Ventimiglia al collasso e ostaggio dei No Borders

Sempre più migranti in attesa. Il sindaco a Renzi: "Siamo abbandonati"

Ventimiglia - È un'emorragia che non si arresta, l'emergenza migranti alla frontiera di Ventimiglia. I numeri crescono di giorno in giorno, tra nuovi arrivi e respingimenti dalla Francia. Lunedì notte, infatti, al campo profughi del Parco Roja hanno dormito 580 migranti, contro i 490 di sabato scorso. Ma il dato più allarmante è quello che riguarda i pranzi. La Croce Rossa che gestisce il centro, ieri, ha distribuito ottocento pasti. Numeri da capogiro per una città di trentamila (scarsi) abitanti.

Il forte divario tra il numero di colazioni e di pranzi si spiega col fatto che alla sera alcune centinaia di migranti escono dal centro di accoglienza della ferrovia alla ricerca di un varco per la Francia. Chi a piedi lungo la ferrovia, chi per le strade di montagna e chi con l'aiuto di qualche passeur, i migranti tentano di oltrepassare il confine clandestinamente, rompendo il blocco della polizia francese che presidia ogni angolo del territorio. E i numeri - come messo in preventivo dal capo della Polizia Franco Gabrielli - sono destinati ad aumentare nel proseguo dell'estate. Una doppia emergenza da fronteggiare, quindi, per le forze dell'ordine, che da una parte devono contrastare il fenomeno dell'immigrazione clandestina e dall'altra sono costrette a contrastare le operazioni di disturbo dei No Border. Proprio ieri il gip del tribunale di Imperia, Massimiliano Rainieri, ha scarcerato i due attivisti arrestati sabato scorso, a margine degli scontri avvenuti nei pressi del Parco Roja, nel corso dei quali ha perso la vita l'assistente capo della Polizia Diego Turra, 53 anni, di Albenga, morto per un infarto, mentre scendeva da un mezzo di servizio della Polizia. Alessia Di Gennaro, 27 anni e Giuseppe Borri, 29 anni, entrambi di Milano, accusati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni, se la sono cavata con la misura del divieto di dimora a Ventimiglia, ma sono subito tornati in libertà. In segno di solidarietà nei loro confronti, ieri mattina, davanti al Palazzo di Giustizia una quindicina di attivisti dei centri sociali ha organizzato un presidio. «Beppe e Alessia liberi - Open the borders», recita uno degli slogan esposti durante la manifestazione.

Anche l'emergenza No Border non è ancora terminata. Da alcuni giorni ormai, una quarantina di attivisti vive in un campeggio sulle alture di Ventimiglia, in località Ciaixe, segno che nell'aria potrebbero esserci nuove azioni di destabilizzazione dell'ordine pubblico. Sul fronte politico fa discutere l'esclusione del Comune di Ventimiglia da tavolo sull'immigrazione, aperto presso la Prefettura di Genova. «È incomprensibile l'esclusione della nostra città - avverte il sindaco Enrico Ioculano (autosospeso del Pd) -. Discutere senza il Comune ligure più colpito dal fenomeno appare poco pragmatico. L'amministrazione non viene interpellata per esporre le proprie problematicità e a illustrare la reale efficacia delle misure intraprese dalle istituzioni: solo chi vive il territorio può riscontrare se una disposizione è stata efficace, per poter poi modificarla all'occorrenza». Ancora il primo cittadino: «Ad oggi si lasciano le amministrazioni locali ad affrontare i disagi, le frizioni e persino gli scontri con i cittadini e le persone in cammino, e allo stesso tempo si impedisce loro di partecipare alle scelte sull'argomento». Ioculano ha annunciato di voler rivolgersi direttamente al presidente del Consiglio Matteo Renzi per chiarire le proprie richieste che ad oggi appaiono sempre più improcrastinabili.

Commenti

blackindustry

Mer, 10/08/2016 - 09:34

Basterebbero un pochino di poliziotti esperti e regole d'ingaggio adatte, le manifestazioni finirebbero in dieci minuti... Ma evidentemente al governo italiota va bene cosi'.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 10/08/2016 - 09:59

E Brancacoglione da Rignano vuol mandare l'esercito italiano in Libia! Barbari da tutto il mondo ci invadonom ma il capocomico del piddì vuol difendere i confini di uno stato che non esiste... più pirla di così si muore... noi!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 10/08/2016 - 10:08

Prove generali di insurrezione: quando ne avranno portati abbastanza in Italia, komunisti ed estremisti islamici li aizzeranno contro le forze dell'ordine e la popolazione, per assumere il controllo di quel gran bordello chiamato ancora Italia. Ma non sarà tutto: gli "amici" di oggi saranno i nemici di domani, visto che "laicismo" e fondamentalismo, komunismo e islam non sono accomunabili, così il nostro paese diventerà come la Libia, l'Irak o l'Afgahnistan. Capìt, pirlùn ca vòtet "asi(ni)stra"?

maricap

Mer, 10/08/2016 - 10:22

Il sindaco comunista di Ventimiglia da chi è stato eletto? E allora cittadini godetevi le " Risorse sboldriniane" Dite la verità, votando PD, e successivamente il suo scagnozzo Enrico Ioculano ( Molto ano) pensavate (Come solito) di ficcarlo nel bus de gnao agli italiani. Avete voluto la bicicletta... adesso pedalate, senza rompere i cojon, a chi deficiente comunista, non è mai stato.

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Mer, 10/08/2016 - 10:44

L'unica spiegazione di questa situazione: CAOS TOTALE DELLE ISTITUZIONI = ANARCHIA GENERALE. - blackindustry non sono le forze dellì'ordine insufficienti, ma l'assenza di un GOVERNO.

Giorgio Rubiu

Mer, 10/08/2016 - 11:04

Gli abitanti di Ventimiglia saranno costretti a chiudersi in casa. L'intera città diventerà proprietà dei migranti (clandestini senza diritto alcuno) che tentano di andare in Francia.Si deve affiancare l'esercito alle forze dell'ordine e cambiare le regole.Sparare nelle natiche con doppiette caricate a pallini per passeri per essere sicuri di non ammazzare nessuno.La polizia e l'esercito Francesi lo faranno per tenerli fuori dal Paese.Niente più pasti gratuiti.Ci sono alcuni milioni di italiani che vivono al di sotto del livello di povertà.I pasti gratuiti (pagati da noi!) si diano a loro.

Ritratto di marapontello

marapontello

Mer, 10/08/2016 - 11:05

Pensano di essere buoni. Questi testimoni dei cosiddetti “atti di carità” e delle preoccupazioni per le emergenze umanitarie su scala mondiale, stanno inconsapevolmente collaborando con il male.

Ritratto di Lupodellealpi

Lupodellealpi

Mer, 10/08/2016 - 11:14

NO BORDERS..........NO GLOBAL: una contraddizione in termini !!!! Che confusione nella testolina di questi poveretti, servi del SupeKapitalismo delle speculazioni e dell'economia virtuale.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 10/08/2016 - 11:40

---------------e come esultavano i destri idioti qualche mese fa---quando i paesi a noi confinanti decisero di sospendere la Convenzione di Schengen----si sapeva già da allora che si sarebbe arrivati a questo----hasta siempre

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 10/08/2016 - 11:41

80 anni fa queste "mattane" sarebbero durate "l'espace d'un matin". Già: 80 anni fa.

Keplero17

Mer, 10/08/2016 - 13:02

Renzi non è affatto quel bonaccione che vuole apparire, dietro c'è tutta una logica che mira a generare la sparizione degli stati nazinali, che diventerebbero solo delle entità burocratiche, non a caso si è recato e ha fondato una scuola di indottrinamento a Ventotene, perché lì da parte di comunisti multietnici ma di una sola fede religiosa furono gettate le basi per una Europa volutamente priva di identità, poiché la caratteristica base di queste persone era proprio di essere transnazionali soprattutto per quanto riguardava i matrimoni.

justic2015

Mer, 10/08/2016 - 13:09

Tutto merito di un governo non eletto negli ultimi 7 anni maledetti e di un popolo talmente ignorante e balordo che non difende la sua casa e i suoi figli.

Ritratto di ANTO52

ANTO52

Mer, 10/08/2016 - 13:47

AVEVO PROGRAMMATO UNA VACANZA A VENTIMIGLIA........

ziobeppe1951

Mer, 10/08/2016 - 14:19

Elkid...11.40....il problema rimane sempre a monte, NON BISOGNA ANDARLI A PRENDERE!!!...testa vuota

petra

Mer, 10/08/2016 - 14:32

Fanno benissimo francesi, austriaci, svizzeri ecc. Gli idioti siamo noi, che non facciamo altrettanto.

Emilia65

Mer, 10/08/2016 - 14:49

Penso l'esatto contrario dei noborders.

antonio54

Mer, 10/08/2016 - 16:28

Il sindaco deve fare una solo mossa: dimissione immediate insieme a tutta la giunta... chiuso il discorso. Sarebbe una mossa da premio nobel...

Giorgio5819

Mer, 10/08/2016 - 17:07

E' tutta Italia ad essere ostaggio di un partito di infami che la stanno distruggendo.