atterrati con un carico umanitario (medicine e viveri). Vedi vicenda Kindu. Con simili precedenti io manterrei un basso profilo e cercherei di farmi dimenticare.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Sab, 02/09/2017 - 14:21

Ci vorrebbe un reset in Italia, come con gli ordinatori. E ripartire da capo. Mandare tutti a casa politici giudici e tutti quelli del publico naturalmente con sequestro di tutto, dico tutto. E riimpostare da capo l'Italia con Persone Nuove Padri e Madri di Famiglia con un senso serio sano e giusto. E vedi l'Italia come volerà in Alto. Saluti

guardiano

Sab, 02/09/2017 - 18:11

Scusatemi ma non sò se ridere o piangere.

fifaus

Sab, 02/09/2017 - 18:43

Giano: non è più politicamente corretto ricordare il dottor Schweitzer. Chissà perché?..