Trieste, spacciatori in attesa dell'asilo. Ora Serracchiani si sveglia: "Rischio caos"

A processo 16 profughi che vendevano hashish. La presidente scrive a Minniti

Sulla carta chiedevano asilo. In strada, sulle Rive di Trieste, a due passi dal cuore della città e dell'elegante salotto di piazza Unità, gestivano un vero hub dello spaccio a una clientela in gran parte minorenne. I sedici migranti che smerciavano hashish a cielo aperto ed erano diventati il punto di riferimento di giovanissimi, ieri sono comparsi davanti al gip di Trieste Luigi Dainotti per l'udienza preliminare nel procedimento a loro carico per spaccio. Sono tutti richiedenti asilo, afghani, iracheni, pakistani, e un bulgaro, e devono rispondere dell'accusa confermata dai nastri di centinaia gli scambi filmati dagli agenti della Squadra mobile attraverso telecamere nascoste.

Contrattavano modi, quantità e prezzi, tenevano addosso solo microdosi compatibili con l'«uso personale», e agivano forti di una rete organizzata di complici nel ruolo di vedette per eludere i controlli. Cinque dei dieci arrestati nella retata di ottobre scorso, erano finiti in carcere, tre si erano visti concedere i domiciliari nei centri d'accoglienza di Ics e Caritas e altri erano rimasti a piede libero in attesa di giudizio. Le posizioni più gravi sono quelle relative ai migranti che hanno ceduto le sostanze a ragazzini sotto i diciotto anni. Per loro il pm Federico Frezza avrebbe proposto il patteggiamento a un anno e sei mesi. Pena ridotta a un anno e due mesi per chi si è rivolto a clienti solo maggiorenni.

«Tenevo l'hashish per me, per uso personale, l'ho ceduta solo a chi me l'ha chiesta, non sono uno spacciatore, voglio solo ottenere l'asilo», si era giustificato uno dei principale attori della banda durante l'interrogatorio di garanzia.

Un'operazione, quella della Mobile, che aveva squarciato il velo sulla rete di illegalità che attrae nell'ombra i migranti in attesa di asilo nei centri di accoglienza. E sul senso di insicurezza e di rabbia che rischia di compromettere il consenso della presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani. Ieri la vice segretaria dei dem in una lettera al ministro dell'Interno Marco Minniti ha messo in allerta su possibili «reazioni inattese» in una regione «tranquilla» ma esasperata da una convivenza difficile. «Si sta delineando un clima di allarme sociale legato al susseguirsi di fatti di cronaca che vedono troppo spesso al centro cittadini stranieri e che rendono sempre più diffuso un sentimento di paura e incertezza», ha scritto chiedendo «tutte le misure più opportune per arginare il montare di un clima sociale che sta trasformando il disagio in rabbia». Come «l'avvio di rimpatri, che potrebbero avere un significato simbolico e deterrente soprattutto nei confronti degli elementi meno integrati».

Commenti

Italianinelmondo

Gio, 29/12/2016 - 09:12

uno schifo totale istituzioni da vomito

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 29/12/2016 - 09:18

come se non ne avessimo abbastanza di criminali nostrani. li dobbiamo pure importare dai bassifondi del mondo.

Arexsford

Gio, 29/12/2016 - 09:20

Ora la Serracchiani si sveglia ? ma questa cos'ha del cerume nelle orecchie ? VIVA I SORDI !!!!!!

routier

Gio, 29/12/2016 - 09:26

La Serracchiani ha perso il treno. Ormai in regione non potrà più contare sulla maggioranza degli elettori.

pupism

Gio, 29/12/2016 - 09:31

Ma se li hanno fatti venire loro ora li vogliono rimpatriare??? Minniti ancora più incapace di quello che se ne è andato ahhhhhh

amedeov

Gio, 29/12/2016 - 09:32

Poverini, lavorano per pagarci le pensioni

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 29/12/2016 - 09:56

"Si stanno susseguendo fatti di cronaca che sempre più spesso coinvolgono cittadini stranieri"?? Ma questo è rassismo, fassismo, leghismo! La compagna Serracchiani sarà giudicata dal politburo cattocomunista e immediatamente sostituita. La fedeltà alla linea non ammette debolezze. Avanti coi barconi.

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 29/12/2016 - 09:57

Ci si sveglia sempre troppo tardi quando ormai la frittata è fatta.

Ritratto di lurabo

lurabo

Gio, 29/12/2016 - 09:58

eravamo il bel paese, lo hanno ridotto ad un letamaio puzzolente.

MarcoTor

Gio, 29/12/2016 - 10:16

Come avrà fatto ad accorgersene? Le hanno offerto una dose sotto casa? In genere i salotti di questi radical-chic non danno sulla strada dove spacciano. Rimane il mistero.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 29/12/2016 - 10:26

La bambina con la frangetta è diventata adulta. Qualcuno se la sente ancora di criticare la terapia "filippina" del pusheraggio?

il sorpasso

Gio, 29/12/2016 - 10:44

E' una palla persa cosi dicono dalle mie parti.

giosafat

Gio, 29/12/2016 - 10:50

Dopo aver tenuto bordone e il sacco aperto a chi ha favorito oltre ogni limite e tolleranza l'invasione di una massa spropositata di clandestini ora la signora scopre che i cittadini ne hanno pieni gli zebedei della sua folle politica e tenta di riparare elle malefatte arrampicandosi sugli specchi della totale sconfessione sua, del suo partito e della politica del suo mentore e signore. Patetica!

buri

Gio, 29/12/2016 - 10:56

altro che asilo, questisono come un cancro ti distruggono, è questo il loro scopo, sono venuti appositamente per questo e se non reagiamo in fretta ci riscuiranno

maxfan74

Gio, 29/12/2016 - 10:58

Credo che andando avanti di questo passo, saranno i cittadini ad intervenire direttamente alla risoluzione di questi problemi ed alla violenza si risponderà con la violenza. E' possibile che nessuno capisca che la situazione sta degenerando ogni giorno. Dobbiamo aspettare il morto per intervenire?

Marcello.508

Gio, 29/12/2016 - 11:04

Azz .. sì è svegliata dal torpore "renziano"? Rien ne va plus, Debora: hai fatto danni nel sociale e nel mondo della sanità friulana per favorire un'immigrazione incontrollata in cui molto spesso prospera il malaffare. Altro che lavori onesti per questi che sono dei veri farabutti. Alle prossime elezioni regionali prepara i bagagli, in anticipo!

DuralexItalia

Gio, 29/12/2016 - 11:09

Da un po noto dei toni sfumati e contraddittori da parte di molti esponenti delle forze politiche pro-immigrazione di massa. Prima erano arroganti, saccenti, superiori come maestrini... ora invece incomincio a notare dei distinguo, delle precisazioni, dei ma e dei però... hanno finalmente intuito perchè la gente è così arrabbiata? I temi economici, banche e fisco, lavoro e burocrazia, sono importanti ma la prima percezione è quella di vivere in un Paese allo sbando con orde di disperati abbandonati in giro per le strade a chiedere elemosine o altro. Questo da Cagliari a Trieste. Forse stanno incominciando a capire... forse (non ci conterei troppo).

umberto nordio

Gio, 29/12/2016 - 11:11

Si sarà svegliata per andare a fare "acquisti".

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 29/12/2016 - 11:17

SOno dei bravi ragazzi che volevano essere utili al prossimo!Lasciateli lavorare, devono pagarvi le pensioni!!

Fjr

Gio, 29/12/2016 - 11:21

La bella addormentata, si è svegliata,qualcuno le porti il caffè prima che si riaddormenta

Eraitalia

Gio, 29/12/2016 - 11:26

La grande ipocrisia dell'immigrazione che tutti gli italiani stanno pagando veramente a caro prezzo sia economico che in sicurezza. Adesso se ne accorgono, adesso sono razzisti anche loro

flip

Gio, 29/12/2016 - 11:37

"voglio solo ottenere asilo". bene! mettilo in un "asilo" con la palla al piede e la serracchiani che lo consoli giorno e notte. con la chiacchera a mitraglia che ha, è il peggior castigo che uno possa avere.

aldoroma

Gio, 29/12/2016 - 11:52

ma non erano una risorsa ???

roberto.morici

Gio, 29/12/2016 - 12:04

La Pippi Calzelunghe è oltremodo stupefacente. Dopo solo un paio di anni si è accorta subito di quanto siano poco affidabili i migranti che ha accolto con tanto entusiasmo.

Poldo51

Gio, 29/12/2016 - 12:14

sveglia governatore!! boldrini dormiamo in aula?? sveglia!!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 29/12/2016 - 12:14

La Serracchiani si preoccupa di "reazioni inattese" dovute ad "un clima sociale che sta trasformando il disagio in rabbia" ed auspica "l'avvio di rimpatri, che potrebbero avere un significato simbolico e deterrente soprattutto nei confronti degli elementi meno integrati". Se ho interpretato bene, finché il clima sociale si mantiene sul "disagio", chi se ne frega dei problemi della gente, ma se c'è il rischio che diventi "rabbia", sarebbe il caso di rimpatriare qualcuno, così, a titolo simbolico, tanto per far vedere che si fa qualcosa, tanto più che, forse presto, si dovrà votare.

gigetto50

Gio, 29/12/2016 - 12:21

...la misura piu' opportuna ed unica, consiste nella sparizione dalla scena del governo e politica di tutti questi cattocomunisti ....ed anche dei loro sostenitori ed elettori...ed anche di questo Papa...

Una-mattina-mi-...

Gio, 29/12/2016 - 12:46

L'ITALIA E' UN CESSO, senza offesa per il cesso.

manfredog

Gio, 29/12/2016 - 13:08

..la 'Settacchiani' si sveglia..!? Ma quando mai..!! E' tutta una 'finta', state bene accorti, per dare l'illusione che lei contrasti la delinquenza extracomunitaria (leggasi clandestina..), ma è solo fumo, per non dare visibilità e spazio alla destra; loro non sono mica 'fascisti'..!! (magari..!!) mg.

paolonardi

Gio, 29/12/2016 - 13:11

I comunisti ed i loro eredi arrivano sempre in ritardo a capire cose che sono chiare ai normodotati. Ergo, per le proprieta' transitive, c'e' qualcosa nel cranio di questi qualcosa che non torna.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Gio, 29/12/2016 - 13:13

Questi migranti arrivano da noi, senza nessun diritto di asilo, spacciano, delinquono e siamo ancora qui a chiederci cosa fare?. Espulsione subito, immediata, senza remore, senza possibilità d'appello: chi delinque se ne deve andare ipso facto. Altro che razzismo e balle del genere.

Giorgio Colomba

Gio, 29/12/2016 - 13:42

Neutralizzare i clandestini dopo che sono entrati equivale a chiudere la stalla quando i buoi sono scappati: troppo tardi. L'ennesimo crimine perpetrato dall'italica sinistra accogliente e pauperista col giardino degli altri (remember Capalbio?).

Giorgio Colomba

Gio, 29/12/2016 - 14:05

Neutralizzare i clandestini dopo che sono entrati equivale a chiudere la stalla quando i buoi sono scappati: l'ennesimo crimine perpetrato a danno degli italiani da una sinistra sempre accogliente e pauperista col giardino degli altri (remember Capalbio?).

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 29/12/2016 - 14:05

UDINE caserma Cavarzerani, 25 Ettari "pieni" di quasi 1000 richiedenti asilo da piu di un anno TUTTI UOMINI, Packistani,Indiani,Afghani, tutti NULLAFACENTI da mantenere!!!! La Debora NON LO SA????? AMEN.

Libertà75

Gio, 29/12/2016 - 14:06

ragazzi, io ho frequentato i circoli PD, e ufficialmente lo spacciatore non è un considerato un problema, la posizione del partito è quella che il problema sta nel consumatore (se non chiedi, nessuno vende)... quindi per loro è tutto normale che costoro spaccino

honhil

Gio, 29/12/2016 - 14:36

La Serracchiani sembra convertirsi al buonsenso, ma è difficile poterle credere: è solo maquillage. Nel solco di sempre. Tant’è che l’arcipelago delle sinistre, dando fiato al gioco delle tre carte, cerca di confederarsi attorno a Boldrini premier. Con gli extracomunitari che ora sono da rimandare a casa loro, al fine di bonificare i paesi e le città dalle mille insidie che essi rappresentano per lo Stivale, ora sono “una opportunità economica, sociale, morale, ...”. A dimostrazione che sono indecenti su tutta la linea.

DuralexItalia

Gio, 29/12/2016 - 14:43

Basta un solo dato per far comprendere cosa sia la richiesta di asilo politico oggi in Italia: la maggior parte delle richieste come profughi viene dalla Nigeria, segue il Pakistan a qualche distanza... Nigeria e Pakistan hanno governi democraticamente eletti ed economie autonome e stabili, hanno dei conflitti interni che possono essere gestiti all'interno dei propri confini (boko haram e simili). Per non parlare del Ghana o di altre nazioni africane in crescita economica come la Costa d'Avorio... Mah... ci sarebbe da valutare con più attenzione lo status di richiedente asilo in Italia, credo. Ma forse mi sto sbagliando ...

flip

Gio, 29/12/2016 - 15:02

Giorgio Pulici. perché "espulsione subito"? li lasciamo dove sono senza portarli qui. loro e chi li qualifica "risorse". pensa come si starebbe meglio.

rinaldo

Gio, 29/12/2016 - 15:02

ma gli fanno anche il processo!!!!! Vergogna e schifo totale

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 29/12/2016 - 15:25

Hai frequentato i circoli PD liberta 75 14e06?????? Come hai fatto???? Io solo a dover FREQUENTARE forzatamente per 3 anni gli eletti di sinistra in consiglio comunale due volte la settimana, mi sentivo male!!!lol lol Era come frequentare le assemblee in fabbrica negli anni 70 !!!!! Saludos dal Nicaragua.

Ritratto di rodolfo47

rodolfo47

Gio, 29/12/2016 - 15:32

Finalmente la Serracchia si è accorta che i suoi amministrati non sopportano più la fogna in cui è stata trasformata la loro regione e si appella al ministro degli interni,ma mia povera Serracchia ci dovevi pensar prima oramai è tardi.

Vigar

Gio, 29/12/2016 - 15:57

Toh! S'è svegliata pure la monachella?...Mmmm, non mi fido, sicuramente c'è sotto qualcosa che non vediamo. Diamo tempo al tempo ed uscirà fuori. Questa è gente perduta in cui ipocrisìa , oppurtunismo e malafede toccano livelli inimmaginabili per qualunque persona normale.

istituto

Gio, 29/12/2016 - 15:58

Quindi IL PROBLEMA NON È il fatto che alcune decine di SPACCIATORI possano essere assolti, ma i sentimenti di paura e di intolleranza della popolazione. Quindi per la Serracchiani il PROBLEMA è il POPOLO non sono gli spacciatori. PAZZESCO.

onurb

Gio, 29/12/2016 - 15:59

La sinistra è fatta cos', purtroppo: per capire che esiste un problema serio ci mette degli anni, durante i quali accusa delle peggiori infamie (razzismo, ecc.) chi i problemi li coglie al volo e li denuncia. Quando poi si ricrede, la sinistra non fa mai ammenda di quanto ha predicato fino al giorno prima: non lo può fare perché, se lo facesse, crollerebbe miseramente la sua pretesa infallibilità connaturata alla sua genetica superiorità intellettuale e morale. No, pretendono pure, dopo essere arrivati ultimi, di farti la lezioncina, alla maniera della Malpezzi.

kayak65

Gio, 29/12/2016 - 16:52

e' la terza volta che scrivo. pubblicate per favore: la puffetta rossa solo ora si accorge dei gargamella finto migranti clandestini? complimenti friulani per la oculatezza nella scelta del vs governatore. costei arrogante saccente e onnipresente ha passato piu' tempo a roma con pinocchio (altro personaggio dei fumetti) che a trieste non vedendo lo schifo della situazione. cacciatela che e' meglio (parafrasando puffo occhialuto)

elio2

Gio, 29/12/2016 - 17:19

Questa ci crede tutti idioti. Sono i suoi compari di ideologia che vanno a spese folli (nostre) a prendere clandestini fino in Africa, ora scrive al ministro dell'interno del governo abusivo che hanno messo in piedi i suoi colleghi comunisti per trovare una soluzione, che è semplicissima, ma loro non la metteranno mai in pratica, perché devono rifornire di clandestini le loro cooperative che ci devono far soldi a palate. Credere alle parole di un comunista da che mondo è mondo si è sempre dimostrato un errore.

PaoloPan

Gio, 29/12/2016 - 17:27

I PD-idioti si svegliano adesso?? Dopo che hanno riempito l'Italia di queste risorse boldriniane!!! Povera Italia in mano a questi irresponsabili

Yossi0

Gio, 29/12/2016 - 17:34

Se ne accorge adesso ? Sempre pronti questi renziani ...... ora cosa farà? Li mette in galera per recuperarli ?

Libertà75

Gio, 29/12/2016 - 17:36

@hernando45, carissimo, mentre facevo l'università i PDboy erano dappertutto, che avrei dovuto fare? opera di ritiro spirituale? li ho ascoltati con calma e ho meditato sulle loro logiche mentali... poi ho capito che costoro sono o disinformati o in malafede... eppure guardi bene che io ho profanda ammirazione per uno come Landini, sia chiaro. Uno di sinistra si può rispettare per idee diverse dalle proprie e in parte anche condividerle. Quello che è inacettabile è che una certa classe politica abbia più interessare a tutelare stranieri, spacciatori, finanzieri, industriali, banchieri, mafiosi, ossia tutti i vari portatori di interesse privato (legale e illegale) che lucrano su una riduzione del benessere pubblico.

flip

Ven, 30/12/2016 - 08:49

visto e considerato che sono mussulmani, la loro religione gli permette di vendere droga? o è tutto un business