URNE DI CIVILTÀ

Il nostro sarà un voto di civiltà, altro che egoista e razzista come vuole fare credere la sinistra politica e culturale

Ieri abbiamo titolato la nostra prima pagina: «Metà tasse, basta un voto» riferendoci alla flat tax, la rivoluzione fiscale cardine del programma elettorale di Forza Italia e del centrodestra. Oggi, giorno delle elezioni, aggiungiamo: «Via i clandestini, basta un voto», perché il secondo punto qualificante della coalizione è il maxi piano di espulsioni e rimpatri dei seicentomila immigrati che si trovano sul suolo italiano senza averne diritto. Con il voto di oggi possiamo e dobbiamo dare forza a quei partiti politici che si impegnano a ripristinare uno Stato di diritto e la legalità pesantemente minati da cinque anni di gestione allegra e sciagurata dei flussi migratori. Anche per questo il nostro sarà un voto di civiltà, altro che egoista e razzista come vuole fare credere la sinistra politica e culturale. Incivile, infatti, è continuare con la politica delle porte aperte che lascia centinaia di migliaia di disperati allo sbando, senza né lavoro né casa e per questo facili prede della criminalità organizzata. Sostenere nelle urne i partiti del centrodestra significa semmai dare una grossa mano alle migliaia di immigrati in fuga da guerre e persecuzioni. Rappresentano una minima parte - dal 3 al 5 per cento - dell’esercito che ci ha invaso e hanno diritto a tutto l’aiuto possibile. Se oggi anche loro sono allo sbando, lo si deve proprio al fatto che la maggior parte delle risorse è assorbita (spesso in maniera truffaldina, come dimostrano numerose inchieste giudiziarie) da chi non ha alcun diritto a essere assistito e accudito. Altro che populisti o razzisti. Noi siamo persone civili e solidali e oggi abbiamo l’occasione, direi il dovere, di trasformare questo in un progetto politico serio e fattibile andando a votare senza alcuna esitazione. Se non vogliamo che l’invasione continui, se non accettiamo di avere in casa nostra persone che non ci rispettano, se siamo contrari alla cittadinanza italiana automatica per chi è entrato nel Paese illegalmente pagando le mafie, ecco se tutto questo non ci va oggi, o mai più, abbiamo l’occasione di fare valere le nostre idee. Andiamo a votare, andiamoci in tanti, andiamoci tutti per cambiare le cose che ci hanno fatto soffrire in sei anni di democrazia sospesa.

Commenti

fisis

Dom, 04/03/2018 - 16:33

Oggi per me è un giorno storico per l'Italia. La vittoria massiccia del centrodestra può voler dire una svolta epocale per l'Italia. La tassazione sicuramente diminuirebbe. I clandestini non avrebbero più vita facile e si potrebbe almeno tentare di espellerli, certo non farne entrare a iosa come prescrive la sinistra cattocomunista, addirittura usando la marina mlilitare come comodo taxi per loro. La sicurezza personale in casa e fuori di casa, il diritto all'autodifesa potrebbero essere ripristinate. Certo, c'è sempre l'incognita della magistratura rossa, ma tenendo conto dell'esperienza passata, penso che non sia poi impossibile neutralizzarla.

venco

Dom, 04/03/2018 - 16:42

Che sia un voto di civiltà nazionale, e contro la dittatura dell'attuale governo ipocrita che vuole imporci l'accoglienza totale, l'integrazione impossibile e lo ius-soli propagandati fino a due mesi fa, e non certo adesso in campagna elettorale.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 04/03/2018 - 16:49

ma come hanno avuto diritto al voto 46.604.925. Ma hanno votato pure i carcersati e delinquenti? I centri sociali, quelli che sono stati arrestati devono non avere più il diritto al voto. Chi si macchia la fedina penale non deve votare.

ammazzalupi

Dom, 04/03/2018 - 16:54

Mai cosa fu più vera: OGGI, o si fa l'Italia o si muore!

MOSTARDELLIS

Dom, 04/03/2018 - 17:02

Speriamo davvero che oggi gli italiani rinsaviscano e votino in forma normale. Che vuol dire semplicemente cambiare il becero governo di questi ultimi 5 anni con un governo di centrodestra che farà centomila volte meglio. Si spera anche che crolli il voto grillino: il voto di protesta va bene, ma poi basta, bisogna farei conti con la realtà. Gli italiani hanno bisogno di un governo serio, onesto, capace, c he non si faccia mettere i piedi in testa dai burocrati UE.

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Dom, 04/03/2018 - 17:16

Il primo aiuto che va dato è per non far scappare da casa! Magari se iniziassimo ad isolare quei governi che vessano i propri cittadini ciò avverrebbe naturalmente!!! Ma chi produrrebbe poi a basso costo? Quindi??? Basterebbe, magari, solo decidere se è l'economia per l'uomo o viceversa! Certo bisogna smettere di pensarsi "meri" consumatori" e iniziare a pensarsi "semplicemente" come Uomini che vivono già una dimensione straordinaria... solo "pensare" sembra il problema... ahinoi...

paolinopierino

Dom, 04/03/2018 - 17:19

Ho votato per FI per la libertà per meno tasse solo per accogliere profughi regolari per leggi più civili e giuste per i miei figli e nipoti contro l'arroganza dei nazi sovietici che hanno usurpato il potere in Italia negli ultimi sei anni Vadano a casa

lux80spe

Dom, 04/03/2018 - 17:19

Votare è diritto che abbiamo acquistato con fatica, BISOGNA VOTARE! Ho trovato fila stamattina, ci ritorno stasera, BISOGNA VOTARE!

paolinopierino

Dom, 04/03/2018 - 17:22

Ho votato Forza Italia per la libertà per meno tasse per accogliere solo profughi regolari non centinaia di migliaia di clandestini per la sicurezza per l'avvenire dei miei figli e nipoti per lo sviluppo del nostro paese sottomesso ad una dittatura nazi sovietica da sei anni

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 04/03/2018 - 17:22

ammazzalupi, mi sa proprio che lei morira`, ma di delusione, quando si rendera` conto che la propaganda farlocca di Salvini e Berlusconi non e` praticabile. Il Ghe-pensi-mi non funziona sempre come uno semplicisticamente pensi. Se ne accorse il buffoncello toscano, se ne accorse Berlusconi nel '94. Siete cosi` disperati da credere al primo che la spara piu` grossa, come si faceva nelle bettole tra avvinazzati.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Dom, 04/03/2018 - 17:24

una risata vi seppellirà

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 04/03/2018 - 17:26

A dirla tutta vorrei ricordare al vostro direttore che la campagna elettorale è finita.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 04/03/2018 - 17:29

Caro Direttore, che la sinistra sia politica e risaputo, ma cosa abbia di CULTURALE NON SI SA!!!!Pensierino della sera. Meglio essere IGNORANTI che avere la conoscenza del male. Eskilo.

Salazar46

Dom, 04/03/2018 - 17:34

Bellissimo editoriale, grande Sallusti, per fortuna che ci sono Persone come Lei. Grazie

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/03/2018 - 17:44

Non ho molta fiducia, l'itaglia purtroppo è quella che vota per le 80 euro del clown fiorentino,dell'apparato statale che vota pd per continuare a avere i privilegi e il posto sicuro, delle imprese che vivono di casse integrazioni e stipendi da fame ai dipendenti tutto permesso dal job act. Dei rabbiosi antifascisti,dell'associazionismo infame, dei preti terzomondisti. Se non vince il cdx l'itaglia questa volta è veramente spacciata.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 04/03/2018 - 17:44

Un voto per la civiltà cristiana e occidentale e per la razza bianca (bravo Fontana!).

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 04/03/2018 - 17:50

Vietato, oggi, non prendere quel treno. E' l'ultimo per Yuma.

Bisekur1960

Dom, 04/03/2018 - 17:58

Mi sono sorbito 24 ore tra volo e transito per poter essere partecipe a questo voto di civiltà e spero ne valga la pena non tanto per me che dall'8 di gennaio non faccio più parte di questa comunità ma per i miei figli che forse un giorno vorranno tornare . Attendo l'esito e martedì riparto. Hasta pronto Italia . Buona fortuna.

guardiano

Dom, 04/03/2018 - 18:05

Sallusti, io direi di Democrazia stuprata e violentata.

MgK457

Dom, 04/03/2018 - 18:11

Solo una Forza Nuova potrà salvarci, tutto il resto è ipocrisia.

cotia

Dom, 04/03/2018 - 18:19

urne di civiltà lo spero per i nipoti, ma oggi alle sezioni di via Silla a Roma oltre alla novità di dividere l' ingresso tra uomini e donne, ci sono voluti 45 minuti per far votare 14 persone donne: i maschietti non l' ho controllati. Bah

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/03/2018 - 18:45

e ripetiamo NON E' DETTO che chi fugge da guerre sia uno stinco di santo, occhio non e' una relazione certa, anzi spesso sono delinquenti che riescono a farla franca, rinnegati fuggitivi dalle patrie galere pef delinquenza comune, guerriglieri che vistisi a mal partito scappano..vigilare pure li

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Dom, 04/03/2018 - 18:57

La Padania dovrebbe secedere dall'Africa.

idleproc

Dom, 04/03/2018 - 18:58

Memphis35. Non è l'ultimo, non sono ancora cominciati a passare. Gli interessava solo raggrumare un bel po' di pecore come copertura al solito gioco eterodiretto. Vale per tutti, in "europa". E' ipotizzabile che sia l'ultima volta che ci riescono. Sarà uno spasso vedere cosa si inventano a livello di propaganda nel post-voto, dovranno coniare termini del tutto nuovi, vista l'usura di quelli vecchi anche anglosassoni. Non so che lingua parlino gli esquimesi, potrebbero provare con quella.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 04/03/2018 - 19:17

@Hernando, sorpreso dall'espressione "sinistra culturale"? Esiste e come. Il marxismo culturale, ideato dalla scuola di Francoforte nel 1923 (Adorno, Marcusse, ecc.) ha dettato regola e costumi dal 1945 in poi, per cristallizzare nel 68. Erano filosofi ebrei che, scappati da Hitler verso USA, nel 1945 son tornati. Gramsci e' un loro riuscito allievo. https://it.wikipedia.org/wiki/Scuola_di_Francoforte

mbrambilla

Dom, 04/03/2018 - 19:24

Finalmente un bell'articolo da giornalista, ma nei giorni precedenti ho letto dei pezzi poco lucidi, come quello sul blocco dei treni causato dalla Raggi.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 04/03/2018 - 19:24

Direttore io ho fatto il mio dovere...spero che vincendo il governo di centrodestra manterrà le promesse. Immigrati a casa, sicurezza, fisco e non sarebbe male abolire il canone tv perché abbiamo un servizio pubblico schifoso e inutile.

giac2

Dom, 04/03/2018 - 20:15

Si, nel bene o nel male, oggi è un giorno storico per l'Italia. Al di la di tutte le ideologie, peraltro tutte valide e/o opinabili, oggi, comunque vada, non si vota soltanto per un partito o per una coalizione anche se apparentemente sembra proprio così per le proposte che essi hanno sottomesso al giudizio dei votanti. Oggi, infatti, si vota al fine che l'Italia rimanga italiana oppure per una Italia agli immigrati, siano essi clandestini o non. Per quanto mi riguarda preferisco una Italia come quella per cui hanno combattuto mio nonno prima e mio padre poi e cioè per una Italia italiana. Con ciò non precludo la immigrazione purche sappia chi entra e per quale motivo.

giac2

Dom, 04/03/2018 - 20:21

Sulla immigrazione se ne dicono tante; e tante se ne dicono a riguardo dei rimpatri. Ma il problema, almeno dal mio punto di vista, è quello di bloccare significativamente gli arrivi. Non credete che gli arrivi si ridurrebbero drammaticamente se lo Stato, cioè noi, non pagassimo piu le ONG?

acam

Dom, 04/03/2018 - 20:27

se rimane questo ritmo sarà quasi 80%

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 04/03/2018 - 21:16

@pravda99 - presentati domani, ma senza scuse. Se le prendi a vanvera tieniti gli insulti che ti pioveranno addosso. Senza lamentarti, piangina.

Ritratto di Leonida55

Anonimo (non verificato)

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 04/03/2018 - 21:30

pravda99 Dom, 04/03/2018 - 17:22...Per teppaglia come voi, che spaccate il capello in quattro perché non sapete cosa farne di una vita lurida e perdente, ha ragione.Per chi,come noi, lavora, guadagna e da lavoro, la cosa è molto diversa. Se ne accorgerá anche uno limitato come lei.E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 04/03/2018 - 21:31

marino.birocco Dom, 04/03/2018 - 17:26...Anche voi siete finiti. Lo capirá tra pochissime ore...E.A

moichiodi

Dom, 04/03/2018 - 22:35

Fino all'ultimo secondo. A fare propaganda anche il giorno del voto. Alla faccia della civiltà!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 04/03/2018 - 23:30

Sallusti ,ormai è finita : è chiaro che M5S sono al governo . Quando uno fa un piano , lo fa dalla A alla Z , non soltanto le prime 3 lettere dell'alfabeto . Berlusconi ha sbagliato . Perciò , ormai , lascia perdere : piuttosto controlla per gli ufo : sembra ci si siano novità . Chiedi alla Nasa . Yeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

gianni59

Lun, 05/03/2018 - 00:46

Bisekur1960...le consiglio di ripartire subito...

gianni59

Lun, 05/03/2018 - 00:49

stenos...Italia, si scrive Italia senza G lo vuol capire? (ius soli solo a chi sa l'italiano!)

mcm3

Lun, 05/03/2018 - 07:37

Caro Direttore, a quando le scuse ed il riconoscimento del fallimento ???

ohibò44

Lun, 05/03/2018 - 09:35

Caro Sallusti se per lei il 50% degli italiani che sceglie tra Di Maio e Salvini è un voto di civiltà vuol dire che si accontenta di poco

Atlantico

Lun, 05/03/2018 - 12:08

Deve governare Salvini che ha vinto le elezioni: eliminazione della legge Fornero, flat tax al 15%, pensioni minime a mille euro e tante altre bellissime cose. Questa è la volontà che ha espresso il popolo italiano che vuole Salvini premier. Da qui non si scappa e dato che non c'è più Napolitano al Quirinale confido che questa sia la strada dei prossimi giorni.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Lun, 05/03/2018 - 13:45

Atlantico, il matteo bugiardo ha vinto solo una cosa, la medaglia come migliore tra i peggiori alleati. eliminando definitivamente berlsuconi dal teatrino politico ha reso un grosso favore all'italia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 05/03/2018 - 14:10

Quanti perdenti di sinistra escono dalle fogne oggi. E hanno il coraggio di parlare. Nascondetevi.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Lun, 05/03/2018 - 16:01

Leonida55, dalle fogne hanno provato ad uscire i tuoi compari di squittio di casapound. sono stati giustamente ricacciati a bastonate da dove venivano.

Bisekur1960

Sab, 10/03/2018 - 11:06

@gianni59 : un po' in ritardo la risposta ma non sarà certo lei a dettare i tempi della mia partenza.