Da Totti alla Ferilli da Magalli a Greggio: i nomi più assurdi

Al termine del primo spoglio per l'elezione del presidente della Repubblica, non mancano sorprese e nomi curiosi

Giancarlo Magalli ha fatto flop. Dopo il boom di voti alle Quirinarie del Fatto, a quella vere ha totalizzato un solo voto. Al termine del primo spoglio per l'elezione del presidente della Repubblica, non mancano sorprese e nomi curiosi. Come quello di Sabrina Ferilli o Ezio Greggio o ancora Claudio Sabelli Fioretti (che ha preso 11 voti). C'è chi ha votato anche per Francesco Totti, ben cinque parlamentari. "Non ha l'età", ha detto senza leggere il nome del calciatore la presidente Laura Boldrini. C'è poi il nome di Mauro Morelli, un carneade sconosciuto persino all'informatissimo Mentana. Morelli ha preso nove voti e dovrebbe trattarsi di un consigliere di Sel alla quinta municipalità di Napoli.

Commenti

Giorgio5819

Ven, 30/01/2015 - 09:09

I nomi più assurdi, vero, nomi buttati lì per misera satira da parte di chi è strapagato per governare, ma in fondo sono nomi molto meno assurdi di quelli dei candidati veri.

piedilucy

Ven, 30/01/2015 - 11:10

questo dimostra che siamo governati da deficienti....arrivisti...parassiti non abbiamo bisogno di un altro parassita posiamo fare a meno del presidente tanto abbiamo già tante zecche mangia soldi che manteniamo