Verona, Sboarina avanti. Restano fuori Pd e M5S

Centrosinistra e M5S esclusi dal ballottaggio. A contendersi la poltrona di sindaco Federico Sboarina (centrodestra) e Patrizia Bisinella (Lista Tosi-Fare!)

A Verona la partita è ancora tutta da giocare al ballottaggio. Se la vedranno Federico Sboarina (Fdi-An, Fi, Lega, Pensionati, Indipendenza noi Veneto e liste civiche), che ha preso il 29,3%, e Patrizia Bisinella (Movimento Fare! e liste civiche), arrivata seconda con il 23,6%.

Amara delusione per la candidata del centrosinistra Orietta Salemi (Pd e liste civiche), che si ferma al 22,4%. Flop per il Movimento 5 Stelle, il cui candidato, Alessandro Gennari, è solo quarto con il 9,52% dei voti.

Tra gli altri candidati segnaliamo Michele Croce (liste civiche), che ha ottenuto il 4,97% dei voti; Michele Bertucco (Sinistra) 4,6%; Filippo Grigolini (Destra) 3,36%; Margio Giorlo (liste civiche) 1,21% e Roberto Bussinello (Destra) 1,05%.

"Salemi è tranquilla, nell'attesa dei risultati. La situazione sarebbe buona e se fosse confermato il risultato saremmo soddisfatti. I veronesi avrebbero scelto per la linea del cambiamento rispetto a Flavio Tosi". Lo ha detto Alessia Rotta, parlamentare del Pd, ospite della maratona Mentana su La7, dopo gli exit poll che vedono il ballottaggio tra la candidata del centrosinistra Salemi e il candidato del centrodestra Sboarina.

Commenti

elio2

Lun, 12/06/2017 - 08:46

La gente comincia a rendersi conto che votare per i grulli, (che non sono altro che comunisti travestiti) è un errore che si paga caro.

Trinky

Lun, 12/06/2017 - 09:12

La Salemi si sta arrampicando sugli specchi: le brucia non essere andata al ballottaggio col PD, se ne faccia una ragione!