Da Tolentino a Recanati, il via dalle Marche

Si può scegliere una deviazione di appena tre ore oppure restare in zona per due giorni

In attesa di concedersi un detour di persona, spezzando un viaggio in autostrada per scoprire nuovi angoli del Bel Paese, ogni giovedì per 18 settimane sarà possibile viaggiare con gli occhi, seguendo gli itinerari - suggeriti da Austrade per l'Italia, con il contributo scientifico di Touring Club Italiano e Slow Food e raccontati da Dario Vergassola - nel programma «Sei in un Paese meraviglioso», trasmesso su Sky Arte Hd.

La prima puntata, in onda giovedì prossimo in prima serata, ha per protagonista le Marche, regione dove Autostrade ha individuato 15 itinerari, di durata variabile da tre ore a due giorni. Il programma ne mostrerà quattro, portandoci dalle aree di servizio di Chienti Est e di Esino Est - dove è possibile raccogliere informazioni e indicazioni su tutti gli itinerari - a scoprire luoghi incantevoli d'Italia. La prima tappa è una deviazione (e bastano appena tre ore) dall'autostrada alla città di Tolentino con le sue «storie celesti». Ossia il ciclo di affreschi Trecenteschi, su fondo blu lapislazzuli, del Cappellone della Basilica di San Nicola. Storie della Vergine e di Cristo, ma anche i miracoli del santo nato a Sant'Angelo in Pontano, non lontano da Tolentino.

Serve invece mezza giornata, lasciando l'autostrada dall'uscita Macerata-Civitanova Marche, per immergersi nel dolce paesaggio dei monti Sibillini, tra borghi, colline, fiumi e boschi, fino alla Riserva naturale dell'Abbadia di Fiastra, un «paradiso in terra» che ospita la splendida abbazia di Chiaravalle di Fiastra, del XII secolo.

Il terzo itinerario è nel segno della poesia: al richiamo di Giacomo Leopardi è dedicato un percorso lungo un giorno, e la meta è ovviamente Recanati, natio borgo selvaggio del grande poeta, con la torre antica del Passero solitario, la piazza del Sabato del villaggio e l'ermo colle citato nell'Infinito. L'ultima tappa proposta nella prima puntata di Sei in un Paese meraviglioso porta sulle tracce di Lorenzo Lotto, grande pittore cinquecentesco. Alla sua arte è ispirato un itinerario di due giorni, tra borghi e città, inseguendo i colori intensi e l'esistenza inquieta di questo grande protagonista del Rinascimento fino alla Santa Casa di Loreto, dove Lotto visse da oblato gli ultimi anni della sua vita.

MMO

Commenti

joecivitanova

Mar, 19/04/2016 - 12:33

..Ehm..Non che io oggi sia particolarmente campanilista, tutt'altro, però l'uscita dell'autostrada non è Macerata-Civitanova Marche, ma Civitanova Marche-Macerata (mi dispiace per la Boldrini..), dato che essa è a Civitanova da sempre, e non si capisce perché i 'macerati' continuano ad ostinarsi su questa cosa; che c'entri la Lau'retta anche qui..mah..!? G.