Vendola scappa dalla Puglia: "Non mi ricandido"

Al suo posto sarà derby tra l'ex sindaco di Bari Emiliano e Stèfano (Sel)

Il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola scappa dalla Puglia e non si ricandida per la terza volta alla carica di governatore. Lo ha annunciato lo stesso leader di Sinistra, Ecologia e Libertà ieri all'assemblea del suo partito alla Fiera del Levante di Bari. Il centrosinistra ha previsto per il 30 novembre le primarie per la scelta del suo candidato. «Fuggire? No, ho scelto di rispettare il ritmo e i cicli delle stagioni, nessuno di noi è indispensabile», ha sibilato. Sulla sua scelta pesa soprattutto l'intesa (non scritta) sul probabile candidato del centrosinistra, che dovrebbe essere l'ex sindaco di Bari Michele Emiliano, come parziale risarcimento per la figuraccia alle Europee, dove gli venne preferita come capolista alla circoscrizione Sud l'inesperta deputata casertana Pina Picierno, famosa perché disse a Ballarò che con 80 euro (cioè con il bonus Renzi) faceva la spesa per un mese. Sel ha già in mente il suo candidato di scorta: quel Dario Stèfano, altro semisconosciuto senatore eletto in Puglia diventato «famoso» l'anno scorso per aver accelerato la cacciata di Silvio Berlusconi da Palazzo Madama da presidente della Giunta per elezioni e immunità parlamentari.

Commenti

angelomaria

Mar, 22/07/2014 - 16:48

scappa pure la legge vera non dimentica specialmente quelli come te!!!

angelomaria

Mar, 22/07/2014 - 16:49

via un ladro ne arriva unaltro!!!!

Abraracourcix

Mar, 22/07/2014 - 20:03

Che simpatici umoristi questi qui. Ma davvero non sapete che la legge gli vieta la terza rielezione consecutiva alla carica di presidente della regione? Ma dai...