Il vero esempio da seguire

Il suicidio di Europa e Italia tra islam radicale e immigrati

Se Putin è l'unico leader mondiale ad avere da sempre una strategia chiara e il coraggio delle sfide solitarie nella guerra contro il terrorismo islamico, che per la Russia rappresenta un nemico interno ed esterno, diamo atto a Berlusconi - che non a caso ieri ha incontrato Putin in Crimea - di essere il leader italiano che si è contraddistinto per il pugno di ferro contro i fanatici di Allah e a favore di un'azione armata per ripristinare legalità e sovranità in Libia, Siria ed Irak.

All'opposto sconvolge la vocazione al suicidio dell'Occidente - trainato dal filo musulmano Barack Hussein Obama - che condivide la strategia dei terroristi islamici, ossia la caduta del regime laico di Assad. Sottomettendosi così ai diktat del leader turco Erdogan, il grande burattinaio del terrorismo islamico dei tagliagole dell'Isis e dei taglialingue dei Fratelli musulmani, ma anche della massiccia invasione di profughi siriani che a partire dalla Turchia stanno destabilizzando l'Europa.

C'è qualcosa di insano e di patologico nel comportamento dell'Occidente che nel 2012 sotto il paravento dell'Esercito siriano libero, di fatto monopolizzato dai Fratelli musulmani, nell'euforia della menzogna mediatica della Primavera araba, pur di abbattere un regime autoritario ma laico, sostenne politicamente, finanziariamente e militarmente un fronte di terroristi islamici, accodandosi a Turchia, Arabia Saudita, Qatar, Kuwait e Giordania. E che ancora oggi, con i terroristi dello Stato islamico dell'Isis a soli otto chilometri dal centro di Damasco, insiste per la caduta di Assad.

Che fine hanno fatto la ragione e il buon senso, considerando che questa guerra combattuta sul campo dai terroristi islamici e sostenuta dall'Occidente e da Paesi mediorientali «moderati», ha finora prodotto 215mila morti, oltre 4 milioni di profughi riparati nei Paesi limitrofi (Turchia, Libano, Giordania, Irak), a cui si aggiungono 7,6 milioni di sfollati all'interno stesso della Siria, 12,2 milioni di affamati, l'80% dei circa 23 milioni di siriani ridotti in uno stato di povertà?

Possibile che neppure di fronte a un'invasione senza precedenti, stimata proprio ieri in 423mila clandestini che hanno preso d'assalto l'Europa nei primi nove mesi del 2015, che è la diretta conseguenza della guerra del terrorismo islamico in Siria, Irak e Libia, non si faccia prevalere l'innato e legittimo amor proprio, teso a salvaguardare il nostro tenore di vita e la nostra civiltà?

Dobbiamo prendere atto che si sta avverando la tesi del conte Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi (1894-1972), che ha voluto essere ricordato con l'epitaffio «Pioniere degli Stati Uniti d'Europa»: «L'uomo del lontano futuro sarà un meticcio. Le razze e le caste di oggi saranno vittime del crescente superamento di spazio, tempo e pregiudizio. La razza del futuro, negroide-eurasiatica, simile in aspetto a quella dell'Egitto antico, rimpiazzerà la molteplicità dei popoli con una molteplicità di personalità».

Solo una lucida follia e un'irresistibile vocazione al suicidio può spiegare il fatto che, da un lato, l'Occidente abbatte i regimi laici e favorisce i terroristi islamici e, dall'altro, promuove l'auto invasione di clandestini, che sono in maggioranza islamici, per porre fine alla propria civiltà e affermare l'ideologia del meticciato etnico e culturale nel mondo della globalizzazione.

Per fortuna che c'è Putin a difendere la nostra civiltà laica e liberale dalle radici ebraico-cristiane. Non ci resta che augurare a questo Occidente di rinsavirsi, prima che ci ritroviamo tutti condannati a prostrarci con il sedere per aria sottomessi al loro dio Allah.

Commenti

arkkan

Sab, 12/09/2015 - 15:44

Caro Magdi, il Suo articolo è una perla di saggezza. Ma rimarrà inascoltato perchè gli stolti e gli stupidi abbondano sia tra i governanti che tra gli elettori.

giuliana

Sab, 12/09/2015 - 16:00

E' tutto talmente evidente e logico che lo stesso comportamento dei nostri politici aiuta a definirli senza possibilità di equivoco: VENDUTI e TRADITORI. Per i traditori del popolo al quale avevano giurato fedeltà, cioè per coloro che hanno SPERGIURATO sulla Costituzione, deve esistere una sola legge, quella marziale: i politici traditori devono essere passati per le armi.

venco

Sab, 12/09/2015 - 16:13

Putin conosce bene gli islamici, noi no e nemmeno il premio nobel americano.

Lino1234

Sab, 12/09/2015 - 16:23

#arkkan, condivido il suo spot al 100%. W Silvio!!! Saluti. Lino.

narteco

Sab, 12/09/2015 - 16:39

Grandioso articolo Magdi, manca solo il mega speculatore monetario nonchè mentore et deus ex machina di guerre e flussi migratori George Soros,Kalergi se fosse vivo lo avrebbe nominato suo massimo erede canaglia.Gli unici che si oppongono a tutto questo datato sistema perverso e satanico sono Il Grande Putin e Berlusconi.Soros se mette piede in Russia va subito al patibolo.Lo scopo finale di sti luridi è un gregge multietnico senza qualità e dominabile dal'élite al potere ossia subumanità resa bestiale dalla mescolanza razziale.La classe eletta ossia Soros e compagni al contrario resteranno intonsi protetti nelle loro torri eburnee e avranno solo il compito di gestire schiavizzare e sfruttare tali masse lowcost e miscugli razziali fusi.La razza del futuro per Kalergi è negroeurasiatica,un meltinpot razziale supersoggiogabile dai vertici politici e finanziari internazionali e relative lobbies e multinazionali sfrutta popoli,il loro piano è gia ahinoi molto avanzato.

lavitaebreve

Sab, 12/09/2015 - 16:39

Le future generazioni possono incominciare a prepararsi per una guerra civile. A Renzi, a Vendola, alla Boldrini, non gliene frega niente. Perché sanno che loro non ci saranno più, né in parlamento né su questa terra. Quindi , chi ci sarà si arrangi.

VittorioMar

Sab, 12/09/2015 - 16:41

..la Chiesa Ortodossa è molto vicina alla Cattolica che all'Islam....

Un idealista

Sab, 12/09/2015 - 16:50

Eccellente il modo con cui sono messi in chiaro i ruoli positivi svolti da Putin e da Berlusconi da un lato, e quelli negativi del traditore Obama. Lei, dottor Allam, che ne sa molto più di me riguardo all'islam, non pensa che Obama sia musulmano? Non è vero, infatti, che pur di ingannare i cosiddetti 'infedeli' un musulmano può fingere di appartenere ad un'altra religione, rimanendo però dentro di sé fedele ad Allah?

Efesto

Sab, 12/09/2015 - 16:51

Gent.mo Magdi Allam, ciò che più va evidenziata è la enorme differenza della civiltà che corre tra l'occidente europeo e questi integralisti coranici. L'occidente è figlio della filosofia greca (soprattutto socratica) in cui si parla da 2500 anni dell'anima, della coscienza, della verità come premio della vita a cui si contrappone un brutale paradiso fatto di materialità e sesso. Non per disdegnare queste caratteristiche umane, necessarie e gradite per il mantenimento dell'uomo, ma porre in esse la ragione dell'esistenza mi pare troppo volgare. L'uomo ama la donna, e viceversa, non solo per fare sesso, ma soprattutto condividendo progetti comuni di vita. Il corano invece è solo ipocrisia e materialità confondendo pregi della natura umana per finalità assolute. Sono barbari e non può essere accettata la loro essenza culturale capace solo di violenza e distruzione.

Efesto

Sab, 12/09/2015 - 16:57

Gli eventi storici pare tendano a ripetersi. Teorie accreditate affermano che la civiltà ellenica (madre di noi occidentali) avesse origine nel nord-est (attuale Russia) ed abbia approdato sulle cretese micenea soppiantandola e creando nuovo impulso di progresso. Anche Putin discende dal nord-est per salvarci!

Maver

Sab, 12/09/2015 - 17:03

Magdi le va dato merito del coraggio con il quale fotografa la condizione dell'Europa in modo chiaro e diretto, senza inutili cavillosità. Viviamo una patologia auto-distruttiva , ma lei sa anche quanto questa condizione sia stata indotta con metodo. Siamo schiacciati da un senso di colpa che non lascia scampo, appreso sin dai banchi di scuola, un diktat che c'impone di reiterare le scusa a tutto il genere umano per i secoli a venire, come se il resto dell'umanità fosse immune da una volontà di prevaricazione che anche noi abbiamo provato (più volte) sulla nostra pelle. E' La maledizione dell'auto colpevolizzazione estesa a tutte le generazioni che nasconde l'implicito ordine del suicidio culturale e etnico. Occorre riconoscerla, guardarla in faccia e ridimensionarla e da lì ripartire per rivendicare le ragioni del nostro diritto all'esistenza.

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 12/09/2015 - 17:11

IN ITALIA SI PARLA, FIN TROPPO ED A SPROPOSITO, DI CIVILTA' DI DEMOCRAZIA DI PAESE AVANZATI DIRITTI. NEI PAESI MUSSULMANI NON ESISTE ALTRO CHE LA PAROLA UBIBIDIRE E FAI QUEL CHE TI DICO SE PARLI O PROTESTI TI STACCO LA TESTA. VOGLIO DIRE CHE BISOGNA FAR VEDERE IL CARATTERE FORTE MUSCOLI DETERMINAZIONE E DESIDERIO DI COMBATTERE SE OCCORRE E VINCERE LE PROPRIE IDEE E TRADIONI RELIGIONE COSTITUZIONE USI E COSTUMI DELLA PROPRIA TERRA E DEI PROPRI ANTENATI. ORA CON MOLTI GOVERNI COMUNISTI CATTOCOMUNISTI E FANTOZZIANI PARDON RENZINIANI SIAMO DIVENTATI LA MARIONETTE O PUPI DI TUTTO IL MONDO. VEDASI POLITICA ESTERA. INTERNA E' SOTTOMISSIONE ALLE MINORANZE. ITALIA PAESE DEI PULCINELLA E CAMPANELLI. MAGDI ALLAM CRISTIANO HA RAGIONE ANCHE SE SI E' DOTATI DI FORZA E VOLONTA' L'ITALIANO ORMAI E' CASTRATO DAI CATTOCOMUNISTI

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 12/09/2015 - 17:16

CRDEVAMO KE OBAMA FOSSE UN INCAPACE INVECE NO. EGLI E' SOLO UN MUSULMANO FANATICO KE VUOLE IN TUTTI I MODI FAVORIRE L'ISLAM.

Pigi

Sab, 12/09/2015 - 17:30

Nelle analisi manca qualcosa di fondamentale sulle ragioni del successo dell'Islam, un successo che lo faceva diventare concorrente dell'internazionale comunista e che, infatti, da questa era temutissimo. Entrambe le credenze fornivano una motivo per impadronirsi dei beni altrui, avversari o infedeli. In questo modo, quelli che sarebbero semplicemente furti e rapine, assumono una giustificazione superiore: quelli lottano per il sol dell'avvenire, quegli altri per il paradiso. Così si spiega anche perché gli islamici, se nelle vicinanze non ci sono ebrei o cristiani, si dividono e si scannano fra loro.

Luigi Farinelli

Sab, 12/09/2015 - 17:34

Finalmente un articolo in cui si cita Richard Coudenhove Kalergi, uno degli "ideatori" dell'attuale Europa votata al suicidio dei popoli che la compongono, come chiaramente espresso sul suo "Praktischer Idealismus": "Gli abitanti dei futuri Stati Uniti d'Europa non saranno i popoli originari del vecchio continente ma un gregge multietnico senza più arte nè parte (galline d'allevamento consumista) facilmente dominabili dalle élites (massoniche) al potere, in un mondo unico dipendente da un'autorità centrale (il Nuovo Ordine mondiale)." L'Europa sta procedendo in tale direzione. Ogni due anni si premiano i politici europei ligi a questi precetti: gli ultimi furono, guarda, guarda, Merkel e Van Rumpuy! Forza Renzi, fai parte della stessa risma e un bel Premio Kalergi te lo sei già ampiamente meritato, con tanti saluti per la nostra sovranità nazionale, le nostre tradizioni civili e religiose e i nostri principi millenari.

killkoms

Sab, 12/09/2015 - 17:35

tocca dirlo agli imbecilli sxxxxxxxxxi!

Ritratto di Sniper

Anonimo (non verificato)

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 12/09/2015 - 18:04

Condivido totalmente le considerazioni di Allam. Credo che l'Europa abbia vissuto per decenni, nella illusione che potesse essere immune da altre invasioni più o meno 'barbariche' e 'campare di rendita' sulle vittorie contro l'Islam dei secoli passati. Ma i disegni di un losco 'ordine' europeo e/o mondiale ci costringono ad un nuovo periodo di caos, disordine e guerra sotto mentite spoglie. E non siamo più capaci di combattere. E la sola nostra religione tradizionale europea, cieca di fronte al nemico, fa continuamente appello alla 'pace' e alla 'solidarietà' e alimenta i nostri presunti sensi di colpa. Siamo solo diventati capaci di metterci d'accordo con l'invasore e il futuro carceriere, come in una sorta di 'sindrome di Stoccolma'. "Se non puoi combattere un nemico unisciti a lui"!

Zizzigo

Sab, 12/09/2015 - 18:09

Ottima esposizione, bravo. C'è un gioco di potere, iniziato per interessi locali (nazionali), che è sfuggito di mano... cherchez les femmes! Non succede mai che uno nasca cxxxxxo, per morire intelligente, ma che nasca povero per morire ricco, talvolta sì! Ma, qui, la "fortuna" è già andata oltre il punto massimo.

fenice56

Sab, 12/09/2015 - 19:00

Abbiamo una stragrande maggioranza della classe politica che non sa neanche dove si trovi il cervello nel corpo umano ... figuriamoci a vedere oltre il loro naso, basta che vedono la loro bocca e il piatto dove mangiano. E un giorno si sveglieranno e si troveranno con la propria moglie e tutto il condominio con il burka, ma non se ne saranno resi conto! Complimenti Magdi

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 13/09/2015 - 10:42

Commenti di Eminenti Politologhi lo hanno detto ancora TRE Anni fa quando sono stati raggruppati in un convegno ed hanno su quel convegno fatto un DOCUMENTARIO che possiedo la FOTOCOPIA, intitolato (LA NUOVA EUROPA). In questo paese di IGNORANTI NESSUNA TV ha voluto impegnarsi a trasmetterlo. Oggi si meravigliano e reclamano INVASIONE, INVASIONE. CODARDI!!!!