Quel vizio di Esposito: i verdetti sui giornali

Il lupo perde il pelo ma non il vizio

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Antonio Esposito (nella foto), presidente della Sezione feriale della Cassazione che nel 2013 rese definitiva la condanna di Silvio Berlusconi al processo Mediaset, boccia a mezzo stampa la sentenza dei suoi ex colleghi della Suprema corte che potrebbe mandare a casa Totò Riina. Lo ha con un commento a sua firma sul «Fatto» (ça va sans dire) in cui critica la Corte che ha sentenziato sulla salute del boss perché, a suo parere, il ricorso contro il provvedimento del Tribunale di sorveglianza di Bologna era inammissibile. Il problema per l’esternazione la toga che finì nei guai davanti al Csm (che poi archiviò) per avere anticipato in un’intervista le motivazioni del verdetto su Berlusconi non c’è più. Esposito infatti è andato in pensione. Resta però il vizio, appunto, di commentare le sentenze. Non con altre sentenze ma a mezzo stampa.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 11/06/2017 - 08:55

"Un bel tacer non fu mai scritto". Mi adeguo all'antico detto, sconosciuto tra i nostri politici.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 11/06/2017 - 08:57

ecco un altro cre.tino di sinistra! un PM che pretende di essere il signore del feudo.... e voi lo applaudite pure!!! non siamo piu in un paese democratico (che parola derisoria!!) ma in un sistema mafioso e para-giudiziario!!!

Popi46

Dom, 11/06/2017 - 09:21

@02121940- il suo commento,condivisibile,punta il dito sui politici. Le faccio notare che Esposito è stato magistrato, non uomo politico. Non è che,consciamente o meno, lei concorda sul fatto che in Italia diversi magistrati siano esondati dal loro ruolo istituzionale?......

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 11/06/2017 - 09:26

Come si fa a mettere una persona che quando parla ci vogliono i sottotitoli per capire cosa dice.

beowulfagate

Dom, 11/06/2017 - 10:10

Pagare le tasse per la pensione di questo qui è davvero umiliante.

lomi

Dom, 11/06/2017 - 10:28

Lo fatto i politici che sono pure avvocati....perche' non lo deve fare lui...siete dei bei democratici voi...quando vi conviene...

leopard73

Dom, 11/06/2017 - 10:58

BASTA VEDERLO IN FACCIA PER CAPIRE TANTE COSE DI QUESTO GIUDICE SEMBRA ESSERE RANCOROSO!!!! e qui mi fermo per censura.

leopard73

Dom, 11/06/2017 - 11:04

certe cose non si possono fare per noi!!! ma non per loro e tutto lecito che dopo una sentenza si permette di chiamare il mattino di Napoli e spifferare tutto sulla sentenza di BERLUSCONI se fatto una bella pubblicità direte voi!! ma sulla fuga di notizie come la mettiamo!!! chi spiffera le notizie se non loro?? soggetto che destituito immediatamente senza se e senza ma. giudicate voi....

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Dom, 11/06/2017 - 11:16

«L'Italia è una Repubblica democratica» che fin da quando fu scritto questo incipit della costituzione, ebbe la fortuna di avere il più grosso (la grandezza è altra cosa) partito comunista dell’allora «mondo libero». Dietro una miriade di sigle, il PCI è ancora qui, inamovibile, in tutti i gangli del potere politico, amministrativo e giudiziario. Condisce tutto ciò che dice è fa con «Democratico». È una voce della sua lingua parallela, il cui significato è spesso l’opposto di quello del vocabolario italiano. Così «La sovranità appartiene al popolo» non confligge affatto con le gesta di Napolitano. Non è grottesco se i pm sulla trattativa stato mafia in pratica trattano con un mafioso del 41 bis… molto addolcito. Nessuno scandalo se la marina libica difende i nostri confini, mentre le nostre navi li cancellano. O se Berlusconi è sottratto al suo giudice naturale e affidarlo al loquace Esposito presidente della Sezione feriale della Cassazione…

Ritratto di depil

depil

Dom, 11/06/2017 - 11:26

Non lasciatelo morire ne suo letto, affrettatevi a metterlo insieme a Totò Riina

Ritratto di pigielle

pigielle

Dom, 11/06/2017 - 11:31

Ma l'avete guardato bene? Sembra tale e quale l'emerito ex presidente napolllitano. Ovviamente per essere perfetto nella somiglianza ha adattato pure il di dietro di quella faccia ( dicesi cervello).

Popi46

Dom, 11/06/2017 - 12:16

@lomi:"lo fatto i politici",da lei postato,che vuol dire?Chiesto questo,le ricordo che gli avvocati sono professionisti come i medici,i notai,gli ingegneri,gli artigiani, ecc... i magistrati sono professionisti che dovrebbero essere al di sopra delle parti politiche ed applicare solo la legge,che è prerogativa del parlamento eletto.Ergo,un magistrato di parte non fa il suo mestiere.

Atlantico

Dom, 11/06/2017 - 12:25

Per favore, si potrebbe riscrivere l'articolo in italiano contemporaneo ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 11/06/2017 - 13:39

Quando udimmo le intercettazioni fatte a lui, non ci era parso una persona tanto integerrima, anzi. Non lo si può ritenere attendibile ora.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 11/06/2017 - 17:11

Magistrato? Con la faccia da rimbabi...che si ritrova.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 11/06/2017 - 19:38

che sguardo intelligente!

mifra77

Dom, 11/06/2017 - 19:54

Un guappo che indossa l'abito che lo rende importante. Se non avesse dato il verdetto segreto al "FATTO", chi mai lo avrebbe conosciuto? E chi lo ha conosciuto dai giornali, ha esclamato:" il solito napoletano" Io che ho conosciuto anche napoletani ligi al dovere, l'ho definito:" Un magistrato indegno ".

mifra77

Dom, 11/06/2017 - 20:06

Mi chiedo chi ha permesso a questo individuo di indossare la toga? Come ha fatto a fare quella carriera e chi lo ha nominato ad alti incarichi, nonostante il personaggio che è? Ma perché questo signore non è stato inviato a fare compagnia a Riina? Forse perché certi escr.....ti non si sciolgono neanche nell'acido?

mariod6

Dom, 11/06/2017 - 20:41

Questo figuro ha fatto tutta la carriera automatica dei magistrati. Nonostante facciano errori giganteschi, interpretino le leggi a modo loro, si ergano a paladini della legge (quella che vale solo per loro !!) ogni anno che passa prendono più soldi e più potere. Il CSM è un organo di controllo solo sulla carta. Alla peggio gli dicono di stare più cauti e di non farsi troppo vedere in giro per qualche mese. Questo batrace è in pensione con chissà quale mensilità e può permettersi di dire quello che gli pare, tanto nessuno lo condannerà mai.