Uccisa l'orsa, tutti contro il Trentino

Abbattuto l'animale: "Pericoloso, aveva già aggredito". E scatta il boicottaggio turistico

Trovata e uccisa. È stata abbattuta l'orsa KJ2 che il 22 luglio scorso aveva ferito un idraulico mentre passeggiava con il suo cane in un bosco nella zona dei laghi di Lamar in Trentino. L'uomo aggredito, Angelo Metlicovec, 69 anni di Cadine (Trento) era in vacanza in montagna, stava percorrendo il sentiero che dai laghi di Lamar conduce al lago di Terlago, quando l'orsa lo ha avvicinato e lo ha attaccato, forse disturbata dalla presenza del cane, procurandogli ferite a un braccio e a una gamba. Per tentare di salvarsi l'uomo era finito per una decina di metri giù per un dirupo. Lì alle 18.52 aveva chiesto aiuto. Tanta la paura ma fisicamente stava bene. Sabato sera l'orsa è stata abbattuta. Ad abbatterla gli agenti del Corpo forestale della provincia autonoma di Trento che hanno eseguito l'ordinanza del presidente della Provincia, Ugo Rossi. L'abbattimento è avvenuto, ha fatto sapere Rossi, nell'area del Bondone.

«Ciò è stato possibile si legge nella nota trasmessa dalla Provincia grazie alle precedenti attività di identificazione genetica e successiva cattura e radiocollarizzazione ai fini della riconoscibilità dell'animale. Il documentato indice di pericolosità dell'esemplare, culminato nel ferimento di due persone, ha richiesto l'attuazione dell'ordinanza nel più breve tempo possibile».

La decisione di sopprimere l'animale era stata presa con un'ordinanza emessa dal presidente della Provincia, Ugo Rossi. «Quando il pericolo sale oltre ad una certa soglia, si procede all'abbattimento anche per garantire la sicurezza delle persone - ha detto Rossi rispondendo alle polemiche che sono esplose subito dopo la notizia dell'abbattimento -. Le condizioni di tempo, spazio, luogo e l'indice di pericolosità di questo esemplare hanno imposto questo tipo di scelta e anche perché la cattività degli animali è un fatto che può sembrare risolutivo, ma di fatto non lo è. Noi vogliamo andare avanti con il progetto Life Ursus. Chi vive in un territorio deve comunque vivere in sicurezza».

Da dire che l' uomo si trovava a un paio di chilometri a monte di Predara. Un cartello indica la presenza dell'orso, che nella zona due anni fa aveva già colpito, aggredendo Vladimir Molinari mentre si allenava in compagnia del suo cane. A intervenire ora e a farsi portavoce degli ambientalisti è Michela Vittoria Brambilla, presidente del Movimento animalista che annuncia battaglia fino a che «i responsabili non pagheranno».

«Non è bastato dice - nel 2014 il caso dell'orsa Daniza, uccisa dall'anestesista mentre tentavano di catturarla. Nonostante gli appelli, gli avvertimenti, gli ammonimenti, i ricorsi, l'amministrazione provinciale di Trento ancora una volta ha dato prova di prepotenza e crudeltà, dichiarando e portando fino in fondo una guerra all'orsa Kj2 terminata, come purtroppo avevamo previsto, con la morte dell'animale».

Anche l'Enpa definisce l'accaduto «un vero e proprio delitto».

Commenti

al43

Lun, 14/08/2017 - 09:49

Negli USA ci son o zone fortemente popolate da orsi dove vengono date agli escursionisti tutte le indicazioni per evitare incontri sgraditi sia per l'uomo che per l'orso. Fra queste due sono fondamentali: mai lasciare animali liberi e mai spaventare un'orsa con i cuccioli. Si consiglia di fare rumore avvertendo l'animale della presenza umana che normalmente tende ad evitare. Così facemmo durante una escursione al Glacier NP in Montana dove v'erano evidenti tracce di orsi. Al resto pensano i rangers che monitorano la presenza degli animali e sconsigliano al limite di avventurarsi in certe zone. In Italia le cose sembrano un pò diverse...Complimenti alla organizzazione, allo sperpero di denaro pubblico (prima si ripopola e poi si uccide) e alla lungimiranza degli amministratori che si accorgono ora che l'animale stava proteggendo i suoi cuccioli. O dobbiamo fare agli orsi corsi bon ton?

Ritratto di Borg52

Borg52

Lun, 14/08/2017 - 09:51

Chiedo agli "animalisti":ma vi sentireste tranquilli passeggiando in un bosco con la famiglia sapendo che in quel bosco c'è un orso? Gli animali aggressivi (l'orso è uno dei peggiori)devono stare in zone recintate ...ma non è colpa dell'orso, lui fa il suo mestiere!E'colpa di chi crede che orso e uomo possano convivere assieme. Non parliamo poi dei lupi ...

Pisslam

Lun, 14/08/2017 - 09:53

Se volete raccontarla allora raccontatela per bene. Il "caro" Angelo Metlicovec che era a spasso con il cane, senza guinzaglio, nel bosco quando ha visto spuntare l'orsa l'ha "colpita col bastone da passeggio" ed OVVIAMENTE l'orsa ha reagito!!!! La colpa è sempre di una solo specie...quella umana!!! Però hanno punito l'orsa...pagliacci!

Angelo664

Lun, 14/08/2017 - 10:14

Che palle con questi orsi ! Provate voi ad andare in giro a fare una scampagnata ed incrociare uno di questi animali. ANIMALI e non peluche da salotto !!! Mi piacerebbe tanto che la prima vittima che prima o poi ci sarà per forza di uno di questi animaletti sia il figlio di uno di questi verdi da strapazzo che tanto vogliono reintrodurre l'orso ed altri predatori. Sono stato a luglio nel Parmense e alcuni allevatori della zona mi hanno riportato del lupo in zona. Sono ormai infestati e attaccano in branchi tutti gli animali possibili, cani, galline, ovini, bovini, tutto ciò di cui l'uomo si ciba e alleva. Sono disperati. L'unica regione dove il lupo non fa notizia è la Calabria perché li gli sparano subito prima che facciano danni senza dire nulla a nessuno. Come al solito abusivamente.

cameo44

Lun, 14/08/2017 - 10:15

Essere animalista non significa essere imbecilli gli animali vanno difesi e protetti ma anche l'uomo va protetto e difeso se un animale è pericoloso per l'incolumità dell'uomo va eliminato nei parchi e nei boschi vanno anche persone anziani bambini e questi innanzi alla presenza di un orso o un lupo vengono presi dal panico per questi animali pericolosi vanno crerate aree protette

Pitocco

Lun, 14/08/2017 - 10:18

@Borg52 I lupi sono gli animali in assoluto più difficili da incontrare e se li incontri non hanno certamente nessuna intenzione di interagire con la peggior bestia che abita in questa terra: l'uomo. Una provincia che abbatte un orso con i suoi cuccioli non merita il plauso di nessuno. Sono dei poveri ignoranti! Bastava semplicemente narcotizzarla e spostare lei e i suoi cuccioli in zone più remote, per esempio nel parco de l'Adamello, invece questi 4 ignoranti hanno preferito (per ordine superiore inderogabile) abbattere.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 14/08/2017 - 10:19

Borg52,giusto mettere gli animali,se pericolosi, in zone recintate,..al presidente delle provincia,complimembri,di sicuro con tendenze pdiote-sinistroidi,somiglia ad altri rossi che stanno facendo disastri in altre regioni!

Dordolio

Lun, 14/08/2017 - 10:20

Borg52, francamente non mi sono MAI sentito poco tranquillo per la presenza ipotetica di animali feroci nè in passeggiate montane nè in quelle urbane. Gli unici pericoli reali sono sempre e comunque riconducibili a miei simili umani o ai disastri che combinano, per omissioni o azioni dolose dirette. Se poi vogliamo gasarci un po' con "Al lupo al lupo" o "All'orso all'orso" prendiamoci pure in giro. Io non lo faccio di sicuro, lo faccia pure lei visto che sembra esserne gratificato.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 14/08/2017 - 10:26

Ieri sera è comparsa in TV la vestale degli animalisti che, a guisa di baccante invasata, ha promesso, con la schiuma alla bocca, guai giudiziari a tutte le istituzioni trentine. In una società che tra uomo ed animali predilige la sopravvivenza dei secondi c'è ancora spazio per proporre l'abrogazione della legge Basaglia.

Angelo664

Lun, 14/08/2017 - 10:26

Nelle mie zone le cronache del 1800 riportano ancora degli attacchi di orsi nelle abitazioni del paese dove non bastava una porticina in legno per fermarlo. All'epoca sono stati giustamente abbattuti tutti e non c'era ombra di lupo. Ora dopo aver reintrodotto animali come i cervi ci si è accorti che serve il lupo per tenerne a bada la popolazione. Io non raccolgo più nulla dall'orticello di casa da ormai 4 o 5 anni. I cervi mangiano tutto e non posso fare recinzioni tipo Fort Knox che mi costerebbero come 2 aerei carichi di verdura che mi arriva dall'America Latina. Anche i cinghiali che arano il terreno sono a ruota libera. Per tenerli a bada basterebbe lasciar fare ai cacciatori. Non serve il lupo o peggio l'orso. Allora già che ci siamo ricreiamo la Tigre dai denti a sciabola partendo dal DNA trovato e rimettiamola in libertà !!! Si è estinta per mano del Neanderthal poverina !

Dordolio

Lun, 14/08/2017 - 10:36

Cameo44, ragionare col proprio cervello no, vero? Eppure in diversi qui hanno espresso opinioni di puro buon senso. Meglio - certo - leggere le veline di gente che la natura la ignora completamente, ma su di essa ha poteri istituzionali. Gli animali pericolosi esistono. Ma TEMONO l'uomo. Scappano. Si nascondono. Se non li vai a disturbare apposta non ti daranno mai alcun problema. Assurdamente la più banale delle istruzioni che ricevi - da chi è del mestiere - e la più efficace è: "FATTI SENTIRE! FAI RUMORE!". Gli stessi rettili si allontanano. Perchè per loro non sei una preda, ma un pericolo. E lo sanno.

rossini

Lun, 14/08/2017 - 10:39

Questi sono gli stessi imbecilli buonisti dell'accoglienza dei migranti a tutti i costi. Li vorrei vedere, mentre fanno una gita nei boschi, imbattersi in un'orsa inferocita e affamata pronta a sbranarli con artigli lunghi 10 centimetri.

Dordolio

Lun, 14/08/2017 - 10:45

Angelo664, apprendo che lei cita l'800. Ci vive ancora? Di quale macchina del tempo dispone? Ha dei problemi con l'orto? Quelli che conosco (tra cui anche pastori che hanno perdite dall'attività dei lupi) hanno dei risarcimenti. Che sono assolutamente dovuti perchè è il prezzo per mantenere un minimo di ecosistema, che conviene avere A TUTTI. L'allusione alla tigre dai denti a sciabola è una sua gratuita scempiaggine. Ma leggendo quanto scrive, presentargliene una potrebbe risultare interessante.

Happy1937

Lun, 14/08/2017 - 10:47

Perché? Per alcuni un'orsa che attacca merita più rispetto di un cristiano attaccato?

Dordolio

Lun, 14/08/2017 - 10:55

Happy1937, un "cristiano" che va a disturbare col proprio cane sciolto un'orsa coi cuccioli, e per sovrappiù la stuzzica con un bastone non merita particolare rispetto, quanto invece la visita di un buon alienista. Con successivi ricovero ed interdizione.

Angelo664

Lun, 14/08/2017 - 11:01

Ecchello rossini ! Giusto. Infatti se fai rumore non basta. Tu non puoi sapere se l'orso si ritiene in pericolo ! Il punto è questo. Tu puoi giudicare una cosa ( con l'esperienza che pochi hanno tra l'altro ) ma l'orso puo' avere una sua opinione e ritenersi in pericolo ugualmente ed attaccarti per difendersi. Non puoi sapere se lui pensa di avere le vie di fuga chiuse e l'unica che pensa di avere è quella dove sei tu !

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Lun, 14/08/2017 - 11:20

di solito nei sentieri se porti il cane, devi mettere in conto certi incontri. è bene che il cane sia addestrato almeno al fermo/seduto/silenzio (per il suo-tuo bene). inoltre, l'avventurarsi su sentieri dove segnalata la presenza di animali pericolosi e solo una tua scelta, non dell'orso. abbattere l'animale è da considerarsi un eccesso.

Dordolio

Lun, 14/08/2017 - 11:22

Angelo664 mettiamola così. Le probabilità di essere aggrediti PRODITORIAMENTE da un orso sono pari a quelle di venir attaccati e rapiti da un alieno zoppo, coi capelli rossi e vestito da scozzese. Se poi vogliamo dedicarci a speculazioni mentali sul tema ci divertiremo moltissimo. Direi - seriamente - che si possano correre in verità rischi maggiori per la propria incolumità sedendosi su un comune water. Pare accertata l'aggressione da parte di grossi topi, risaliti lungo le tubature fino ai gioielli di famiglia di una ignara vittima.

Mannik

Lun, 14/08/2017 - 11:30

Altra giornalista da urlo. Lei è probabilmente l'unica che si è persa l'ammissione dell'uomo aggredito che è stato lui per primo ad aggredire l'orso con un bastone. Quindi andrebbe abbattuto lui, o no?

Duka

Lun, 14/08/2017 - 11:36

SCEMENZE ITALIANE!!! Si poteva benissimo catturarlo e spostarlo in altra zona di nessun pericolo per l'uomo. L'orso, per natura, difende solo il suo territorio in più, essendo femmina, difende la sua prole

Ritratto di mircea69

mircea69

Lun, 14/08/2017 - 11:40

@Dordolio le probabilità di essere aggrediti non sono assolutamente basse come dice lei se considera che in tutta Italia ci sono solo 100 orsi.

Dordolio

Lun, 14/08/2017 - 11:43

Ma diciamola una parola definitiva. Tutto nasce dal comportamento sconsiderato di un villeggiante, e dalla grancassa mediatica successiva (montata facilmente dall'interessato). E dalla paura di amministratori dalla scarsa intelligenza che hanno temuto ricadute economiche negative (turismo). Con il risultato conseguente che chi ama la montagna veramente (e ci spende volentieri pure) ha compreso l'insipienza di chi l'amministra. Trentino? Meglio a questo punto il Bellunese. O anche il Vicentino. Hai visto mai che lì ci sia gente che NON ha vista di talpa (per rimaner sulla fauna). E aprire il portafogli lì, del caso.

pasquinomaicontento

Lun, 14/08/2017 - 12:41

La mammà col papà-La nanà col gagà,-Sulla vecchia balilla s'avanza,La famiglia Brambilla in vacanza.-Che tempi ahò, che tempi ch'erano quelli...ma coscia lunga fa ancora parte della congreca 15.000 strozzapreti ar mese? e, se si,li adopera per stinchi e ossibuchi da dare ai suoi compagni di vita?...Un consiglio, un funeralino per l'orsacchiotto no è? Lui ne sarebbe felice.Te cianno mai mannata...Arbè' sèguita te...

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 14/08/2017 - 13:13

Mannik Lun, 14/08/2017 - 11:30,ci ho pensato seriamente,come con i testimoni di genova che immancabilmente mi scassano la uallera alle 7,45 di domenica mattina!Poi,diventa solo un pio desiderio visto le attuali toghe italiche!!:-(