Unioni civili, nuove tensioni tra Pd e M5S

Il ministro Alfano (Ncd): "Un sì alla legge sulle unioni civili con i voti di Pd e Movimento 5 stelle sarebbe un fatto negativo e traumatico". Intanto il M5S smentisce ogni contatto con il Vaticano e fa sapere: "Voteremo compatti il ddl"

Ancora tensioni, a Palazzo Madama, sul ddl Cirinnà che riguarda i diritti civili e la cosiddetta stepchild adoption, l'istituto giuridico che permetterebbe al figlio di essere adottato dal partner (unito civilmente o sposato) del proprio genitore. Nervi tesi tra Pd e 5 Stelle sono frutto anche di un'indiscrezione, pubblicata da La Stampa, che parla di contatti tra i vertici grillini e il Vaticano. Ma il Movimento 5 Stelle fa sapere che "voterà compatto" il ddl. Il senatore M5S Alberto Airola, in prima linea sul provvedimento, smentisce le voci sulle spaccature in seno al movimento. Il ministro Alfano, intanto, precisa che non intende minacciare la crisi ma, al contempo, sottolinea che il voto comune tra Pd e M5S è "traumatico".

Già da ieri, dopo la bocciatura delle pregiudiziali di costituzionalità, tra le file del Pd si era insinuato qualche dubbio sulla tenuta dei 5 Stelle, in vista soprattutto dei primi voti segreti. A palazzo Madama, infatti, alcuni democratici sono convinti che i pentastellati, nel segreto dell’urna, possano tentare lo sgambetto e "impallinare" il ddl Cirinnà. Un "giochino" per fare uno sgambetto al governo. La stessa prima firmataria del provvedimento, questa mattina, a margine dei lavori dell’Aula, ha ironizzato bonariamente con il senatore Airola, chiedendo conto dei presunti contatti con il Vaticano. Ma Airola non l’ha presa bene: "Mi sono rotto i c....", ha esordito in un corridoio adiacente al Transatlantico. "I problemi li avete voi e risolveteveli voi...", ha aggiunto rivolgendosi con tono alto della voce alla senatrice Cirinnà e rigettando al mittente l’insinuazione che i 5 Stelle possano non votare compatti il ddl. La senatrice Cirinnà, a quel punto, ha preso da parte il collega 5 Stelle per un rapido chiarimento.

Un sì alla legge sulle unioni civili con i voti di Pd e Movimento 5 stelle "sarebbe un fatto negativo e traumatico - dice Angelino Alfano -. Non credo che minacciare ad otto giorni dal voto la crisi, conoscendo anche le dinamiche parlamentari, sarebbe una mossa intelligente ed astuta. Noi -ha ribadito- non minacciamo la crisi, diciamo semplicemente che votare insieme ai Cinquestelle è un fatto traumatico e grave, che se il Pd lo risparmia fa meglio non solo per me o per Renzi, fa meglio per l'Italia".

E spiega ancora: "Nel momento in cui abbiamo fatto questo governo, guardandoci in faccia, io e Renzi ci siamo detti, noi difficilmente troveremo un accordo sulle unioni civili, con grande coerenza lo abbiamo ribadito". Ma "se tu butti in mezzo il governo fai un errore che neanche la grande Democrazia cristiana fece".

Nel frattempo è stato siglato un "patto tra i partiti" perché vengano ridotti gli emendamenti presentati al ddl e in particolare il taglio di almeno il 90% del 5mila presentati dalla Lega Nord per evitare il famigerato canguro minacciato dal Pd. È stato quindi individuato un gruppo di lavoro ad hoc, formato da un senatore per ciascun gruppo, che nelle prossime ore lavorerà alla riduzione delle proposte di modifiche. Intanto il senatore Vannino Chiti (Pd) fa sapere che sulle adozioni non c'è (ancora) intesa. "A oggi temo che la decisione unanime del Pd di votare in ogni caso il ddl Cirinnà sia un punto d’arrivo, non di partenza. Senza discutere i punti controversi della legge, la politica è sconfitta". Lo afferma al Quotidiano nazionale, aggiungendo che la sua proposta "è di evitare che l’adozione del figlio biologico del partner sia un automatismo, dev’essere il giudice del tribunale dei minori a verificare le situazioni e la stabilità delle unioni civili in essere. Proponevo il non anonimato dell’altro genitore naturale".

Annunci
Commenti

m.nanni

Mer, 03/02/2016 - 15:11

centrodestra tutto, sveglia! Referendun sulla Cirinnà. la sinistra ti scanna!

Libero1

Mer, 03/02/2016 - 15:13

Dov'e' la sorpresa se "giuda fa' il furbetto". Cosa ti aspetti da chi si e' venduto al diavolo per sette denari.Quello ch'e' certo che alle prossime elezioni sara' condannato all'inferno dagli elettori.

Libertà75

Mer, 03/02/2016 - 15:26

Sta cosa che i 5stelle possano fare lo sgambetto sul DDL Cirinnà è mera fantapolitica. L'argomento è serio e devono votare secondo coscienza!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 03/02/2016 - 15:28

M5S. Ovvero la quinta colonna del PD.

Duka

Mer, 03/02/2016 - 15:33

IL "LIMONARO" ALFANO ORA FA ANCHE VOMITARE. ANCHE I SASSI HANNO CAPITO CHE LA SUA SOLA PREOCCUPAZIONE E' L'INDECENTE E INDECOROSA BUSTA PAGA CHE INTASCA OGNI MESE. VERGOGNATI FANNULLONE.

Lorenzo1508

Mer, 03/02/2016 - 15:45

Bravi 5 stelle! Se per disgrazia, dico per disgrazia, avevo una qualche propensione a darvi il voto con questa mossa ve lo siete giocato al 100%!!

paràpadano

Mer, 03/02/2016 - 15:48

Alfano e la sua cricca Ncd per una poltrona venderebbero le loro stesse madri

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 03/02/2016 - 15:57

Alfano e tutto il NCD per coerenza avrebbero la possibilità di mettere in crisi il governo e tornare al voto, ma l'attaccamento alla poltrona del potere va oltre la coerenza e quindi si tenta fino alla fine di mantenere il piede su due staffe. Tranquilli, però, alla fine la giustizia popolare arriverà comunque, e per Alfano e tutto il suo seguito sarà la fine.

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 03/02/2016 - 16:07

IN PARLAMENTO CI SONO PERSONE MALATE CHE SE NE FREGANO DEI BAMBINI CHE HANNO DIRITTO DI CRESCERE CON UN PADRE E UNA MADRE. SI VEDE CHE IL BUON SENSO NON ESISTE PIU', VOGLIONO ACCONTENTARE DELLE PERSONE DELLO STESSO SESSO PER UN PURO FATTO EGOISTICO SENZA GUARDARE AL BENE DEL BAMBINO. MI AUGURO CHE QUALCUNO VOGLIA FARE UN REFERENDUM PER ANNULLARE QUESTO INGANNO CONTRO I MINORI.

unosolo

Mer, 03/02/2016 - 16:21

non esistevano dubbi , presto la fusione , si parla di mafia , camorra , ndrangheta , troppe fiducie e troppi movimenti strani che mai sono avvenuti in quelle aule. il potere ad una sola persona è pericoloso in democrazia , un governo che di politico ha solo POLTRONE , SOLDI , VIAGGI

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 03/02/2016 - 16:43

Ma qualcuno sano di mente si aspettava veramente che, alla fine, alfano fosse pronto a salire sulle barricate per far cadere il governo, soprattutto dopo che gli hanno appena assegnato altre due cadreghine? Poveri illusi! A parte il fatto che, come lui esce, altri entrano e il cialtrone fiorentino si salva sempre.

diesonne

Mer, 03/02/2016 - 16:58

diesonne domanda ai signori senatori e senatrici:se fossero stati generati da utero in fitto,da donne fattrici,come si considerebbero? riflettessero se veri seniores e non pifferai da strapazzo

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 03/02/2016 - 17:49

Alf-ano quanto spendi al mese di Attak?

milope.47

Mer, 03/02/2016 - 17:59

.......e te pareva !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giosafat

Mer, 03/02/2016 - 18:02

Alfano ingoierà tutti i rospi, stagni compresi, e chinerà il capo. Accetterà tutto, l'ammuina che tira avanti è un giochino ormai scoperto e logoro. Il M5S non ha capito niente e voterà, umoralmente, per il provvedimento perdendo faccia ed aficionados ma guadagnando la fiducia del pd con cui inizierà un proficuo e mefitico cammino.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 03/02/2016 - 18:21

Come al solito alfano abbaia ma non morde. Basta minacciare di mandare a casa lui e i suoi, ed è disposto a passare sopra qualunque principio, anche quelli per cui afferma di volersi battere. Quando uno nasce falso e traditore non cambierà mai. E poi, al prossimo passaggio elettorale, lo vedremo candidato nelle liste del pd, come già hanno fatto prima di lui i "montiani".

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 03/02/2016 - 18:21

Angelino non scenderebbe da quello scranno dorato nemmeno sotto minaccia grave. Non è colpa sua, qualcuno sopra quella comoda poltroncina ha messo la colla istantanea...si è incollato il fondo schiena.

settemillo

Mer, 03/02/2016 - 18:26

Ho l'impressione che si debbano riaprire urgentemente i MANICOMI, e se possibile ,istituirne almeno uno in ogni paese, altrimenti NON riusciremo ad accettarli tutti. ROBA DA PAZZI; poveri bimbi con due mamme o due papà; saranno derisi ed umiliati per la felicità di pochi dissennati. Poveri BIMBI !

linoalo1

Mer, 03/02/2016 - 19:19

Ovvio che non ci sarà Crisi!!!Ci sarà.però.un Decreto Legge in proposito!!!!

Ritratto di Parsifal1

Parsifal1

Mer, 03/02/2016 - 19:23

Si era capito da subito che l’adozione del figliastro (in berbero Stepchild adoption) fosse soltanto un alzare la posta per poi rimuoverlo come contentino facendo passare in secondo piano l’approvazione delle unioni civili (diritto alla pensione di reversibilità e all’eredità del coniuge). E’ tutto un teatrino, in realtà Alfano e Renzi sono già d’accordo per l’approvazione della legge delle unioni civili, contro il volere della maggioranza della gente, sperando di farla franca rimuovendo soltanto il diritto di adozione.

pier2801

Mer, 03/02/2016 - 19:23

non vedo l'ora di andare al voto e cancellare alfano e tutte quelle facce da culo di ncd dalla scena politica

Klotz1960

Mer, 03/02/2016 - 19:28

Mi raccomando, adesso dateci due prime pagine alla settimana anche alla Cirinna', convinta di essere diventata un personaggio storico. Tanto per farci venire il vomito

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Mer, 03/02/2016 - 19:32

" Unioni civili, nuove tensioni tra Pd e M5S " ..... ma quand'è che i giornali smetteranno di prenderci per i fondelli ? ormai anche il più rincoglionito del mondo ha capito che il PD e i M5S litigano solo per finta e quando ci sono le porcherie da votare sono uniti e compatti ....

il nazionalista

Mer, 03/02/2016 - 19:37

Perché c'è qualcuno che pensava che alfini avrebbe parlato diversamente?? Il politico di ventura sa bene che, se cade il governo renzie-verdini e si vota, la sua carriera di filibustiere della politica si chiude definitivamente e lui, COME fini(e tanti altri cacciatori di poltrone) tornerà nel nulla!! In quel NULLA da cui solo la SPROVVEDUTEZZA del Cav lo aveva fatto uscire!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 03/02/2016 - 23:38

Ma di quali tensioni si parla? Al massimo si può parlare della tensione della colla che collega il fondoschiena dell'utile idiota Alfano alla poltrona conquistata con vigliaccheria. OGNI TANTO QUELLO ZERBINO DEL PD DEVE PUR FARE FINTA DI ESSERE DI DESTRA. Crede di salvarsi la faccia con finte crisi ma sta salvando soltanto l'altra faccia. QUELLA COPERTA DAI PANTALONI.

Giua

Gio, 04/02/2016 - 02:39

Premettendo che non ho alcuna animosita` contro di loro, quello che non va giu` e` che dicono che sono come me. No, no no, noi siamo differenti e se non l'avete capito siete anche corti di comprendonio.

Giua

Gio, 04/02/2016 - 02:45

I grandi poteri vogliono la distruzione del nucleo familiare che e` l'ultimo baluardo di resistenza ai loro interessi.

vince50_19

Gio, 04/02/2016 - 06:43

Il ministro Alfano (Ncd): "Un sì alla legge sulle unioni civili con i voti di Pd e Movimento 5 stelle sarebbe un fatto negativo e traumatico". Intanto il M5S smentisce ogni contatto con il Vaticano e fa sapere: "Voteremo compatti il ddl". Ennesimo facite ammuina per boccaloni felici e contenti.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/02/2016 - 07:28

@venanziolupo - Da anni vado dicendo ciò che lei ha detto, infatti definisco pd e M5S 'i ladri di Pisa', che di giorno litigano e la notte rubano insieme.

abocca55

Gio, 04/02/2016 - 08:58

Siamo stati noi di FI a dare spazio ad alfano. Una forte alleanza alla francese, o alla Verdini, tra destra e sinistra, ci avrebbe dato forza contro i no global del M5S e contro la tirannia dell'asse franco/tedesco. Poi, un giorno, la legge del pensolo ci avrebbe dato ragione. L'odio offusca l'Intelligenza, e attira nel baratro del buio e della cecità, togliendo la consapevolezza.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/02/2016 - 17:37

@abocca55- L'alleanza è possibile con partner onesti, fedeli alla parola data, che non siano eterodiretti, che abbiano a cuore i destini del proprio Paese, non con un renzi che vuole solo impadronirisi del potere e che esegue servilmente gli ordini dei suoi padroni.