Uova e lacrimogeni ai comizi di Salvini. E intanto la Lega cresce nei consensi

Tensione anche a Foggia, ultima tappa pugliese del tour elettorale del leader che attacca Berlusconi: "Alla sua età mi occuperei del Milan"

Roma - La parabola politica di Matteo Salvini si può riassumere con la canzone Pietre di Antoine, che nel lontano 1967 cantava: «Qualunque cosa fai/ dovunque te ne vai/ tu sempre pietre in faccia/ prenderai». Il segretario della Lega, l'unico politico perennemente in campagna elettorale, continua a essere il bersaglio preferito da chi non concepisce la libera espressione come un valore democratico. Ieri l'ennesimo episodio di violenta intolleranza si è registrato a Foggia, dove la polizia è stata costretta a caricare i manifestanti che, con lancio di uova, fumogeni e pomodori, cercavano di impedirne il comizio.

Foggia era l'ultima tappa del suo breve viaggio in Puglia dove il suo partito affianca Forza Italia alle Regionali. Ieri poi l'arrivo a Roma dove ha tenuto un comizio al chiuso (nel blindatissimo teatro Brancaccio). Salvini, però, non demorme e non arretra. Al contrario, trasforma ogni provocazione in uno slogan politico. «In queste 24 ore ho incontrato alcune persone perbene e poi c'erano teppisti che urlavano, minacciavano e cercavano di aggredire - ha commentato con TgCom24 - Mi viene il dubbio che a Renzi e Alfano stia bene così e che al governo facciano comodo questi teppisti. Dove erano i centri sociali quando è stata approvata la legge Fornero?».

L'episodio di Foggia segue di poche ore un'accoglienza simile ricevuta a Lecce. Visto il susseguirsi di simili episodi, Salvini è stato costretto ad annullare alcuni appuntamenti (come quelli di ieri alla Garbatella e a Prati, due quartieri romani) in vista della più impegnativa trasferta siciliana, saltata a causa del volo cancellato da Alitalia. Il segretario della Lega dilaga. E diventa presenzialista in luoghi caldi, poco consoni a sentirlo parlare. Anche perché i dati delle amministrative testimoniano di un boom: triplicati i consensi nei Comuni al voto, intorno al 12% a Trento e Bolzano. E così può capitare che iniziative come quella prevista ieri alla Garbatella (si trattava di una «passeggiata» e di un volantinaggio pacifico) debbano essere annullati per motivi di ordine pubblico. È del tutto evidente che a farne le spese non è la sua immagine, bensì la democrazia in sé. E Salvini non smette di sottolineare quelle che secondo lui sono le macroscopiche inadempienze del responsabile del Viminale (con il quale proprio non c'è verso di farlo andare d'accordo anche se in alcune Regioni sono alleati). Quindi meglio scendere nell'agorà televisiva. Da dove attacca il Cavaliere: «Fossi Berlusconi, a 79 anni - dice a Piazzapulita -, mi godrei i frutti del mio immenso lavoro e mi occuperei del Milan».

Commenti

scarface

Mar, 12/05/2015 - 08:41

I centri sociali, gli antagonisti, 'i no tutto meno che all'iphone', i cui componenti godono di un quoziente intellettivo al massimo pari a quello del no-expo Mattia, non perdono occasione per dimostrare la loro componente 'squadrista' e 'fascista'. Ad ogni manifestazione del loro psico-modello di 'democrazia' e 'libertà di espressione' la lega sale nelle classifiche. Continuare prego...

Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 12/05/2015 - 09:13

un esempio cristallina democrazia

ex d.c.

Mar, 12/05/2015 - 09:20

La dx in Italia rtappresenta il 20% degli elettori.Se Salvini non si allea con FI è destinato comunque all'opposizione. Cercare di prendere i voti di Berlusconi è un errore, anche perchè non è alla sua altezza

Tuthankamon

Mar, 12/05/2015 - 09:33

Spero che la destra si compatti. In ogni caso spero che Salvini non sprechi quanto gli verra' dato. Non possiamo consegnare il Paese a Renzi.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 12/05/2015 - 09:42

Ognuno ha quel che si merita

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 12/05/2015 - 09:43

Quando simboli o persone vengono attaccate così duramente significa che fanno tanta paura. Pensate solo all'accanimento dei presidi decerebrati contro un innocuo Crocifisso di legno appeso ad un muro od all'accanimento, seppure ben diverso e non certo paragonabile per l'importanza dei personaggi, di quelli dei centri sociali, anch'essi con il quoziente intellettivo di un tacchino, contro Salvini e la Lega. Salvini fa paura perché dice pubblicamente le cose che tutti pensano e che per vigliaccheria non dicono e quindi prenderà moltissimi voti: nel buio della cabina elettorale anche un ipocrita ha un moto di ribellione.

carpa1

Mar, 12/05/2015 - 10:03

Del resto dove ci può essere antagonismo alla lega? Ovviamente al sud. Se solo intravedono la possibilità di un cambiamento apriti cielo. Questo paese di m...da deve continuare a mantenerli altrimenti, magari, in futuro gli tocca pure di lavorare. Dalla guerra siamo usciti tutti con le ossa rotte. Ci spieghino come mai, in 70 (settanta) anni, più o meno la vita media di una persona, non siano ancora riusciti a capire che non si può vivere perennemente da parassiti sulle spalle altrui.

michetta

Mar, 12/05/2015 - 10:09

Ovvio che piu' aumentano gli scemi del villaggio, sparsi ovunque, piu' aumenta la simpatia ed il gradimento nei confronti di SALVINI! Bene così! GO SALVINI, GO !!!!

sbrigati

Mar, 12/05/2015 - 10:17

E' la democrazia della sinistra, che in questo caso è ben rappresentata da questi bravi ragazzi che, se non avessero alle spalle qualcuno che li appoggia e foraggia, non uscirebbero di casa.

alkt90

Mar, 12/05/2015 - 10:23

forza italia, lega e fratelli d'italia devono stare assieme!!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 12/05/2015 - 10:25

Ma Salvini non riesce a mettere assieme un "servizio d'ordine" composto da una cinquantina di bravi ragazzi svelti di mano e privi di "humor sense", che si preoccupino di "convincere" 'sti ragazzotti tutto Rolex e Molotov? Ma che ci fanno con i soldi del partito? Quando capirà il Salvini desnudo che non c'è solo l'invasione nera, ma in Italia è in atto anche una guerra civile?

redy_t

Mar, 12/05/2015 - 10:27

@luigipiso. Hai ragione:ognuno ha quello che si merita.Ma tu cosa hai fatto di male per meritarti un numero così desolatamente basso di neuroni?Se potessi rivelarcelo,saremmo tutti più condiscendenti verso le tue esternazioni idiote.

buri

Mar, 12/05/2015 - 10:29

quwi fatti sono la dimostrazione del pensiero "democratico" dei centri sociali incubatoi di black bloc

Démos_Cràtos

Mar, 12/05/2015 - 10:30

@sbrigati visto che Salvini è stato condannato a 30 giorni di reclusione, nel 1999, per lo stesso motivo, magari non è un problema di sinistra o destra, ma di cultura dell'intero paese. Non trova? O la coerenza non c'entra?

vince50

Mar, 12/05/2015 - 10:34

Chi a suo tempo ebbe a dire che il popolo Italiano non va amministrato ma comandato,aveva ben capito di che pasta siamo fatti.Meritiamo il peggio del peggio,mi chiedo perchè dobbiamo essere cosi contorti e lontani dalla realtà.

GUGLIELMO.DONATONE

Mar, 12/05/2015 - 10:41

@luigipiso@ Chissà allora quanti sputi hai beccato sin'ora...

Démos_Cràtos

Mar, 12/05/2015 - 10:49

@ContessaCV quindi se il suo ragionamento fila, chi si comporta in questo modo ha il quoziente intellettivo di un tacchino. Lei sta confermando che Salvini, condannato nel 1999 a 30 giorni di reclusione per lancio di uova a un politico (guarda un po' che casualità), ha il quoziente intellettivo di un tacchino. Pienamente d'accordo col suo pensiero!

Maver

Mar, 12/05/2015 - 11:24

@ BenFrank comprendo il suo punto di vista ma a Salvini non conviene rispondere con la stessa moneta, lo accuserebbero subito di squadrismo fascista e qualche fighetto dei centri sociali per un graffio urlerebbe al tentato omicidio. Sarebbe molto più auspicabile (ma non accadrà mai), che vi fosse una sollevazione generale per denunciare l'indecenza di un mondo politico che accetta tacitamente il principio che l'ostracismo della sinistra, estrema verso un esponente di partito (per quanto di parte avversa), possa essere tollerato. Vi sarebbero tutti i presupposti per denunciare che in questo modo non siamo più in democrazia (una cosetta da nulla!!!!).

Maver

Mar, 12/05/2015 - 11:28

Quello a cui si assiste non è solo il dissenso di una minoranza contro Salvini, ma vero e proprio ostracismo. Occorre chiedere alla politica e alla magistratura se in questo modo sono garantite ancora le basi democratiche del nostro vivere civile.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 12/05/2015 - 12:22

Salvini mi piace, non incarna il mio ideale di Destra Sociale alla quale io mi onoro d'appartenere, ma e' sempre meglio di certi mercanti e faccendieri paludati da uomini di destra che vogliono il potere per ricominciare a fare le usuali porcate. La Destra Sociale deve trovare furza dal basso, dal Popolo unile che lavora ogni santo giorno e che si incarna nei valori fondamentali della Famiglia. Guardo le face in parlamento e non vedo nessuno che possa rappresentare degnamente il Popolo. O sono maledetti comunisti o sporchi affaristi.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 12/05/2015 - 12:40

Per Demos -Intanto Salvini ha sempre detto pubblicamente che nella sua vita ha fatto molti errori ed ha sempre riconosciuto i suoi sbagli,con la differenza sostanziale che lui, essendo della Lega, è stato condannato a 30 giorni per lancio di uova mentre quelli dei centri sociali che hanno distrutto la mia Genova ed ora, seppure in modo minore hanno fatto lo stesso con Milano, essendo "creature" foraggiate dalla Sinistra non li condanna nessuno, anzi se muoiono diventano anche degli eroi!

Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 12/05/2015 - 13:30

E' vero: ognuno ha quel che si merita ivi compre i posts demenziali da ricovero coatto

masano

Mar, 12/05/2015 - 15:48

Nel commento di carpa 1 è racchiusa la maggior parte dell'ignoranza italiana.Una sola parola:VERGOGNA!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 01/09/2015 - 09:53

@scarface:.....mi è piaciuta la sua definizione:" 'i no tutto meno che all'iphone"....Aggiungerei:"tutto meno degli spinelli,del "fancazzismo",dei soldi di mamma e papà(o genitore 1 o 2 come preferiscono..), o del nonno e nonna(o nonno 1 e 2 come preferiscono...).