Ungheria, Lega accusa: "Sanzioni Ue pericolose. Dopo Orban, Salvini?"

"Orban è vittima di uno squallido agguato politico orchestrato dalla sinistra filo immigrati. Dopo l'Ungheria e la Polonia metteranno nel mirino anche l'Italia"

"Le sanzioni contro Orban e l'Ungheria votate dal Parlamento Europeo sono una pagina bruttissima per la democrazia e l'intera Europa". Lo ha dichiarato il capogruppo della Lega al Parlamento Europeo, Mara Bizzotto, dopo il vedredetto emesso a Strasburgo.

"Orban è vittima di uno squallido agguato politico orchestrato dalla sinistra filo immigrati e dalle lobby di potere dell'Unione europeo. Che una parte consistente del PPE si sia prestato a questo linciaggio politico contro uno dei suoi leader, è sotto gli occhi di tutti: spero che Orban, dopo questo affronto, molli il PPE ed entri a far parte del nuovo blocco identitario e sovranista che stiamo costruendo in vista delle Europee del 2019", ha continuato il capogruppo della Lega.

Poche ora fa è arrivato il sì del Parlamento europeo all'apertura della procedura contro l'Ungheria di Viktor Orban per aver violato lo Stato di diritto nella gestione dell'immigrazione con la chiusura dei confini del Paese. "Il voto di oggi crea un precedente pericolosissimo. Dopo l'Ungheria di Orban e la Polonia di Kaczyski e Morawiecki, nei prossimi mesi la sinistra e l'Unione europea metteranno nel mirino anche l'Italia, il nostro governo e il nostro leader Matteo Salvini. Non so se gli amici 5 Stelle abbiano compreso questo rischio", ha concluso la leghista.

Commenti

carlottacharlie

Mer, 12/09/2018 - 14:51

Faranno di tutto e con l'aiuto interno dei comunisti che, come traditori mai nessuno li batterà.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 12/09/2018 - 15:02

DA Novembre inizia il semestre bianco e la ue può fare solo una...semplice!!XD

nopolcorrect

Mer, 12/09/2018 - 16:58

E chissenefrega se ci metteranno nel mirino!