Tradito dall'amante

Se Salvini non lo capisce rischia di legare il suo nome a un disastro economico come un Monti qualsiasi, sia pure per motivi opposti

Luigi Di Maio ha vinto, Matteo Salvini ha perso. Via il condono, torna il «condonino». Sul tavolo del consiglio dei Ministri convocato d'urgenza ieri, Salvini ha trovato l'ultimatum dei Cinquestelle: o si fa come diciamo noi o salta il governo. Salvini ne ha preso atto e ha abbassato arie e pretese, altro che «cosa fatta capo ha» come aveva dichiarato nei giorni scorsi. La guerra delle palle tra i due vicepremier, seguita al rocambolesco consiglio dei Ministri di giovedì, finisce con la ritirata della Lega, prova che questo è un governo a trazione Cinquestelle, cioè un governo illiberale e pericoloso, come dimostra il declassamento dell'Italia da parte dell'agenzia di rating Moody's, anticamera del fallimento.

La buona notizia di ieri è che, al di là delle dichiarazioni ufficiali, tra Lega e Cinquestelle qualcosa si è rotto per sempre. Salvini ingoia il rospo, ma non è uomo da non restituire la pariglia alla prima occasione. La luna di miele tra i due è definitivamente finita, da qui in avanti sarà una continua guerra sotterranea. Perché Salvini ha subìto l'onta più grave per un uomo, cioè essere tradito non dalla moglie (il centrodestra) ma dall'amante (i Cinquestelle). La quale amante lo tiene in pugno, permettendogli di fare ciò che più gli piace e meglio gli riesce: il poliziotto duro con gli immigrati, attaccare Macron per gli sconfinamenti dei suoi gendarmi. Ma siamo convinti che al popolo del centrodestra serva un leader, non uno sceriffo, uno che difenda i suoi soldi e le sue libertà economiche più e oltre a un giustiziere della notte a caccia di disperati.

Se Salvini non lo capisce rischia di legare il suo nome a un disastro economico come un Monti qualsiasi, sia pure per motivi opposti. Morire di spese allegre e antieuropeismo non è infatti più lieve che morire di austerity e filoeuropeismo, bulimia e anoressia sono due facce della stessa medaglia. Vedere ieri sera Di Maio sul palco della sua festa romana proclamare che dopo «tre ore di lotta con Salvini ha vinto l'onestà» è una cosa, oltre che falsa, inaccettabile. Se Salvini non sa o non può tutelarci, meglio che lasci perdere finché è in tempo.

Commenti

Libero 38

Dom, 21/10/2018 - 15:51

Egr. Direttore Lei come il sottoscritto si e' sbagliato di grosso quando ha pensato che salvini fosse un politico con le p....Invece ieri ha dimostrato di essere il tipo voltagabana che fince di abbaiare ma quando vede il bastone fugge con la coda tra le gambe.

INGVDI

Dom, 21/10/2018 - 15:51

Non si bacia in pubblico l'amante, Di Maio è la nuova compagna di Salvini che da poco si è separato dal centrodestra. Essere fedifrago fa parte dell'umano Salvini, lo si è visto anche con il recente tradimento del cdx. Può essere che i due siano ora separati in casa, ma non vedo che abbiano intenzione di abbandonarla. Per il resto concordo con il Direttore, soprattutto quando dice: "Salvini rischia di legare il suo nome a un disastro economico come un Monti qualsiasi". Il capo della Lega farebbe bene a leggerlo e rileggerlo questo editoriale. E ponderarlo.

Ritratto di cuginifabio

cuginifabio

Dom, 21/10/2018 - 16:07

COME IL SOLITO SALLUSTI. LE RICORDO DOVE HA MESSO PIEDE BERLUSCONI E CHE GOVERNO HA SUPPORTATO PER MESI? NAZZARENO LE DICE QUALCOSA ? CHI E' QUELLO CHE TRADISCE SALVINI? E' STATO L'UNICO A NON VOTARE TUTTE QUELLE LEGGI INFAMI UNA SU TUTTE LA FORNERO. BERLUSCONI RENZI RICORDA NULLA ? NON FACCIA MORALI O ALMENO SI ASTENGA

Nebbiafitta

Dom, 21/10/2018 - 16:45

Gira e rigira la musica e sempre quella. Ma chi ha sostenuto il governo PD non è forse un traditore?

Nebbiafitta

Dom, 21/10/2018 - 16:48

Gira e rigira la musica è sempre quella. Ma chi ha appoggiato il governo PD non è forse un traditore?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Dom, 21/10/2018 - 16:56

Cos'altro dovrebbe fare? Se lascia il Viminale c'è l'invasione delle cavallette.

Teodorani Pietro

Dom, 21/10/2018 - 17:05

Purtroppo l'illusione è durata solo qualche mese; da ieri Salvini non è più credibile, o meglio è del tutto e per tutto sottomesso a Di Maio e quindi, dopo avere tradito il centro destra si dimostra del tutto incapace a fare alcunchè di ciò che ha promesso prima delle elezioni di marzo allorquando non aveva ancora aperto la sporca società col socio grillino, ed ora bada solo alla sua poltrona. Basta, non lo voterò mai più.

FlorianGayer

Dom, 21/10/2018 - 17:12

Peggio di Monti e di tutti prima. Siamo al limite dei titoli spazzatura. Non è vero che gli stati non possono fallire: chi non ha credito è fallito, anche se non va di fronte ad un tribunale fallimentare. La cosa è particolarmente grave se lo stato non è uno stato agricolo arretrato, ma un paese industrializzato come l'Italia. A quel punto, sai che austerity ti arriva: un'austerity da guerra mondiale perduta, nulla di simile a quanto abbiamo visto finora.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 21/10/2018 - 17:17

La prima regola e` che la politica e` la realizzazione del "possibile", per i miracoli ci vuole la religione. Meglio un uovo oggi... Ancora meglio DUE... Cosi` magari domani abbiamo PURE LA GALLINA...

Ritratto di dlux

dlux

Dom, 21/10/2018 - 17:38

Ricordiamoci che Salvini non farà cadere il governo: se sarà necessario farà in modo che lo facciano cadere. Ha dimostrato, almeno finora, di non essere proprio un pivellino e, perfino in questa ultima occasione, ha dimostrato di avere la testa al suo posto.

Papilla47

Dom, 21/10/2018 - 17:49

Nessuno ha mai pensato che anche loro giocano all'uno contro l'altro per fare esultare la scialba opposizione che ogni volta si erge a paladino della patria proponendo sue soluzioni. In realtà il PD(S) spera che il governo cada perchè sotto sotto mira ad allearsi col M5S e la parte migliore di forza italia (quella senza oche e asini) crede in un centrodestra forte. Sognare è ancora gratis.

CarlSchmidt

Dom, 21/10/2018 - 17:53

Salvini deve lasciare questo governo a trazione M5S. Adesso il respingimento dei migranti non è il problema prioritario e potrà farlo anche in un'altro governo, vista la forza elettorale di cui lo accreditano i sondaggi. Uscire da un governo che vuole pagare i nullafacenti non potrà che accrescere i voti della Lega e rassicurare gli italiani (e l'Europa). Di Maio, un fallito nella vita, adesso vuole fare fallire tutta l'Italia.

att

Dom, 21/10/2018 - 17:59

@cuginifabio; no eh!....va bene rispettare tutte le posizioni ma non la propaganda: BERLUSCONI E RENZI NON HANNO GOVERNATO INSIEME....scritto come usa lei forse lo capisce, era Alfano con NCD che era parte del governo, Berlusconi era all'opposizione, per quanto amica, pur sempre opposizione; nemmeno Renzi ha fatto una boiata come il reddito di cittadinanza, mentre la storia dell'eliminazione della Fornero è una presa per il cxxo....e il debito che ci butta sxx groppo 5* per fare un favore a quei fannxxloni buoni a nxxla che sono il suo elettorato lo pagheremmo tutti noi....lei compreso!

att

Dom, 21/10/2018 - 18:06

@Nebbiafitta: sa una cosa?...io rimpiango già Renzi e il PD e lo faranno in molti, più 5* realizzano il loro programma, mentre coloro contenti come lei e cuginifabio, posso solo immaginarmi che aspettate il redditodi cittadinanza, perché anche gli sprovveduti di economia si rendono conto che arriveranno tempi duri per tutti...l'elemosina di cittadinanza non durerà per sempre semplicemente perché con la bancarotta non ci sarà più niente: elemosina, sanità, scuole, trasporti ecc.... ma volete essere onesti almeno con voi stessi?

COSIMODEBARI

Dom, 21/10/2018 - 18:29

Il tradimento è qualcosa che avviene di nascosto. Qui invece è palese, a mezza e più Italia, che non sia avvenuto di nascosto, tant'è che si chiama sceneggiata napoletana, dal luogo di origine di Di Maio. Salvini sa che deve tenere duro fino a maggio, poi ci sarà un'altra Europa che non sarà mai quella dei 5s, che sarà più a misura di Lega. Tanto a misura di Lega che pure il Pdr sarà propenso a rimandarci alle urne, nella consapevolezza che Salvini potrebbe prendere come Lega una maggioranza bulgara. E così palla a centro e tutti gli altri negli spogliatoi forever.

zen39

Dom, 21/10/2018 - 18:47

C'è la prospettiva che di fronte alla bocciatura certa dell'UE per lo sperpero di denaro pubblico dovuto al reddito di cittadinanza in luogo di un congruo investimento per lo sviluppo, Di Maio giri la frittata e manovri il tutto per dare colpa a Salvini. Questo ringalluzzimento per la vittoria di Pirro sul condono fa presagire che porterà fino in fondo il progetto per vendere l'Italia al NWO e alla società di rating che ha finanziato la sua campagna elettorale. In pratica dell'Italia a Di Maio non gliene frega niente; gli interessano solo gli smanettatori della rete che non hanno un c.... da fare tutto del giorno. I poveri si aiutano con il lavoro non con l'elemosina che li sfama solo per poco e poi vengono abbandonati. Per questo c'è già la Caritas e altri enti. Allo Stato spetta il compito di promuovere lo sviluppo non l'elemosina.Ed è lì che Salvini doveva giocarsi le carte ed è lì che lo faranno cadere per la sua debolezza.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 21/10/2018 - 18:56

Salvini ha le idee chiare. Il problema è convivere con gli ultrà sinistri grillini. Sono loro che sfasciano la coalizione pretendendo cose assurde che solo i comunisti possono volere. Si pensi solo con gente alla Fico per capire immediatamente, non si va da nessuna parte. Meglio mollare e ripartire da capo senza la zavorra comunista.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 21/10/2018 - 18:57

" Morire di spese allegre ", Direttore ma come fa a scrivere una cosa simile ? Quota 100 è una spesa allegra ? La flat Tax anche se solo un inizio è una spesa allegra ? Risarcire i truffati di banca Etruria e delle banche Venete è una spesa allegra ? No caro Direttore sono degli atti di giustizia sociale. E quello che Lei sostiene ci fa capire una cosa, con Forza Italia non sarebbero mai divenute realtà, perché Forza Italia sostenne il governo Monti e tutti i governi PD a cominciare dall'infame patto del Nazareno.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 21/10/2018 - 19:13

Come scrivevo alcune settimane fa: "Il fatto che Salvini possa permettersi il doppiogiochismo, la dice lunga sullo stato di disperazione di Berlusconi. E` come una moglie che mastica amaro e tollera i tradimenti del marito con donne piu` giovani (ogni riferimento al femminiello stellato e` puramente casuale) perche' spera che torni all'ovile."

Ritratto di Cali85

Cali85

Dom, 21/10/2018 - 19:26

Oltre alla figuraccia ha proprio "cannato" politicamente! Se faceva saltare il banco poteva sfruttare il vantaggio che aveva accumulato nei mesi passati,alle prossime "Europee" ! Adesso ha buttato via tutto. Ha fatto capire che è un Volta Gabbana e mi sa che si "giocato un bel 10% !!!

Lorenzi

Dom, 21/10/2018 - 19:31

Maximlien 1791 hai ragione ! E aggiungo: ma come ? Fino a qualche giorno fa il governo era a trazione Lega/Salvini e M5S/Di Maio erano comprimari. Adesso è esattamente il contrario (dite). Mi sa che, con buona pace di tanti corvi, si tratta di un governo a trazione anteriore !

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 21/10/2018 - 19:41

Mi sembra un consiglio ragionevole e fatto dopo attenta riflessione; come si fa ad essere umiliati e mandare giù un boccone così amaro che nemmeno un cane vorrebbe mangiare? Shalòm e Forza Italia.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 21/10/2018 - 19:49

Salvini ha già legato il suo nome ad un TRADIMENTO vergognoso se mi consente. Tutto quello che viene ora era già tutto previsto. La risata a crepapelle che si è fatto suona quanto mai macabra egregio direttore, specialmente alla luce del suo dietro front totale e tempestivo, per non sbattere il grugno sulla ottantina di paletti destinati dove lei sa. Ripetiamo, al di la delle 4 barchette, Salvini non ha prodotto nulla di significativo; al suo confronto ha prodotto di più il suo padrone indiscusso... un cero Di Maio che su questo giornale viene costantemente dileggiato, ma se si va alla sostanza, tra i due la differenza è abissale.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 21/10/2018 - 19:54

@Leonida55... egregio, lei è in errore: Salvini non ha proprio idee. Ne aveva una sul condono ma gli è andata buca al furbo padano. Altro che idee. Questi campano sulle esternazioni l'uno dell'altro. E' bastato vedere la sua marcia indietro perentoria alla minaccia degli 80 paletti tutti destinati al posteriore del grande Capitano. Lui si fa le risate a crepapelle, ma poi abbozza e va a cuccia e non poteva che essere così... Quali sarebbero ste fantasmagoriche idee?

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 21/10/2018 - 20:05

@INGVDI... egregio, stando così le cose come sono andate, mi sembra di capire che l'amante do genere femminile sia stato Salvini più che Di Maio. Potrei usare dei termini scurrili ma me ne astengo. Visto che a prenderlo in quel posto è stato quello che si fa le risate a crepapelle... ma poi si prostra alle volontà del suo amante che minacciava 80 randelli a forma di "popone". Ma la domanda è: l'avrà capita oppure no? A giudicare dal grado intellettivo del primate padano ne dubito. Per intanto abbiamo preso atto che se la fa sotto e che quelli che danno le carte sono i grillini, lui gioca, ma fa la parte del morto se continua così.

alfredo-pa

Dom, 21/10/2018 - 20:16

morire di spese allegre....dice il direttore Sallusti. Parole testuali di Berlusconi nell'ultima campagna elettorale “Riteniamo moralmente indispensabile e doveroso aumentare i minimi pensionistici a 1000 euro al mese per tredici mensilità, ciò deve valere anche per le nostre mamme che hanno lavorato tutti i giorni a casa e che devono poter avere la possibilità di trascorrere una vecchiaia serena e dignitosa” (spesa stimata 15/20 miliardi) Per credere a questo giornale gli elettori di centrodestra devono avere la memoria davvero corta. Se non fosse così, l'ex cavaliere non sarebbe, seppure in versione mummia, ancora in giro.

mariod6

Dom, 21/10/2018 - 20:35

Purtroppo abbiamo perso una buona occasione e l'armata Brancaleone dell'estrema sinistra (Di Maio, Fico, Di Battista, Casalino e soci) fanno quello che gli pare e ingrassano i conti correnti di Grillo e Casaleggio.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 21/10/2018 - 20:45

esatto! ecco perchè non sono assolutamente d'accordo con salvini! mentre sono d'accordo con berlusconi, con tajani, con brunetta, con gelmini, con carfagna, ecc. perchè questi ragionano in prospettiva e stanno con i piedi per terra, mica come quei babbei comunisti e grulli che vivono sulle nuvole....

rokko

Dom, 21/10/2018 - 20:49

Ridatemi uno qualsiasi dei governi degli ultimi 40 anni, giuro che non mi lamenterò mai più! Togliete questi due cazzari

carlottacharlie

Dom, 21/10/2018 - 20:50

Tante volte si è consigliato a Salvini di non cadere nella trappola grillincomunista che ha l'abitudine di dare le proprie colpe ad altri. Si sa che la massa scema che vota non sa distinguere e s'affida all'incompetente che grida al complotto. Personalmente non credo Salvini sia idiota.

anaudy

Dom, 21/10/2018 - 23:19

Quindi 5 anni di governi PD- Forza Italia che hanno fatto centinaia di miliari di debito pubblico vanno bene e questo governo è un disastro. Ma per piacere...siete ridicoli. Primi exit poll a bolzano : Lega 17% forza italia 1,5% Sallusti si rassegni.....

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 22/10/2018 - 02:01

Ovviamente quanto scritto dal Direttore Sallusti é indiscutibile, tanto é vero che dovrebbe essere evidente a tutti anche se lui non lo avesse scritto. Il problema, però, è complesso. Cosa accadrebbe se Salvini mollasse il governo e passasse all'opposizione? Si andrebbe subito a nuove elezioni? Se così fosse Salvini dovrebbe dimettersi domani. Però stiamo assistendo alla "resurrezione" di Renzi e ciò induce a pensare che sia in cantiere una "ricostruzione" del governo, sostituendo la Lega con il Partito Democratico, che, se non sbaglio, ha incassato il 22,6% dei voti. Si prepara un nuovo governo M5S-PD? Meglio Salvini ministro dell'interno.

STREGHETTA

Lun, 22/10/2018 - 02:14

" La quadratura impossibile " -Salvini vuole agire. La scelta di Salvini di governare coi 5Stelle si può sintetizzare in questo. Ha ritenuto di non doversi lasciare sfuggire l'occasione di incidere, e subito, anzichè tenere il punto di una fedeltà al Centrodestra che in concreto non gli avrebbe permesso di governare. Non dimentichiamoci che Mattarella non era disposto a considerare come vincitore delle elezioni la coalizione di Centrodestra, ma si è appuntato sul singolo partito che aveva avuto più voti, ossia i Cinque Stelle. Dunque si prospettava la scelta o fra l'innaturale matrimonio coi grillini, o vedere questi fare il governo col PD ( che in questo senso premeva sempre più e alla fine ce l'avrebbe fatta, nonostante Renzi ). Salvini ha proceduto, direi, col consenso di Berlusconi. Non possiamo accusarlo di qualunque cosa, fare solo di lui un capro espiatorio. Quanto all'occuparsi e preoccuparsi del fenomeno cosiddetto " migratorio ", si tratta di un'emergenza

STREGHETTA

Lun, 22/10/2018 - 02:16

(...)si tratta di un'emergenza sociale e, alla lunga, di tenuta del Paese. Occorreva qualcuno che si prendesse la patata bollente e l'affrontasse. D'altra parte direi che è di un'evidenza assoluta che il successo della Lega salviniana è dovuto all'aver promesso di fronteggiare una situazione che tantissimi italiani subiscono, temono, e vorrebbero in qualunque modo scrollarsi di dosso. Dunque accusare Salvini di non essere un mago, quello che risolve non solo il problema migratorio, ma anche i problemi sociali ed economici, mi pare ingeneroso. Avrà fatto errori, ma vorrei vedere come se la sarebbe cavata chiunque altro al suo posto. Gli si chiede di gettare la spugna. Ma dopo? Qualcuno crede davvero che Mattarella accetterebbe nuove elezioni e non vorrebbe invece creare un nuovo governo a tavolino, che immancabilmente sarebbe 5Stelle/PD? Abbiamo avuto 4 governi non eletti, altro che far conto su nuove elezioni!

acam

Lun, 22/10/2018 - 04:29

caro sallusti agendo come avevo consigliato salvini sarebbe riuscito ad evitare molte situazioni incresciose anche se superate con perizia ma che hanno lasciato il tempo che hanno trovato. l'imperizia di due o tre governi precedenti ha lasciato l'italia con in perizoma, cioè con un governo che copre la parte scandalosa ma lascia praticamente scoperta quella critica. inutili sono stati i riferimenti a riformare il wellfare in modo efficiente per poter pagare dignitosamente le pensioni a chi se l'era pagate e limitare i danni con i nullafacenti/tenenti. non dico che i commenti di questo giornale possano riformare il paese ma almeno far riflettere che in pensione si puo andar benissimo a 67 anni e che i giovani peotrebbero essere preparati im maniera tale che in massimo sei mesi comincino ad essere produttivi per le imprese. mantenere sfaticati non é producente.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 22/10/2018 - 08:02

Lega e 5/S sono due mezze volte. In architettura non reggono niente. Ma se le unite ecco nascere una volta, intera solida e duratura. Di per sè infatti Lega e 5/S sono uno scempio della logica, della ragione e della politica: sceriffi scatenati e gentaglia che fa la morale agli altri. Robaccia. Ma gli italiani cosa sono? Pacifisti falsi invalidi evasori quotidiani semianalfabeti parafangari webbari e militesenti: la vera casta, altro che politici corrotti. Smettiamola col "mulino bianco" l'Italia è un paese di corrotti rosi dall'invidia e ben rappresentata da Lega e 5/S.

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 22/10/2018 - 09:25

Egregio Sallusti, ogni critica é permessa, a volte necessaria, qualche rara volta anche gradita. Ma, sempre, si rende necessario affiancare alla critica la proposta di soluzione. Lei, come alternativa a Salvini in un ipotetico CDX da venire, chi proporrebbe ? Berlusconi ? Tajani ? La reputo troppo serio per profferire assurdità simili. Mi dicesse Toti, forse si potrebbe avviare un discorso, ma fra qualche anno, perché per guidare una coalizione ci vuole una figura nazionale, non solo regionale. Altro all'orizzonte non appare.

noside863

Lun, 22/10/2018 - 09:30

Lo detto più volte i leghisti sono famosi per aver in 40 anni di politica fregato gli alleati.Hanno fregato più volte Berlusconi, hanno preso per il C..O i veneti, ora per la carega (poltrona ministeriale) stanno prendendo per il C..O gli italiani. La situazione non cambia altri 30 anni di tasse e prese in giro e noi sempre più poveri e loro sempre più casta. Continuate così tanto come si dice in Veneto " SI ATTACCA IL SOMARO DOVE VUOLE IL PADRONE". Popolo di servi.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 22/10/2018 - 09:30

Ma come, ha l'occasione di far saltare il governo, di andare a nuove elezioni ed essere il partito a maggioranza assoluta e non ne approfitta? Allora dorme. Alle prossime elezioni rimango a dormire anch'io, che non ti puoi fidare più di nessuno.

Paolo17

Lun, 22/10/2018 - 10:07

Caro Sallusti, noto con piacere che anche voi avete finalmente compreso, in colpevole ritardo, il "vuoto" oltre gli slogan che contraddistingue Salvini. Capisco che per ordini di scuderia (Berlusconi) non bisognasse dargli troppo addosso. Ma mi creda, gli del centrodestra e i moderati di buon senso, lo avevano intuito un minuto dopo la chiusura dei seggi il 4 di marzo.

gabriella.trasmondi

Lun, 22/10/2018 - 10:29

Salvini liberati da di maio e &

forzanoi

Lun, 22/10/2018 - 10:35

Farsi fregare poi da politici alle prime armi e quindi non particolarmente affidabili, è proprio una disfatta per Salvini! D e l u s i o n e totale|

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 22/10/2018 - 10:52

Il tradimento in politica non esiste come categoria assoluta.Salvini post-voto ha compreso che è finita ufficialmente l'era di silvio e che l'elettorato di cdx ha incoronato lui come nuovo leader per cui ha fatto ciò che gli era più utile politicamente, andare al governo, prendersi il ministero da cui continuare la sua propaganda conscio che tanto chi ha votato per FI e FDI, appoggerà comunque lui.Il problema che vi dovreste porre a Il Giornale è perchè in questi anni gli avete fatto propaganda qui.

Rossana Rossi

Lun, 22/10/2018 - 11:57

Anche Salvini dimostra di assecondare i 5stalle per non perdere la sedia. Il fatto è che TUTTI si sono dimenticati che le elezioni le aveva vinte IL CENTRO-DESTRA e che i 5stalle sono al governo per grazia ricevuta da mattarella e senza alcun diritto ma nessuno ha fiatato a questa invereconda decisione. Adesso di cosa ci lamentiamo se quelli comandano?

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Lun, 22/10/2018 - 12:01

Gentile signor direttore, gentile dottor Alessandro, come per il giornalismo la politica va fatta come si deve fare! Mi pare si chiamassero "vittorie di Pirro", vero? L'obiettivo primario perseguito dal signor Vicepresidente del Consiglio ed onoratissimo ministro degli interni (vero mister Macron?) ha un valore tale da ben superare il disaastro economico paventato da il Giornale! guardando negli anni scorsi, analizzando l'opera del tizio dal palazzetto a Piazzale Michelangelo possiamo vedere: 300 miliardi di debito pubblico in più! Silenzio de il Giornale 20 miliardi in 5 anni spesi dal tizio di cui per l'accoglienza! silenzio de il Giornale! esistenza pratica di una doppia costituzione con sentenze diversificate! silenzio de il Giornale! Unicef di comodo Genova una strage ed un disastro Silenzio de il Giornale malgrado ciò ci si preoccupa imperterriti e si emettono sentenze superficiali! signor direttore sereno anno ... Libertà o cara

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Lun, 22/10/2018 - 12:06

gentile dottor Alessandro Gentile signor direttore, ################, come per il giornalismo la politica va fatta come si deve fare! la si lasci fare a chi il popolo ha scelto! Mi pare si chiamassero "vittorie di Pirro", vero? L'obiettivo primario perseguito dal signor Vicepresidente del Consiglio ed onoratissimo ministro degli interni (vero mister Macron?) ha un valore tale da ben superare il disaastro economico paventato da il Giornale! guardando negli anni scorsi, analizzando l'opera del tizio dal palazzetto a Piazzale Michelangelo possiamo vedere: 300 miliardi di debito pubblico in più! Silenzio de il Giornale 20 miliardi in 5 anni spesi dal tizio di cui per l'accoglienza! silenzio de il Giornale! esistenza pratica di una doppia costituzione con sentenze diversificate! silenzio de il Giornale! Unicef di comodo Genova strage e disastro Silenzio, sentenze superficiali! sereno anno ... Libertà o cara

Ritratto di uplomb

uplomb

Lun, 22/10/2018 - 12:15

Un buon pugile è quello che al momento opportuno deve saper anche incassare. Intanto i consensi salgono e credo che il vero lavoro sia questo per ora. Serve una larga maggioranza per portare avanti un progetto politico interessante per il futuro.

acam

Lun, 22/10/2018 - 12:20

io vedo solo la cosa piu evidente mattarella non voleva silvio al governo non potendo richiamere il pd causa la batosta popolar ha optato pe M5* tutti gli altri sono sofismi dialettici. il 70% di responsabilita é PdR l'altra SALVINI che cerca di mettere ordine in un paese allo sbando ma sicurezza non basta questa viene avendo partner affidabili non sulle promesse ma sui fatti che contano

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 22/10/2018 - 12:23

@Rossana Rossi,le elezioni del 4 marzo non le ha vinte nessuno,nessuno è arrivato al 40% e nessuno aveva i numeri da solo per governare.Il m5s poi è risultato di gran lunga il primo partito votato dagli italiani, con il doppio dei voti rispetto a chi è arrivato dietro.Non è mai successo in Italia che il partito più votato rimanesse fuori dal governo.Certo se il cdx si fosse accordato con il pd, adesso loro sarebbero da soli all'opposizione ma questo non è avvenuto ed allora la Lega ha ben pernsato di mollare gli alleati e farsi il governo con i 5stelle avendone i numeri.E' la Lega che ha preso i voti del cdx per portarli ai 5stelle,come fece alfano.

INGVDI

Lun, 22/10/2018 - 14:36

Egregio Atomix49, lei legge bene la realtà, la scrive con termini diversi dai miei, ma la sostanza non cambia. (provo ora esprimermi con termini diversi da quelli dell'invio ultimo, probabilmente non gradito al controllore) Il rapporto politico Di Maio-Salvini è chiramente contro natura: è necessario che uno sia il sottomesso ed è altrettanto chiaro che lo sta facendo Salvini. Salvini, inoltre, sta agendo doppiamente contro la sua stessa natura: come traditore del centrodestra e come complice dei deleteri provvedimenti del governo, di chiaro stampo socialcomunista.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 22/10/2018 - 15:23

@Atomico49 - ahh sapientone, le hai solo tu le idee? Buffone, invece di dire fesserie invano, prima candidati e vediamo quanti voti prendi, nemmeno uno, perchè sei così rimbamba che sbagli pure a mettere il tuo nome sulla scheda. E vieni qui a pontificare? Vai al parco, rimbamba.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Lun, 22/10/2018 - 15:36

NON CAPISCO PERCHE' SALVINI NON MOLLA I CINQUE STELLE E TORNI A FORMARE CON FORZA ITALIA E F.D.L. IL CENTRO DESTRA ???? BAAAA MISTERO ....FORZA ITALIA E' IN PIENO SLANCIO DI CONSENSI ....