Travaglio umilia il M5s: "Spettacolo indecente, zitti o a casa"

Marco Travaglio impietoso sugli errori grillini: "Adesso devono supportare la Raggi in silenzio, oppure ritirarsi dalla politica per sempre"

È un ceffone in pieno volto quello che Marco Travaglio assesta al MoVimento Cinque Stelle protagonista dello "spettacolo inverecondo" che va in scena in queste ore all'ombra del Campidoglio.

Nel consueto editoriale, il direttore del Fatto Quotidiano non lesina critiche anche aspre al sindaco di Roma Virginia Raggi, rea di alcuni errori di valutazione che ne hanno indebolito le posizioni. Alla prima cittadina Travaglio rimprovera l'eccessivo potere concesso a Minenna, la scelta di centellinare gli annunci delle nomine quando avrebbe fatto meglio a comunicarle in blocco e l'aver tollerato "i troppi galli nel pollaio, senza pretendere il rispetto da chi dovrebbe stare dalla sua parte".

Ma si tratta - è evidente - di errori veniali, magari anche gravi ma non decisivi. Per la squadra della Raggi ci sono anzi parole al miele: "sulla qualità della giunta c'è poco da obiettare, resta di buon livello con punte di eccellenza". Se fosse una pagella, il sindaco strapperebbe quasi sicuramente almeno un sei.

Le parole più amare, si capisce, il direttore del Fatto le riserva ai vertici e alla base del MoVimento "non solo romani", rei di aver "circondato la sindaca di direttorii, direttoriucci e direttorietti". Che ora pretendono di fare il bello e il cattivo tempo, come si addice ai direttorii.

Certo, il direttore del quotidiano più "grillino" d'Italia non poteva non sottolineare gli attacchi "distorsivi e ricattatorii" dei "giornaloni" pronti ad incunearsi nelle difficoltà pentastellate (ma il giornalismo non doveva essere il cane da guardia del potere?). Eppure la soluzione proposta è drastica: "O tutti zitti o tutti a casa", come recita il titolo del corsivo. Insomma, i grillini si decidono per una volta di lavare i (propri) panni sporchi in casa, oppure trovino il coraggio per silurare la Raggi senza passare dal via e se ne tornino a casa una volta per tutte.

Travaglio smemorato

Peccato che in quest'analisi lucida e spietata manchino due elementi fondamentali per comprendere la storia del partito che doveva aprire l'Italia come una scatoletta di tonno. La prima regola del MoVimento è semplice: "uno vale uno". E qui non c'è sindaco che tenga: anche l'ultimo militante vuole il potere di rimuovere i propri rappresentanti ad nutum. Nell'epoca liquida del web, le regole e gli statuti stanno stretti. C'è da stupirsi, piuttosto, che i direttorii abbiano ottenuto sinora così poco potere.

E se Travaglio sperava che gli (inevitabili, vista l'esperienza poca o nulla) problemi politici venissero davvero risolti "in conclave", può aspettare a lungo. La trasparenza grillina non si addice ai segreti della clausura. Uno contro uno, che poi vuol dire tutti contro tutti, i grillini continueranno a lavare i propri panni in piazza.

Commenti

vince50_19

Ven, 02/09/2016 - 12:53

Insomma: chi si salva secondo Travaglio? Solo lui ovviamente..

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Ven, 02/09/2016 - 13:05

Diciamoci la verità: a tutte le altre forze politiche e agli osservatori civili (i giornalisti) di orientamento contrario ai Cinquestelle - ma non è il caso di Travaglio -non pare vero il constatare le prime difficoltà del M5S con i suoi sindaci più rappresentativi. In questo sottile compiacimento per le disavventure a Cinque Stelle altro non c'è che un masochismo perverso che nasce dalla speranza meschina che la parte politica avversa incontri difficoltà nella sua gestione della cosa pubblica. Ma è così anche tra Centrodestra e Centrosinistra: ognuno spera che l'altro fallisca quando questi governa. Alla fine, a rimetterci, è sempre l'intero paese. Infatti, da almeno dieci anni, ne vediamo le conseguenze.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 02/09/2016 - 14:07

Ma se si è dichiarato simpatizzante (e magari votante) dei 5 stelle. Si sputa sempre nel piatto dove si mangia. Il soggetto mi ricorda i migranti in albergo, quando chiedi loro se mangiano bene.

unosolo

Ven, 02/09/2016 - 14:07

scappano per non essere sottoposti ad indagini o per lo stipendio basso

titina

Ven, 02/09/2016 - 14:22

ma mi sembra di aver letto sul FQ che Travaglio ha detto: mov 5 stelle pasticcioni ma in buona fede. Dunque li giustifica, vado a leggere l'articolo, ho letto solo il titolo.

geronimo1

Ven, 02/09/2016 - 14:29

Povero Travaglio, e' tornato ad essere il NULLA che era...!!!! E' dura la vita senza Berlusconi, vero?????? Di professione DENIGRATORE, Travaglio e' in una crisi irreversibile........ Si inventa Grillino per fustigare i Piddini (attento ai giudici, mio caro, mica e' facile come con Silvio, sempre lasciato da solo dai tradiotri coi quali si era circondato...).... Ora si pente e rova i difetti nei Grillini: sparite dalla sena per sempre....!!!!! Ma chi si crede di essere questo fan cazzista????????

montenotte

Ven, 02/09/2016 - 14:41

Il M5S sono spesso dilettanti allo sbaraglio. Fra un po' uscirà anche Torino, e poi...... clausura. Dai che ce la fate e poi avete finito di prendere per i fondelli i vostri elettori.

amedeov

Ven, 02/09/2016 - 14:55

Non si può giudicare la Raggi sindaco di Roma solo da due mesi. I guai di Roma provengono da lontano. Non dimentichiamo che , a parte la giunta Alemanno, Roma è sempre stata governata dalla sinistra

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 02/09/2016 - 15:08

Per governare non basta essere onesti. Ci vogliono anche le .....palle e da questo punto di vista i grillini sono decisamente sotto la norma.

mstntn

Ven, 02/09/2016 - 15:10

Marco? Travagliooooo? E chi è?

Gianca59

Ven, 02/09/2016 - 17:25

Penso che il M5S possa offrire molto materiale per riempire libri:dentro c' è di tutto di più, a cominciare dal buffo Grillo....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 03/09/2016 - 00:05

Tolto Berlusconi da sbeffeggiare (non sapeva fare altro), non ha più voce in capitolo, è ritornato una nullità.

Ritratto di vraie55

vraie55

Sab, 03/09/2016 - 00:17

se dice indecente! .. (e lui se ne intende) ..

scalette

Sab, 03/09/2016 - 02:16

dopo un lungo travaglio si sono partorite grandi CxxxxxE...............fai silenzio BUFFONE.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 03/09/2016 - 08:25

@alsifar: ne vediamo le conseguenze da almeno dieci anni? ... perlomeno 20 anni da quando sono "desaparecidos" i vertici DC. Purtroppo sono spuntate le sementi di chi ha seminato zizzania e maturava vendetta per conseguire i suoi personalismi ambiziosi calpestando le aspettative legittime del normale cittadino elettore contribuente perlomeno 40 milioni di persone. Ossequi.