Vespa punge la Boldrini: "Il meglio del fascismo? Il Mussolini urbanista"

Lezione di arte al presidente della Camera che vuole abbattere i monumenti del Duce

Milano - Anche Bruno Vespa punge Laura Boldrini. Motivo: l'ultima castroneria della «presidenta» della Camera che aveva ipotizzato l'abbattimento dei monumenti fascisti per non urtare la sensibilità degli antifascisti. «Cosa che ha fatto la Germania, dove i simboli del nazismo non ci sono più», aveva aggiunto la Boldrinova, peraltro prendendo una cantonata perché è assolutamente falso. Ebbene, il babbo di Porta a Porta, di fronte a cotanta corbelleria, entra nel dibattito sul Ventennio e impugna il manganello: «Quale significato dobbiamo attribuire al rilancio del reato di apologia del fascismo e alla proposta di abbattere addirittura i simboli residui del regime, compresi alcuni edifici pubblici?», si domanda il giornalista. Sul Mussolini urbanista Vespa è limpido nella sua lectio alla Boldrini: «La stravagante proposta di abbattere i simboli architettonici del fascismo apre una questione dolorosa per i politici cresciuti in democrazia - scrive in un editoriale per Il Giorno - Mussolini è stato (purtroppo) l'ultimo urbanista di Roma e non solo. I maggiori ingegneri e architetti del tempo, poi in larga parte ricollocatisi nel Pci, si misero a disposizione del Duce per costruire 147 città e borghi. Nel 1938 Mussolini presentò il progetto dell'Expo 1942, l'Olimpiade della Civiltà che avrebbe dovuto mostrare al mondo la nuova grandezza di Roma». E ancora, un pizzico di storia della Capitale, probabilmente sconosciuta alla «presidenta» della Camera: «I lavori andarono avanti a un ritmo tale che dopo quattro anni, quando dovettero fermarsi perché la guerra andava male, era stato costruito l'intero quartiere dell'Eur, a cominciare dal Palazzo della Civiltà del Lavoro. Nacquero complessi di grande funzionalità ed eleganza come la città universitaria della Sapienza e gli attuali ministeri degli Esteri alla Farnesina e dell'Industria in via Veneto, arricchiti da opere dei maggiori artisti del tempo, generosamente finanziati dal ministero della Cultura popolare». Non solo Roma: che dire dell'Agro Pontino, ex palude totalmente bonificata dal regime? «La bonifica pontina procurò a Mussolini l'ammirazione internazionale («Potessimo fare noi quello che fa lui senza avere le rotture di scatole della stampa», sbottò uno stretto collaboratore di Roosevelt) - scrive sempre Vespa - Invece di pensare di abbattere i monumenti fascisti, dovremmo chiederci perché un quartiere fu costruito in quattro anni, mentre oggi nello stesso tempo non si riesce ad approntare un progetto di massima».

Il pungiglione di Vespa infilza anche la carne del piddino Emanuele Fiano che ha appena messo giù una proposta di legge per introdurre il reato che prevede «la reclusione da sei mesi a due anni per chiunque propaganda le immagini o i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco». Vespa è basito: «La legge Scelba prevede multe e condanne fino a due anni di carcere per chi voglia ricostituire il partito fascista o ne esalti metodi ed esponenti. Quella legge è del '52, appena sette anni dopo la caduta di Salò» E quindi: «Ma se il parlamento di Scelba pensò di non punire la vendita di gadget fascisti, considerando fin da allora la Repubblica sufficientemente forte da sopportarli, dobbiamo farlo adesso?». Della serie: da un regime non democratico a un regime ottuso.

Commenti

ortensia

Lun, 17/07/2017 - 08:46

E la previdenza sociale obbligatoria per tutti? Non fu estesa a tutte le categorie dei lavoratori proprio da Mussolini? Il libretto con le famose "marchette" risale al 1919 ai tempi della mia nonna in carriola che lavorava in fonderia. Se bisogna dare a Cesare quel che e' di Cesare perche' non dare a Benito quel che e' di Benito?

COSIMODEBARI

Lun, 17/07/2017 - 09:07

E Vespa si è solo limitato a parlare di opere murarie/edili e di bonifica del territorio. Ovvero di qualcosa che si erge, che si vede, che si tocca. Perchè ci sono Istituti e leggi di cui i cittadini tutti godono ancora oggi, godranno pure domani. Basta citarne solo quattro o cinque, l'Inps, l'Inail, l'assistenza sanitaria gratuita ai poveri, le terre pontine date gratuitamente a chi voleva coltivarle (migrarono nel Pontino tanti Friulani senza lavoro), la tredicesima mensilità. Senza dire di quasi tutti gli edifici scolastici che raccolgono, ancora oggi, le scuole elementari.

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 17/07/2017 - 09:13

la presidenta è troppa ignoranta per capire questa cosa del fascismo. Bisogna lasciarla nella sua brodaglia di comunista ignoranta

nordest

Lun, 17/07/2017 - 09:24

La Boldrini non ragiona tanto bene perché la falce e il martello che ha nel cervello sta diventando rugginito,gli sta creando grossi problemi nellesprimersi.

oracolodidelfo

Lun, 17/07/2017 - 09:25

Vespa, perchè pungere l'aria? e per giunta inquinata?

peter46

Lun, 17/07/2017 - 09:44

Vespa...però,mi creda,è inutile 'esporsi',Berlusconi non 'mollerà' neanche per un amico-complice come lei e cercherà per la nota squalifica(che mai dire mai non provveda Mattarella con la grazia che da 'bauscia' non vuol richiedergli,finora,però?)di tirarla più alle lunghe possibili in tema elezioni(che il proporzionale non serva proprio per allungare i tempi dato che non prevede,da sondaggi,alcuna maggioranza possibile post elezioni?),cerchi dunque altre 'vie' che sostituirlo non è 'possibile',però...Forza Nuova le riserva un posto in prima linea,se vuole:ne approfitti.

zadina

Lun, 17/07/2017 - 09:51

La Boldrini che espone solo idee di cancellare le opere fatte nel periodo che ah governato Mussolini dovrebbe essere tanto coerente e dimostrare quali opere e leggi sociali che ha realizzato LEI?.....parla solo di accogliere clandestini migranti economici e fra i quali anche terroristi che dobbiamo vestire, curare, mantenerli in alberghi per anni tutta gente che non ha nessun mestiere e neppure voglia di lavorate se ci fosse lavoro che non si trova neppure per gli Italiani, mentre è favorevole a spendere 5 miliardi per questi invasori che con le nostre navi andiamo a traghettare,mentre abbiamo 5 milioni di Italiani con povertà assoluta che anno sempre contribuito lavorando e pagando tasse e balzelli vari, con amministratori del genere sarà sempre peggio,complimenti Boldrini per la sua lungimiranza, e pessima statista.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 17/07/2017 - 10:00

La Boldrini credo non abbia bisogno di presentazioni, viene fatta parlare solo per la carica che ricopre, perché per quanto riguarda il merito ma soprattutto la sensatezza dei contenuti andrebbe fatta tacere. Purtroppo l'arroganza e l'ignoranza portano a credersi superiore agli altri, ma in realtà dimostra una incapacità totale e un odio verso tutto ciò che è diverso dai suoi schemi che in confronto un dittatore è un moderato.

dagoleo

Lun, 17/07/2017 - 10:01

Mussolini è stato un ottimo governante ed uomo di stato assoluto. Ha sbagliato solo a mettersi con Hitler. Questo è stato l'unico ed il suo più grande errore. Se non l'avesse fatto oggi forse il fascismo sarebbe ancora al potere in Italia e l'Italia sarebbe una nazione ben diversa dallo sfacelo attuale.

t.francesco

Lun, 17/07/2017 - 10:20

Ha sbagliato solo una cosa: l'alleanza con baffino. L'Italia al centro del Mediterraneo è terra di conquista (lo dimostrano i profughi) sarebbe stata invasa. Sarebbe stato meglio??? Gli amici della Boldrini impiegherennero 200 anni (sempre se ne sono capaci) per realizzare quello che è stato fatto nel ventennio. In internet digitando "100 opere" escono profgressivamente le realizzazioni. Se la signora tira fuori la testa dalla sabbia avrà delle sorprese.

maxfan74

Lun, 17/07/2017 - 10:48

Ma quando si libera il parlamento...

Duka

Lun, 17/07/2017 - 11:04

Ma queste cose sig. Vespa si possono discutere con persone adeguate. Con persone abituate ad usare il cervello prima di parlare e, diciamolo pure, sufficientemente istruite.

Mannik

Lun, 17/07/2017 - 11:08

@dagoleo - Lei sta scherzando vero? La sua è ironia, vero? Ottimo governante e uomo di stato? Ma che libri di storia ha letto? Ci è riuscito benissimo da solo a fare danni, anche senza il grande amico austriaco.

colomparo

Lun, 17/07/2017 - 11:48

Propongo le dimissioni della "Presidenta Boldrini", le sue esternazioni stanno urtando la mia sensibilità !

RolfSteiner

Lun, 17/07/2017 - 11:57

peter46 09:44 pensava di scrivere una cosa intelligente poi pero' si e' "incartato" e quindi chi tanto intelligente non e' non riesce a tradurla...ma mi faccia il piacere mi faccia!

mcm3

Lun, 17/07/2017 - 12:08

Un complimento all'ideologia....

brasello

Lun, 17/07/2017 - 12:19

L'italia è un paese che, invece di andare avanti, va indietro. Non sarebbe il caso di - non dico dimenticare - ma almeno archiviare fatti di 70 e più anni fa? I "fascisti" di oggi sono dei buontemponi che fanno solo folklore e la deriva dittatoriale non sarebbe più possibile, quanto meno non ai fascisti; d'altro canto vediamo che i metodi adottati dalla sinistra (che sia governo, centri sociali o altro) sono, quelli sì, da regime repressivo. l'italia va indietro, dicevo. mi aspetto che a breve qualcuno proponga di chiedere i danni alla Germania per le invasioni barbariche.....

senior60

Lun, 17/07/2017 - 12:29

-mannik- Ci dica lei quali sono i libri dove attinge le sue nozioni di storia, e ci indichi lei quali sono i danni che ha fatto il Mussolini uomo di stato. Non dica la guerra , sarebbe troppo scontato e noi ne siamo già sufficentemente convinti, parliamo di opere, di diritti, di leggi che ancora oggi anche lei ne usufruisce. proviamo per una volta ad essere obbiettivi e non ....tifosi. Un saluto.

investigator13

Lun, 17/07/2017 - 13:01

Mussolini fece molto di più, pensò a tutto per far funzionare uno Stato indipendente. Scuole ospedali, case, pensioni, lavoro. Opere di assistenza sociale come Opera Maternità infanzia, colonie estive e tanto altro funzionando alla perfezione tutto solo che adesso con i comunisti al governo vediamo piano piano distruggere tutto.

Beraldo

Lun, 17/07/2017 - 13:24

Vorrei sapere quali gruppi parlamentari l'hanno eletta presidente della camera, così i rispettivi partiti non avranno mai più il mio voto.

peter46

Lun, 17/07/2017 - 14:01

RolfSteiner...il non considerarsi 'intelligente' da non riuscire ad 'entrare' nel mio 'incartamento' è un suo problema,perchè deve essere anche il mio?Giacchè sembra 'nuovo' fra NOI le vorrei dire che anche Einstein me l'aveva 'anticipato':"tanti leggeranno i tuoi commenti e li 'interpreteranno' o forse no,anche,ma finchè non riuscirai ad essere comprensibile alla mente di RolfSteiner non sarai comprensibile a tutti"...e perchè caro Einstein devo essere comprensibile a chi non vuole comprendere?NB:Grazie comunque per averci tentato.

oracolodidelfo

Lun, 17/07/2017 - 14:05

brasello, perchè non trovare gli eredi di Nerone, chiedere loro i danni dell'incendio, e con questi soldi asfaltare al nuovo tutte le strade di Roma?

peter46

Lun, 17/07/2017 - 14:18

RolfStainer..(2° commento a 'suo avatar')mi son riletto,sa?Tutto sto casino per due semplici virgole(che lei son sicuro non immagina neanche dove avrebbero dovute essere collocate)che qualcuno...si è 'mangiato' trascrivendo il commento da 'ergastolo'?Che poi per due virgole non è questione di 'intelligenza',tutt'altro...a proposito che 'quoziente' ha lei?Faccia il bravo...'non è bella cosa dimostrare di essere esentati dall'intelligenza',mi creda.NB:Avessimo avuto almeno dei 'precedenti' come con i tanti commentatori di questo giornale in anni e anni di commenti.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 17/07/2017 - 14:28

--l'intervento dell'altro giorno di vespa mi era piaciuto di più--perchè è sacrosanto quello che dice sui lati positivi del fascismo come amministrazione della cosa pubblica--però vespa disse anche che l'intellighenzia fascista era ridottissima--di contro vi era una base di pagliacci incolti-capaci solo di manganello e olio di ricino--e concluse il suo intervento dicendo che purtroppo chi oggi inneggia al fascismo ne evoca la parte peggiore--è proprio questo il punto--i destricoli che si ritrovano pure su questo sito-non esaltano i monumenti o le infrastrutture solide e funzionali del periodo fascista--non esaltano la costruzione di strade e città in 5 giorni-o cose positive di questo tipo---ma li vedi invece tutti atti a parlare di negri scimmie --di rom untermensch ed altre amenità del genere-swag pagliacci

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 17/07/2017 - 14:42

Mussolini ha sbagliato "solo" ad allearsi con Hitler (baffetto come lo chiama affettuosamente qualcuno). Dai su, un errorino da niente, un'inezia! Che sarà mai, un pò come sbagliare il colore delle pareti o il disegno delle piastrelle.

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 17/07/2017 - 14:44

Che poi, a sentire che Mussolini fu un grande urbanista, il povero Gianlorenzo Bernini, (la cui opera a San Pietro fu massacrata dagli sventramenti fatti dal grande urbanista) si rivolta nella tomba. Ma in effetti...Bernini chi cacchio era in confronto???

peter46

Lun, 17/07/2017 - 16:50

Mannik...frank...da quale scuola di 'storici' uscite?Quali le vs opere in questi 70anni?Perchè non v'impegnate afornirci,e fornirvi ,tutti i 'DATI' del problema 'volutamente' chiusi dentro armadi di cui non si vuol trovare la chiave onde consentire agli 'scheletri' di prendere un pò d'aria pura e magari...discutere su 'DATI' di 'partenza' uguali x tutti?Certo,certo...3 anni di guerra(perchè, come mai,quale 'geo',fuori i 'DATI '(per i quali avevamo mandato financo Berlusconi a farceli conoscere,ma...aveva tutt'altro da fare),che centrano i 18anni che anche avversari di 'storia anti', ma anche 'anti' alla vs,se mai ne abbiate una,non demonizzano,ma soprattutto...Grazie,per non aver permesso che i n/s nonniepadri fossero gli 'antesignani' di quello che sono diventati nonniepadri di Lettonia,Estonia,Lituania,Polonia,CecoSlovacchia,Ungheria, Romania,Bulgaria,Jugoslavia,Albania,per restare nella Nazione EU: perchè tali destinati a diventare dopo congresso PCI,Bologna 1919.