Vitalizi ai parlamentari condannati, duro scontro Sposetti-M5S

Il senatore del Pd parla di diritto alla "sopravvivenza", il M5S grida che "è un’indecenza". Grasso e Boldrini vogliono accelerare l'iter per approvare la revoca

Nuove polemiche sui vitalizi ai parlamentari condannati in via definitiva. Il tema, all’ordine del giorno degli uffici di presidenza di Camera e Senato, ha tenuto banco nell’Aula di Palazzo Madama, con un durissimo scontro tra il senatore Pd Ugo Sposetti, che ha parlato di diritto alla "sopravvivenza", e le reazioni dei senatori M5S al grido "è un’indecenza". A infiammare gli animi le parole di Sposetti: "In altre occasioni ho parlato del mio dissenso da decisioni parlamentari spinte dall’antipolitica e dal populismo imperante grazie a organi di informazione pubblici e, comunque, in vita con risorse pubbliche. Riconfermo questa mattina che lisciare il pelo all’antipolitica non è un mestiere che ho mai amato, che non amo e spero di non amare mai".

"Ecco il punto: notizie filtrate dai media ci dicono che gli Uffici di presidenza di Senato e Camera si accingono ad adottare una delibera che prevede la cessazione dell’erogazione dei trattamenti previdenziali, erogati a titolo di assegno vitalizio o pensione, a favore di senatori cessati dal mandato condannati in via definitiva", ha detto ancora Sposetti. "Perché - ha chiesto - cambiare le regole per donne e uomini che hanno lavorato con quelle regole in atto? Io cambio le regole all’inizio della mia attività lavorativa, all’inizio della legislatura: io so che sto dentro questo recinto, quando inizio un impegno lavorativo e professionale, e che sto dentro queste regole". "Ritengo che i membri del Consiglio di presidenza si trovino di fronte ad un diritto inalienabile, un diritto acquisito, un diritto che matura con il versamento dei contributi del lavoratore e dell’azienda, un diritto alla sopravvivenza. Per chi ha fatto solo quel lavoro, scatta un diritto alla sopravvivenza", ha osservato ancora l’esponente dem.

Molto dura la reazione del M5S. "Poveretto", ha urlato l’ex capogruppo Maurizio Santangelo mentre la senatrice Barbara Lezzi ha rincarato: "Questa è un’indecenza!". Lo scontro è proseguito per circa mezz’ora, con la presidente di turno, Linda Lanzillotta, che richiamava all’ordine e Sposetti che ha proseguito con un appello: "Rivolgo una supplica al presidente del Senato: queste discussioni, questi atti non si compiono durante la campagna elettorale", appello accolto da applausi provenienti dai gruppi FI, Ap e Gal e ancora vivaci proteste dal gruppo M5S. Il capogruppo Pd, Luigi Zanda ha tenuto a precisare che Sposetti ha preso la parola a titolo personale.

La Lega Nord, attraverso i propri componenti nei rispettivi Uffici di presidenza di Camera e Senato (i senatori Roberto Calderoli e Raffaele Volpi e l’onorevole Davide Caparini), ha depositato questa mattina la proposta all’Ufficio di Presidenza, convocato per oggi, "con la quale non solo si aboliscono i vitalizi per gli ex parlamentari condannati in via definitiva per reati gravi, ma si determina l’abolizione totale di qualunque tipo di vitalizio o di pensione per tutti i parlamentari, deputati e senatori, cessati dal mandato".

Commenti

Gianca59

Gio, 07/05/2015 - 14:48

"Perché - ha chiesto - cambiare le regole per donne e uomini che hanno lavorato con quelle regole in atto?". Perchè devo andare in pensione chissà quando mentre quando ho iniziato a lavorare si andava a meno di 60 anni ? Comunque Sposetti chieda a Zanetti, fa puire rima, se c' è una morale per questa storia o se la morale vale solo per I pensionati ....

Gianca59

Gio, 07/05/2015 - 14:49

"Io cambio le regole all’inizio della mia attività lavorativa, all’inizio della legislatura: io so che sto dentro questo recinto, quando inizio un impegno lavorativo e professionale, e che sto dentro queste regole". Bravo Spèosetti, sono d' accord con te e quindi voglio andare ion pensione perchè quando ho iniziato a lavorare questo dicevano le leggi !

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 07/05/2015 - 14:54

E che vitalizi hanno ! Date loro al massimo 500 Euro al mese : ce la faranno a sopravvivere benissimo con questi assieme a quello che hanno già rubato.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 07/05/2015 - 15:06

DIRITTO ALLA SOPRAVVIVENZA? Finora non l'hanno applicato per gli italiani senza lavoro e ridotti in miseria, che vedono questo Stato disonesto correre in soccorso dell'universo mondo fin sulle coste dell'africa raccogliendo chiunque mentre gli italiani sono lasciati al loro destino.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 07/05/2015 - 15:08

Ecco un altro adepto de leader sessantottino Mario Capanna che non perde occasione per mostrarci l'inconsistenza di certa ideologia sconfitta pure dalla storia. Daltronde, quando le idee sono queste l'alienazione è il percorso più logico.

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Gio, 07/05/2015 - 15:36

QUESTA E' LA SINISTRA, BELLEZZA....

Ritratto di .fivestars..

.fivestars..

Gio, 07/05/2015 - 15:52

bisogna pure capire il punto di vista dei DEL, in ogni associazione delinquenziale gli affiliati che vanno in carcere vengono sempre sostenuti da quelli ancora a piede libero... in questo caso però a pagare per tutti non sono quelli ancora a piede libero bensì è pantalone

csciara

Gio, 07/05/2015 - 15:58

Ladri siete e ladri resterete!!! Togliere il vitalizio è un gesto di civiltà, mica di populismo. E' antiladri, mica antipolitica.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 07/05/2015 - 16:03

@mistereaster e soci No, non è solo la sinistra BELLEZZA, senti che dicono quelli che ti piacciono tanto in proposito. "La revoca dei vitalizi ai parlamentari condannati attraverso delibere degli Uffici di Presidenza delle Camere è una decisione grave e quanto meno di dubbia costituzionalità", ha tuonato Fabrizio Cicchitto. La ridotta è questa: serve una legge, non si può procedere con una semplice modifica ai regolamenti. Così il collega Paolo Sisto, forzista: "Non si stravolgono i principi per un vagito di giustizialismo. La via della semplice delibera è sbagliata"......... povero illuso ...... e stai ancora a distinguere tra destra e sinistra!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 07/05/2015 - 16:07

Spesetti,bella gioia,le "regole",prevedevano ANCHE, che questi "galantuomini",si comportassero in un certo modo ONESTO.Loro delle "regole" che tu invochi,se ne sono fregati,e il sistema dovrebbe mantenerli a vita?...Sei giù di testa,tu e tutto il tuo partito!!!! Ben detto da parte M5S,e ben fatto da parte della Lega(agli altri partiti "responsabili",i vitalizi,evidentemente vanno bene....)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 07/05/2015 - 16:21

@gianky53:....certo,gli Italiani "normali",non hanno diritto alla sopravvivenza....A volte mi domando,e sono convinto,che comunque sia,molti italiani,che si trovano in queste condizioni,insistono nel votare partiti,che cavalcano queste ideologie da "casta" famelica,calpestando in nome di una cieca ideologia "catto-comunista"(e in questi ultimi anni aggiungerei,anche qualche variazione "mutante"...),la logica dei fatti.

Stan75

Gio, 07/05/2015 - 16:33

Sposetti è pessimo. Ma che mi dite della posizione di Forza Italia al riguardo?

giovauriem

Gio, 07/05/2015 - 16:44

a me sembra un ottima cosa togliere il vitalizio ai politici condannati , certo il pd è in apprensione, per che nelle loro file non c'è nessuno che è onesto , e con una magistratura seria potrebbero essere tutti condannati(il vento potrebbe cambiare) per quanto riguarda la sopravvivenza c'è sempre la pensione sociale di 500 euro al mese , secondo me gli italiani dovrebbero istituire picchetti di cittadini fuori le camere a roma per portare avanti questa battaglia sacrosanta .

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 07/05/2015 - 16:54

@Stan75 E che vuoi che ti dicano......

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 07/05/2015 - 17:04

@Stan75:.....non ha letto il commento di @El Presidente ??

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Gio, 07/05/2015 - 17:22

EL PRESIDE... si hai ragione.. inutile distinguere..

pastello

Gio, 07/05/2015 - 17:39

Mai sentito sposetti parlare di diritto alla sopravvivenza per i pensionati con la minima. Per quanto riguarda questa faccenda ho qualche dubbio. Non vorrei che i politici finissero per fregare la pensione agli affamati che rovistano nei cassonetti per furto dei beni dello Stato.