Unioni civili, ora scende in campo la sinistra radical-chic

A sostegno del ddl Cirinnà arriva una petizione firmata da 400 tra intellettuali, attori e cantanti

Ora scendono in campo gli intellettuali. Con un Matteo Renzi in difficoltà e lo stralcio della stepchild adoption alle porte, richiesto dai ‘nuovi alleati’ alfaniani, la sinistra radical chic firma un appello affinché si approvi il ddl Cirinnà così com’è.

“La legge Cirinnà rappresenta, oggi, l'occasione storica di fare un primo passo verso il riconoscimento di diritti civili e umani fondamentali. È tardi per perdersi in strategie politiche, si sta parlando delle vite concrete di milioni d'italiani in estenuante attesa di esistere agli occhi dello Stato. Siamo fuori tempo massimo”, scrivono gli oltre 400 firmatari. L’elenco annovera personalità come lo scrittore Andrea Camilleri, il ballerino Roberto Bolle, il neo direttore di Raitre Daria Bignardi, il regista Paolo Virzì e i cantanti Jovanotti,Tiziano Ferro, Eros Ramazzotti e Laura Pausini.

Nella petizione, aperta a tutti e sottoscrivibile sulla piattaforma Change.org, si evidenzia come la Cirinnà “è già frutto di numerosi compromessi con un Parlamento che, in nome di una presunta difesa dell'infanzia, sceglie di ignorare i bambini italiani che oggi crescono privati dei loro diritti”. Ci sarebbe da chiedersi quali diritti, dato che a tutti quei bambini non è mai stato negato, per esempio, né il diritto allo studio né quello alla salute ma tant’è. Evidentemente il loro diritto di crescere con un padre e una madre non è contemplato per questi intellettuali.

Niente da fare, è indispensabile approvare il ddl Cirinnà nella sua interezza perché “garantisce il minimo dei diritti alle persone Lgbt. “È insufficiente non essere razzisti, omofobi o sessisti, - si legge ancora nella nota - è necessario essere operosi nella lotta contro il razzismo, l'omofobia o il sessismo, combatterli ovunque si celino, soprattutto attraverso gli strumenti legislativi in mano al Parlamento”. "Tutto è nato dopo Sanremo – racconta a Repubblica l’artista e scrittore Sebastiano Mauri, promotore dell’iniziativa con l’aiuto dello psichiatra Vittorio Lingiardi e dell’attore Filippo Timi – dove tanti cantanti hanno coraggiosamente decorato l’asta del microfono con nastri arcobaleno, schierandosi a favore delle unioni civili”.

Commenti

jeanlage

Dom, 21/02/2016 - 22:38

Una buona notizia. Questa volta Umberto Eco non ha firmato. Forse è diventato intelligente?

jeanlage

Dom, 21/02/2016 - 22:48

Banche che falliscono, pensioni di reversibilità da eliminare, cassa integrazione che aumenta, debito pubblico sempre più fuori controllo, la UE che sta crollando, migrazioni epocali. E a cosa pensano questi "intellettuali" ad agevolare quattro sodomiti. Visto che c'è anche l'intellettuale" Ramazzotti", c'è da chiedere: "E ci sei-i-i-i, o ci fai-i-i-i"?

al40

Lun, 22/02/2016 - 00:15

Per gli etero esistono i matrimoni civili.Gli omo vogliono le unioni civili per scimmiottare i matrimoni etero:assisteremo così a un sacco di unioni fasulle giustificate solo dal fatto di ottenere determinati vantaggi......ma tant'è,occorre sempre farsi condizionare dai sinistri malgrado la storia testimoni le tante castronerie realizzate dalle loro menti illuminate. La società è in disfacimento e loro continuano imperterriti senza alcun pudore a proclamarsi alfieri del progresso......ma che vadano a farsi fatture loro e i loro amici gay.

joecivitanova

Lun, 22/02/2016 - 02:17

...'Tutto è nato dopo Sanremo'...racconta l'artista e scrittore radical chic chessia... Che inizio esemplare, che data storica, che momento importante ...'che hanno "coraggiosamente" decorato l'asta con i nastri arcobaleno'... Che coraggio, che forza, che uomini e che donne valorosi...che intellettuali, che cultura, che in tel letto..!!.. G.

Silvio B Parodi

Lun, 22/02/2016 - 02:51

al40, condivido al 100%

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 22/02/2016 - 07:10

Una ragione in più per non approvare la Cirinnà.

Popi46

Lun, 22/02/2016 - 07:10

Jeanlage:Umberto Eco defunse!

jeanlage

Lun, 22/02/2016 - 10:00

Appunto perché defunse, forse è diventato intelligente.

adalberto49

Lun, 22/02/2016 - 10:43

La legge Cirinnà va cancellata completamente.è anticostituzionale

adalberto49

Lun, 22/02/2016 - 10:55

Poveretti!Non sanno che fare per aumentare la loro popolarità!si arrampicano sui vetri!

adalberto49

Lun, 22/02/2016 - 15:14

ramazzotti?quello dell'amaro?

adalberto49

Lun, 22/02/2016 - 15:16

Presto avremo un montalbano gay che se la fa con il suo collega Mimì

fcf

Mar, 23/02/2016 - 09:05

Li conosciamo i"progressisti sinceramente democratici". Sono quelli che facendo leva sui tetragoni della sinistra raccolgono applausi dalla parte più ignorante del Paese. Perché non propongono un referendum? perché sanno perfettamente che gli italiani non approverebbero porcherie come "coppie gay e peggio adozioni tali da rovinare la vita a bambini innocenti"