Vietato camminare col cellulare Stretta (con multe) alle Hawaii

Honolulu, 350mila abitanti, è la prima città al mondo a varare il codice anti «zombie». Per evitare incidenti

Sara Mauri

Molte persone, mentre camminano, hanno gli occhi incollati agli schermi. La camminata tecnologica è quella che, in America, viene definita zombie walk. C'è chi telefona, c'è chi manda mail e messaggi. Addirittura c'è anche chi gioca ai videogiochi. Mandare messaggi e camminare? Il pedone ha sempre ragione, abbiamo sempre detto così. A Honolulu, però gli occhi di chi cammina devono restare sulla strada. Dato che le distrazioni non sono solo per chi guida, ma anche per chi cammina, saranno multati anche i pedoni.

Ohau è la terza isola dello stato delle Hawaii e conta più di 950mila abitanti. Più della metà della popolazione dell'intero Stato risiede in questa isola, che comprende Pearl Harbor e Honolulu (la capitale). Honolulu, con più di 374mila abitanti, è visitata ogni anno da tantissimi turisti. E dove c'è tanta gente, c'è anche tanto traffico. Nella città più grande del paradiso delle Hawaii, è stato vietato l'uso di telefoni agli incroci. In futuro, potrebbe capitare che altri Stati vorranno a seguirne l'esempio.

Il divieto di utilizzare il cellulare mentre si è alla guida è diffuso in quasi tutti i Paesi, mentre il divieto di utilizzare dispositivi elettronici mentre si cammina è una cosa inedita. Infatti, Honolulu è la prima metropoli che applica un simile provvedimento. Il sindaco, Kirk Caldwell, commentando la legge, ha dichiarato che a Honolulu è stata registrati molti incidenti in cui sono stati coinvolti i passanti. Per questo motivo, serviva un divieto che mettesse un freno all'utilizzo dei dispositivi elettronici. Così, il consiglio municipale ha deciso di applicare il provvedimento. Secondo le statistiche del Consiglio Nazionale di sicurezza Usa (National Safety Council), per l'uso dello smartphone mentre si cammina, sono stati registrati 11mila incidenti negli Usa tra il 2000 e il 2011. Secondo il New York Times, sono numerosi anche gli incidenti tra pedone e pedone. Su internet possiamo trovare dei video divertenti.

La disposizione hawaiana sarà applicata a partire dal 25 ottobre e non riguarderà solo gli smartphone, ma anche altri dispositivi elettronici. Banditi anche pc, tablet e macchine fotografiche. Niente più fotografie agli incroci, dunque. L'uso del cellulare sarà consentito solamente in caso di incidente o pericolo e per chiamare il servizio di emergenza.

Ma di quanto sono le multe per i trasgressori? Tra i 15 e i 35 dollari a chi infrange la legge per la prima volta. Per chi è recidivo le multe saranno più salate: arriveranno a 99 dollari. Dai 13 agli 84 euro. Brandon Elefante, il membro del consiglio cittadino che ha introdotto la legge, ha dichiarato che il motivo principale è la sicurezza degli studenti delle scuole superiori e che la multa ai passanti è un'estensione del divieto a scrivere messaggi «texting» mentre si guida.

La legge, però, ha suscitato polemiche nella minoranza cittadina. Secondo il giornale The Indipendent, l'opposizione ha detto che potrebbe trattarsi di «over legislation». Infatti, il consigliere Ernie Martin ha dichiarato alla Cnn che «ci sono questioni più urgenti» da affrontare a Honolulu e che una campagna di sensibilizzazione pubblica lanciata sui social media sarebbe probabilmente più efficace nell'arginare il problema. Siete soliti rispondere alle mail mentre camminate? Leggete e rispondete ai messaggi tra la casa e l'ufficio? Se avete in programma una visita a Honolulu, dovrete correggere le vostre abitudini.