Toninelli alle Autorità portuali: "Non dite mai più 'porti aperti'"

Danilo Toninelli adesso bacchetta i presidenti delle Autorità portuali che nei giorni caldi della Sea Watch hanno espresso la loro opinione schierandosi a favore dell'accoglienza

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli adesso bacchetta i presidenti delle Autorità portuali che nei giorni caldi della Sea Watch hanno espresso la loro opinione schierandosi a favore dell'accoglienza e affermando di vole aprire i porti. E così il ministro ha convocato i presidenti delle Autorità di sistema portuale del Mar Ligure orientale, del Mare Adriatico settentrionale e del Mar Tirreno centrale per fare il putno della situazione e soprattutto per chiedere che episodi del genere non si ripetano più.

Il Mit, come ha fatto sapere l'Adnkronos, ha sottolineato l'irritazione per una presa di posizione che di fatto non era richiesta: "Nel corso dell'incontro che si è tenuto al Mit, con i presidenti delle Autorità di sistema portuale del Mar Ligure orientale, del Mare Adriatico settentrionale e del Mar Tirreno centrale, ''è stato rappresentato il disappunto del Ministro Danilo Toninelli per le dichiarazioni rese alla stampa in cui i suddetti presidenti si sono espressi con toni e frasario estranei all'ambito delle funzioni ad essi istituzionalmente affidate", ha fatto sapere il Mit in una nota. Una posizione chiara ribadita anche al Fatto in cui lo stesso ministero spiega i motivi della convocazione dei presidenti delle Autorità portuali: "Non si sono limitati a ribadire – peraltro pleonasticamente –che i porti non erano stati chiusi ma hanno espresso pubblicamente posizioni di merito sulle scelte politiche relative alla gestione del fenomeno migratorio, che esulano dalle loro competenze, adombrando la possibilità di aprire in modo autonomo e del tutto improprio i porti di loro competenza”.

Commenti

stopbuonismopeloso

Sab, 12/01/2019 - 09:05

cacciarli via immediatamente ed incarcerarli per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Aleramo

Sab, 12/01/2019 - 09:28

Con questo solo intervento si è riscattato ai miei occhi di un anno intero di gaffes. Basta migranti!

Rottweiler

Sab, 12/01/2019 - 09:49

Il ministro del tunnel del Brennero ? Avrà letto un post di Salvini.....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 12/01/2019 - 10:10

E Fico che dice?

frapito

Sab, 12/01/2019 - 10:32

"Il porto vicino più sicuro" è una trappola mortale. Chi stabilisce qual'è il porto più sicuro e vicino? Se un porto non è "sicuro" ce ne sarà un'altro nelle vicinanze più "sicuro". Se un porto è "chiuso" ce ne sarà sicuramente un'altro aperto nelle vicinanze. Il Mediterraneo non è un oceano. Perché tanta insistenza e caparbietà con l'Italia. I fatti recenti hanno dimostrato, a tutto il mondo, che dei migranti NON GLIENE IMPORTA NIENTE A NESSUNO, NON LI VUOLE NESSUNO!!!!! L'unica cosa che importa è, CHE SE LI DEVE ACCOLLARE SOLO L'ITALIA. PERCHé? SIAMO I FESSI MONDIALI? La "PROSPERITA'" della MERKEL non la vuole nessuno? L'Italia di prosperità ne ha "presa" fin troppa!

Franco40

Sab, 12/01/2019 - 10:47

Se in Italia ognuno facesse semplicemente il proprio lavoro e rispettasse quel che è di competenza altrui, saremmo un Grande Paese.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 12/01/2019 - 11:01

Toninelli si è svegliato?Meglio tardi che mai!

MOSTARDELLIS

Sab, 12/01/2019 - 12:10

Finalmente una cosa buona fatta da Toninelli. Speriamo che lo faccia anche con la TAV. In ogni caso i governi dovrebbero sempre applicare la spoils system e cacciare tutti i dirigenti messi dal precedente governo perché ovviamente non ci si può assolutamente fidare, in quanto messi dal precedente governo. Come negli USA. E' una legge naturale. Da noi invece ci sono ancora tutti i vecchi dirigenti comunisti, tipo Boeri, che non fanno altro che contrastare le leggi di questo Governo.

SpellStone

Sab, 12/01/2019 - 12:14

Provvedimenti? o e' solo una tiratina d'orecchie e tutto torna come prima?

daniloilo

Sab, 12/01/2019 - 13:22

Strano... non ha detto una cazzata.

roberto zanella

Sab, 12/01/2019 - 13:37

LICENZIATELI!!!!! E EVIDENTE CHE SONO DEL PD....A CASA...BRAVO TONINELLI...

oracolodidelfo

Sab, 12/01/2019 - 14:04

frapito 10,32 - non sarebbe il caso di dare, immediatamente, la cittadinanza italiana a tutti questi clandestini appena toccano il suolo italiano? Risparmieremmo 35€ al giorno pro capite, stroncheremmo le Coop, Onlus (caritatevoli dietro lauto compenso economico). I clandestini, avrebbero gli stessi diritti che hanno gli italiani, cioè nessuno e gli stessi doveri, cioè tutti! Ci costano meno rendendoli italiani che mantenerli da clandestini. In più, essendo italiani, potrebbero circolare liberamente per tutta l'UE senza che nessun Stato possa opporsi e respingerli. Che sia la soluzione più vantaggiosa?

rosolina

Sab, 12/01/2019 - 15:03

parlando con diversi immigrati ho saputo che vengono convinti a venire in Italia...forse per farne operai senza diritti...nuovi schiavi, buoni anche per i sacrifici umani

Ritratto di hurricane

hurricane

Sab, 12/01/2019 - 16:48

Bravissimo Toninelli !

Teobaldo

Sab, 12/01/2019 - 17:24

gli immigrati non portano ricchezza, in generale, trattandosi di persone con poca cultura e poca o nulla preparazione. Paradossalmente gli unici che danno un contributo positivo sono quelli che lavorano come schiavi nei campi a due-tre euro l’ora, senza identità (quasi invisibili) , senza diritti…questi sono mano d’opera a costo bassissimo che permettono alla industrie di trasformazione e vendita di risparmiare proprio sulla mano d’opera che in generale (se in regola) è una voce importante del budget. Ma di questo i PDioti non se ne sono mai accorti?

sesterzio

Sab, 12/01/2019 - 17:50

Un plauso meritato al ministro Toninelli.Si comincia veramente a capire che il sacco è pieno. Basta immigrati.