"Per il Giubileo non aspettatevi miracoli"

L'assessore ai Trasporti di Roma, dopo l'incidente alla Metro A, ammette: "Per la manutenzione servono altri 30 milioni di euro che stiamo ancora cercando"

"Sono ancora in corso le indagini ma, per quello che sappiamo, ha ceduto un vano batterie di un treno casse della metro A che, uscendo, ha colpito il montante della controvolta della galleria a cui è collegata la linea". Questa la spiegazione tecnica data da Stefano Esposito, assessore ai Trasporti di Roma sul crollo del controsoffitto avvenuto stamane.

Quali sarebbero le cause di questo incidente?

Le cause possono essere due: o un cedimento strutturale oppure qualcuno ha lasciato aperto il cassone. Il tema di fondo è che abbiamo un'infrastruttura vecchia e non si fa un'adeguata manutenzione. La stampa romana è più appassionata ai libri fantasy, alle dimissioni di Tizio o di Caio (il riferimento è alle presunte dimissioni del direttore generale dell'Atac Francesco Micheli ndr). La verità a Roma non piace tanto.

Il Giubileo è imminente. Alla luce di quanto successo, Roma è pronta è pronta ad accogliere i pellegrini?

Abbiamo bisogno di nuovi fondi e li stiamo cercando. Attualmente abbiamo ricevuto 9 milioni di euro per i primi interventi ma ne servono altri 30.

Sempre in previsione del Giubileo, crede che Roma sia attrezzata anche per accogliere i numerosi disabili che arriveranno?

Faremo il possibile ma non aspettatevi miracoli. In pochi mesi non si può pretendere di aver un trasporto pubblico come quello di Parigi o Berlino.

Ma non era in programma una gara per acquistare nuovi bus? E alcuni non dovevano arrivare in prestito dalle Regioni del Nord?

Non si fa una gara dal 2001 ma qualunque gara si faccia i primi bus non arriveranno prima di settembre 2016. Sto, inoltre, verificando che anche le aziende del Nord non sono messe bene. Attualmente ogni giorno circolano 1500 bus e purtroppo la maggior parte è roba vecchia.

Infine, come intendete fermare le sempre frequenti aggressioni che subiscono gli autisti?

Ho chiesto ad Atac di ridislocare la vigilanza delle metro anche in superficie e chiederò alle forze dell'ordine un controllo più diffuso. Voglio comunque lanciare un messaggio chiaro ai romani: la responsabilità di questa situazione non è addebitabile né ai macchinisti né agli autisti. Prendetevela solo con me.

Commenti
Ritratto di randagio41

randagio41

Lun, 28/09/2015 - 15:41

Vai a cercarli in qualche discarica.

i-taglianibravagente

Lun, 28/09/2015 - 15:58

I soldi per "proteggere" i dipendenti ATAC dalle aggressioni li puo' risparmiare caro assessore....e' l'italia intera che glielo chiede.....il trattamento riservato a costoro va solo visto come un EVENTO NATURALE....diciamo e' la natura che si ribella a quello che NON fanno loro e i sindacati tutti i giorni .... e LI RICOMPENSA...e sara' sempre meno di quello che faremmo noi a loro se solo potessimo.....mi creda, va bene cosi.

km_fbi

Lun, 28/09/2015 - 16:41

Se la prenderanno solo con lui!

i-taglianibravagente

Lun, 28/09/2015 - 17:09

Facile dire "non prendetevela con macchinisti e autisti....prendetevela con me"....e quando la vediamo lei in giro?? alla televisione?

justic2015

Lun, 28/09/2015 - 21:20

Se ben ricordo pochi giorni fa ha assicurato i romani che tutto funzionera sia il sistema trasporto il sistema spazzatura buche e tuttaltro i numeri ci stavano ora pare che tutto cambia si ricorda programma la 7 se mancano altri soldini si rechi a catania li stamperanno prima che iniziano i lavori necessarie per il gubi giubileo.

justic2015

Lun, 28/09/2015 - 21:28

Caro sor Esposito dal cognome mi fa penzare che e un meridionale e allora sarebbe giusto se vuole qualche miracolo rivolgersi a san gennaro,se cio non avvenga meglio andare da franceschillo vedra che tuutto sara risolto.