Trump fa a pezzi il buonismo: "Pugno duro per difenderci"

Il presidente Usa torna a chiedere il "muslim ban". Poi attacca il sindaco di Londra: "Sottovaluta il pericolo"

Politically uncorrect: è questa la filosofia di Donald Trump in materia di lotta al terrore. Poco dopo l'attentato di Londra il presidente americano usa il suo più stretto portavoce, Twitter, per ribadire la necessità del pugno duro contro gli estremisti, rilanciando il suo tanto discusso «travel ban». «Dobbiamo essere intelligenti, vigili e duri. C'è bisogno che i tribunali ci restituiscano i nostri diritti. C'è bisogno del bando sui viaggi come livello extra di sicurezza!», tuona sul sito di microblogging mentre nella città britannica è ancora in corso l'emergenza. Il riferimento è alla sentenza che ha bloccato, per ora, il divieto di viaggio per i cittadini provenienti da alcuni paesi a maggioranza islamica verso gli Stati Uniti, contro cui il tycoon ha promesso di ricorrere alla Corte Suprema.

Poi, in una raffica di tweet mattutini, il Commander in Chief torna alla carica, puntando il dito contro il «politicamente corretto» ma anche contro il sindaco di Londra Sadiq Khan, musulmano di origine pachistana. «Dobbiamo smettere di essere politicamente corretti e occuparci della sicurezza per la nostra gente, se non ci facciamo furbi potrà solo peggiorare», avverte The Donald. Poi attacca duramente Khan, colpevole a suo parere di sottovalutare il pericolo: «Almeno sette morti e 48 feriti in un attacco terroristico e il sindaco di Londra dice che non c'è ragione di allarmarsi!». Il primo cittadino, però, non sembra turbato dalle parole del presidente, e tramite un portavoce fa sapere di avere «cose più importanti da fare che rispondere a un tweet male informato di Trump, il quale cita fuori contesto la frase con cui ha invitato i cittadini a non allarmarsi se vedranno più agenti di polizia in giro per le strade della città». Trump, però, è senza freni, e riporta l'attenzione sul tema prettamente a stelle e strisce delle armi da fuoco: «Avete notato che non c'è ora un dibattito sulle armi? È perché hanno usato coltelli e un furgone!», scrive. Quindi telefona alla premier britannica Theresa May per offrirle le sue condoglianze, «lodando la reazione eroica della polizia e degli altri soccorritori», e «offrendo il pieno sostegno del governo americano nell'indagare e portare davanti alla giustizia i responsabili di questi atti odiosi». Frasi che ribadisce anche su Twitter: «Qualsiasi cosa gli Usa possano fare per aiutare Londra e il Regno Unito, ci saremo. Siamo con voi, Dio vi benedica».

Nonostante le parole istituzionali, tuttavia, le sue precedenti affermazioni hanno scatenato un putiferio, in particolare il riferimento al bando dei musulmani. Diversi media lo accusano di speculare sulla tragedia britannica per fare propaganda, e mettono a confronto la sua reazione con quella decisamente più composta degli altri leader mondiali. Nel fuoco incrociato delle critiche finisce anche un altro messaggio, nel quale rilancia un tweet del sito conservatore Drudge Report che parlava di «timori di un nuovo attacco terroristico dopo che un furgone ha falciato 20 persone sul London Bridge». Atteggiamento - secondo i media - molto poco presidenziale, tanto che poco dopo Nbc News ha a sua volta scritto: «Trump ha usato Twitter per condividere notizie sull'incidente di Londra. Noi non ci riferiamo ai tweet del presidente poiché si tratta di informazioni non confermate».

Commenti
Ritratto di rapax

rapax

Lun, 05/06/2017 - 09:13

sti bastardi corrotti del politicaly correct a furia di parlare di populismo e speculazione ci fanno tutti accoppare e' anche ora di chiudergli la bocca e ritenerli colpevoli e conniventi con questi fatti, basta

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 05/06/2017 - 09:14

L'unico leader senza prosciutto sugli occhi.

accanove

Lun, 05/06/2017 - 09:17

..ormai si caro Trump, gli siete andati a rompere i ball in casa in Afghanistan, Iraq (due volte ed una per niente), Siria, Libia, avete destabilizzato il medio oriente voi e gli allocchi europei che vi hanno seguito ed ora..... ne godiamo tutti i frutti.

FRATERRA

Lun, 05/06/2017 - 09:29

Si accusa Trump di attaccare i buonisti, si accusa la May di fare propaganda per racimolare voti e di voler usare la forza per fermare i mussulmani. La verità è che tutti e due insieme a Putin hanno ben chiaro il problema. L'Italia come al solito "rifornisce" risorse in tutto il mondo, e predica l'accoglienza. I soliti TRADITORI.

Luigi Farinelli

Lun, 05/06/2017 - 09:39

"...Diversi media lo accusano di speculare sulla tragedia britannica per fare propaganda...". La risposta tipica dei media di regime che vogliono ribaltare la frittata per non venire accusati per quello che sono: collusi con chi i disastri li vuole e li progetta, magari guadagnando pure "Nobel per la Pace". "...Mettono a confronto la sua reazione con quella decisamente più composta degli altri leader mondiali..." Da ridere: i leader mondiali sono ormai quasi tutti burattini del politicamente corretto che vuole trasformare i loro popoli in schiavi del sistema, finanziando il terrorismo anche per creare destabilizzazione e fenomeni migratori. Ma è sempre così: chi i problemi, di qualsiasi tipo, li vuole risolvere davvero è osteggiato da chi mira solo ai propri interessi e sguazza nel sistema massonico che permette loro di affermarsi, arricchirsi e acquistare potere (finchè servono bene il loro Padrone).

btg.barbarigo

Lun, 05/06/2017 - 09:46

Va bene Trump,rimedia i giganteschi errori fatti dai suoi predecessori,è l'Uomo che ci vuole.

Michele Calò

Lun, 05/06/2017 - 10:00

accanove# perché farisaicamente non specifichi che sono gli USA di Bush, Clinton, Obama e Killary in accordo con la massoneria globalista ad avere innescato il casino islamico e che Trump sta cercando di fermare?

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 05/06/2017 - 10:22

Ha ragione da vendere!! Io farei una proposta a tutti i politici. Fate una legge che preveda la confisca dei beni dei terroristi, dei suoi familiari e dei fiancheggiatoti; inoltre, se con cittadinanza acquisita, revoca della stessa ed espulsione immediata nei paesi di origine. E' il solo modo per far si' che i mussulmani "moderati" denuncino e prendano le distanze da questi fanatici che, sicuramente, non fanno gli interessi della comunità.

accanove

Lun, 05/06/2017 - 10:24

infatti.... sostengo Trump dalla sua elezione, sperando possa cambiare l'immagine e soprattutto la filosofia guerrafondaia degli usa

Giorgio Colomba

Lun, 05/06/2017 - 10:30

God Bless Donald.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 05/06/2017 - 10:36

Ricordo ai "bempensanti" democratici che i democratici States nella seconda guerra mondiale allestirono alcuni campi di concentramento e vi rinchiusero giapponesi e italiani per la durata della guerra. Erano cittadini a stelle e strisce da più generazioni. Poi, sempre i democratici States, buttarono delle speciali bombe sui nippo. Erano atomiche e furono due:tanto per essere sicuri. Quando si dice democratici....

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 05/06/2017 - 11:03

---e qui che vi sbagliate --caro accanove e Michele Calò---è vera la prima parte del vostro discorso---l'america ha rotto le balle a molti paesi del mediooriente-solo uno stupido poteva pensare che non reagissero ---ma trump c'è dentro fino al collo come i suoi predecessori---altro che pugno duro e contro ogni buonismo---solo la settimana scorsa la faccia da sedere di trump ha venduto armi all'arabia per la cifra mostruosa di 100 miliardi di dollari--dove credete che andranno a finire parte di quegli armamenti????---ma chi vuole prendere in giro sto zotico coi capelli arancioni?---solo i destricoli si lasciano ammaliare dalle sue spudorate menzogne---swag ganja

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 05/06/2017 - 11:10

Devo dare ragione a Trump. Il buonismo dell'occidente ci sta portando alla rovina della nostra società. Solo con il "pugno di ferro" sull'immigrazione ci si può salvare. Vanno rispediti al loro paese di origine tutti coloro che non provengono da zone di guerra e chi non rispetta regole e leggi del paese ospitante. La nostra "democrazia" buonista è scambiata per debolezza e secondo l'Islam facilmente conquistabile.

unz

Lun, 05/06/2017 - 11:42

sta perdendo in fiducia. Accerchiato e minacciato. Se farà il 20% di quello che ha dichiarato sarà il miglor presidente

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 05/06/2017 - 12:14

Non conosco Trump. Conosco però i suoi predecessori democratici, da Wilson a Roosvelt a Cartel ai Clinton a Obama. Parlo di guerre mondiali, di terrorismo, di guerre fredde, di primavere arabe ed altre sciagure del genere. E ad una cultura pseudo progressista che han diffuso attraverso i loro giornaloni e che qua dentro sembra molto apprezzata. Trump mi ha sorpreso nella faccenda delle armi all'Arabia. Ma se non si è accecati da fanatismo becero occorre pensare che "pacta sunt servanda" e che i patti non l'ha stipulati lui ma i democrat. Infine "vedo" che il presidente è sottoposto a ricatti e pressioni democratiche di galattica entità. Non tenerne conto è da stupidi. O da francesi.

ilbelga

Lun, 05/06/2017 - 12:14

caro Donald, lo so che hai già criticato Bush junior per l'attacco all'Iraq ma dovete voi americani, inglesi e francesi trovare le soluzioni adeguate per sconfiggere il terrorismo, è colpa vostra se tutto questo accadde perché siete voi ad aver destabilizzato il medio oriente e adesso ne pagate le conseguenze. "chi vuol il suo mal, pianga se stesso".

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 05/06/2017 - 12:22

A chiacchiere Trump è fortissimo. Mi sfugge come il divieto di viaggio per i cittadini provenienti da alcuni paesi a maggioranza islamica potrebbe proteggere l'Europa dato che la quasi totalità degli attentatori di Londra, Parigi, e Berlino era nata e cresciuta in Europa.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 05/06/2017 - 12:58

Pugno duro all'interno e all'esterno, specialmente contro il primo inquinatore globale, la Cina, che dagli accordi di Parigi, surriscalderà ancora il globo per altri 15 anni, grazie a Obama, famigerato piromane delle "Primavere arabe".

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 05/06/2017 - 13:02

vai a dirglielo all'argentino

Tarantasio

Lun, 05/06/2017 - 17:42

trump dice senza ambiguità, i nostri scaltri in machiavelliche astuzie volpine lo tacciano di ingenuità...