Il voto tradito

Da quando c’è questo governo, nonostante le promesse, siamo tutti un po’ più poveri, furbetti del reddito di cittadinanza a parte

Quando si va a votare, all’entrata del seggio bisognerebbe porsi una sola domanda: quest’anno pago più o meno tasse dello scorso anno? Se la risposta è «meno», andrebbero premiati i partiti di governo; se è «più», il nostro voto dovrebbe servire a cacciarli. Questo perché la pressione fiscale è indice di tante cose, non solo della nostra ricchezza personale che già di per sé è un dato importante.

L’equazione è semplice: siccome più grande è la fetta che si prende lo Stato e più piccola sarà la torta a disposizione di tutti, il sacrificio potrebbe valere la pena solo se la fetta pubblica venisse ridistribuita sotto forma di servizi efficienti e occasioni di sviluppo, tra tutti i partecipanti al banchetto. Come ben sappiamo, così non è. Paghiamo un mucchio di tasse ma il Paese non cresce, la giustizia non funziona come dovrebbe, i ponti crollano, in molte zone la raccolta dei rifiuti e lo stato delle strade sono a livello da Terzo mondo, le forze di polizia piangono miseria, i tempi di attesa per le visite in ospedali pubblici (anche per malattie gravi) sono vergognose, la compagnia aerea di bandiera è fallita più tutto il resto che ben sappiamo. In Italia la raccolta fiscale non serve per ridistribuire reddito (la povertà è in aumento), creare lavoro (la disoccupazione è tra le più alte dell’Occidente) o benessere. Al punto che viene da chiedersi dove diavolo finiscano tutti questi soldi che per di più non bastano mai, tanto che anche il «governo del cambiamento» non solo non ha abbassato le tasse ma si appresta ad alzarle ulteriormente, per di più dopo avere sforbiciato le pensioni al ceto medio. In questo anche Salvini è una delusione e si sta prestando al gioco di chi aveva teorizzato, tale Karl Marx, padre del comunismo, che per uccidere il capitalismo la via maestra è «tasse, tasse, ancora più tasse».

Io non ho ben capito che idea di Italia e di Europa questi signori abbiano in mente, ma so che con una politica fiscale vessatoria anche provvedimenti condivisibili tipo i porti chiusi o città più sicure, lasciano il tempo che trovano. Di insicurezza certamente si può morire, ma di sola sicurezza non si campa, perché l’insicurezza economica può essere più pericolosa di quella fisica. Da quando c’è questo governo, nonostante le promesse, siamo tutti un po’ più poveri, furbetti del reddito di cittadinanza a parte. Forse l’unica tassa che avrebbe senso e gettito sarebbe quella su ogni promessa di abbassare le tasse.

Commenti

Duka

Gio, 18/04/2019 - 15:35

Sperare di ottenere altro da TRADITORI e TRUFFATORI è semplicemente infantile. Piuttosto occorre istituire una "patente" del voto. Non è concepibile che per colpa di pochi BOCCALONI o ignoranti in materia debba rimetterci una intera nazione. Non vale solo per noi guardate gli inglesi in quale casino stanno.

FlorianGayer

Gio, 18/04/2019 - 15:41

Porti chiusi: con quale ordine? Pare che i vertici militari non gradiscano ordini informali da parte di ministri estranei. Città sicure: te le raccomando; certo il ministro-capitano ha fatto dei tweet per invocare pene severe contro chi uccide i carabinieri in servizio. E' una mossa decisiva, più o meno ciò che fanno gli ubriaconi al bar, ci vuole proprio un ministro!!! Quanto all'economia: non è colpa del ministro-capitano, lui fa la Guerra, le responsabilità sono degli altri.

Altoviti

Gio, 18/04/2019 - 16:10

Un pò di meglio c'è almeno sul fronte migranti e questo è fondamentale anche per l'economia, però mi preoccupa che Salvini li fa entrare per via aerea e nessuno ne parla. Sarebbe stato meglio un governo a destra ma la legge lettorale pidina è stata costruita ad hoc per impedirne la possibilità. il problema sono gli elettori che hanno votato 5 stelle, sono stati abusati chiaramente per metà di loro almeno, speriamo che votino a destra la prossima volta. Egregio direttore guardi bene che se cade questo governo rischiamo di averne uno pidinopentastellalto da catastrofe perché è chiaro ahimè che il Presidente Matarella non permetterà nuove elezioni!

Lorenzi

Gio, 18/04/2019 - 16:45

Vedi direttore: io ho 80 anni e quindi ne ho visti di governi. Ringraziando Dio, c'ero quando l' Italia ha vinto l' Oscar della moneta più solida; c'ero quando potevi permetterti di fare un mutuo per farti la casa sicuro che saresti riuscito a pagarlo; ma c'ero anche quando hanno fatto ' le pensioni baby (dicevano: per creare posti di lavoro), c'ero quando Prodi ci fece entrare nell'Euro con il prelievo forzoso ' per il futuro dei nostri figli (disse). C'ero......etc. etc. e tu mi dici che questo governo, in un solo anno solare, ci ha fatto diventare più poveri. Non sapevo di avere al potere persone che fanno miracoli (negativi come dici tu) ma MIRACOLI !!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 18/04/2019 - 17:57

La smentisco Direttore, io sono tra coloro che pagano meno tasse grazie alla Flat Tax ed al regime fofettario. In ogni caso le tasse non sono aumentate ai privati cittadini, anzi ai pensionati sono arrivati più soldi perché c'è stato lo sblocco delgi aumenti delle pensioni. Chi ha pagato più tasse sono banche, assicurazioni e gestori del gioco d'azzardo. Una cosa è certa, con questo governo abbiamo una informazione asimmetrica, il cui scopo unico è demolire questo governo . In merito alla mancata crescita , non è che gli altri paesi , Germania compresa , se la passino poi meglio. Poi se non ci sono sotto la sua redazione decine di migliaia di gilet gialli come in Francia , ringrazi il governo attuale.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 18/04/2019 - 18:36

Un esempio su tutti della disfunzione dello Stato. Una centenaria ha chiesto di fare un esame e il centralino, che dovrebbe garantire la massima efficienza, le ha fissato l'appuntamento per l'esame radiologico all'anno 2020; Forza Italia e speriamo che ce la caviamo. Shalòm.

Sabino GALLO

Gio, 18/04/2019 - 18:59

Caro Direttore, Lei si sforza di scrivere degli articoli e di partecipare a dei confronti politici in TV utilizzando una razionalità condivisibile ! Ma in questo paese (che parecchi cittadini considerano ancora PATRIA), la razionalità non è più utilizzabile ! Neppure il semplice "buonsenso"! Gli strumenti disponibili per vincere sono altri. Purtroppo! E' scoraggiante, ma la "verità" è questa ! Ed è una "verità" distribuiotà al "popolo sovrano", che la accetta ancora con speranza di trarne vantaggi immediati. Un giorno si accorgerà che i "vantaggi" sono un sogno. Allora si "incazza", dimenticando di aver creduto alle promesse. Il "popolo sovrano" è "mobile" come le "piume al vento" ! Alle quali "qualcuno" assimilò le donne, per sorridere e non per effenderle!)

Sabino GALLO

Gio, 18/04/2019 - 19:04

Caro Direttore, Lei si sforza di scrivere degli articoli e di partecipare a dei confronti politici in TV utilizzando una razionalità condivisibile ! Ma in questo paese (che parecchi cittadini considerano ancora PATRIA), la razionalità non è più utilizzabile ! Neppure il semplice "buonsenso"! Gli strumenti disponibili per vincere sono altri. Purtroppo! E' scoraggiante, ma la "verità" è questa ! Ed è una "verità" distribuita al "popolo sovrano", che la accetta ancora con speranza di trarne vantaggi immediati. Un giorno si accorgerà che i "vantaggi" sono un sogno. Allora si "incazza", dimenticando di aver creduto alle promesse. Il "popolo sovrano" è "mobile" come le "piume al vento" ! Alle quali "qualcuno" assimilò le donne, per sorridere e non per offenderle!)

carlottacharlie

Gio, 18/04/2019 - 19:08

Purtroppo, per noi, i grilloni sono l'espressione della più becera ed ignorante sinistra, comunisti. L'unica cosa che le sinistre sanno fare è mettere tasse su tasse già che altro non sanno, non capiscono di economia, non capiscono niente e qui abbiamo la loro storia a raccontarcelo; sono ignoranti talmente ignoranti che le amebe fan figura d'esser geni. Sicuramente fa specie che tanti per una regalia si vendono e soffocano la loro dignità di persona senziente; fa cadere le braccia avere sentore che, forse, queste genti li votano proprio perchè sentono vicini i traditori, gli ignoranti i farabutti, a loro basta possano "mangiare a gratis". Sperare che oggi dopo tanto schifo e ganga sotto gli occhi di tutti possa cambiare un poco l'intelletto italico è, ancora forse, troppo sperare. E' difficile riuscire capire le menti che non hanno a cuore il buon andamento del paese che, poi, interessa anche loro, è difficile e si torna pensare che sono stolti dementi. Un circolo vizioso.

oracolodidelfo

Gio, 18/04/2019 - 19:27

Duka 15,35 - ovviamente si riferisce ai Governi di sx che hanno svenduto l'Italia......

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 18/04/2019 - 19:44

Maximilien1791 Gio, 18/04/2019 - 17:57...Cito "In merito alla mancata crescita , non è che gli altri paesi , Germania compresa , se la passino poi meglio"...Quindi, se la moglie del vicino lo tradisce, anche la mia é autorizzata a farlo...Strano modo di pensare il suo...Non aggiungo nulla, non ho voglia di offendere...E.A.

edo1969

Gio, 18/04/2019 - 19:55

Il parere in malafede di sally conta come il due di picche, per fortuna: i conti si fanno con l’elettorato.

INGVDI

Gio, 18/04/2019 - 20:53

Purtroppo si capisce eccome che cosa hanno i mente: uno la decrescita (in)felice con la ridistribuzione del reddito di stampo comunista, l'altro la crescita con la flat tax. È evidente che le due linee non possono coesistere, se va bene si annullano a vicenda e il Paese resta fermo. Solo la stupidità degli attori e di chi li vota fa sì che si vada avanti lo stesso. Verso il baratro

HARIES

Ven, 19/04/2019 - 05:54

Scusate Signori, ma volete mettere a confronto questo Governo, con quelli scellerati di Monti/Letta/Renzi/Gentiloni ? Capitanati da un Presidente della Repubblica che autorizzò l'attacco alla Libia? Quel quartetto di personaggi non sono saliti al potere democraticamente ed hanno fatto danni al nostro paese. L'ultimo Governo Berlusconi era buono, ma si è fatto fregare dagli eventi e dalle caste. Quello attuale lo ha votato il Popolo Italiano e quindi deve governare. E, malgrado tutte le mine che l'opposizione e la UE stanno piazzando, sta facendo egregiamente il suo compito.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 19/04/2019 - 07:42

@ nestore55, il punto di confronto con la Germania non c'entra con la moglie come evoca Lei. Il punto è che quando la Germania e l'Europa tutta crescevano negli anni scorsi , noi crescevamo 4, 5 , 6 volte meno ed eravamo sempre il fanalino di coda. Adesso anceh se fino a Dicembre siamo calati lo abbiamo fatto in maniera molto inferiore a 4,5,6, volte rispetto a quanto sono calati Germnaia e Francia. Inoltre dall'inizio dell'anno siamo tornati a crescere sia come PIL che come occupazione, dati della Banca d'Italia. Quindio il governo è stato più efficace dei governi precedenti sull'economia.

edo1969

Ven, 19/04/2019 - 10:09

E perchè mai chi riceve il reddito di cittadinanza è un furbetto a priori?

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Ven, 19/04/2019 - 10:54

@ Maximilien1791 - h17:57 Ma tu sei quello che l'altro giorno in un commento qui hai dichiarato che prima pagavi "uno sproposito di 4000€" di tasse, ed ora finalmente paghi di meno?? Sei proprio un radical-chic, che se ne infischia degli onesti cittadini che pagano fino al 43% di tasse per mantenere il tuo SUV!!!

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Ven, 19/04/2019 - 12:10

Maxim radical-chic, ma ...se ora casca il tuo governicchio marroncino che ti ha condonato le tasse, ...dovrai restituire il maltolto?? AHHAAH!!! :-)

Manlio

Ven, 19/04/2019 - 13:30

Egregio Sallusti, quando si va a votare , all'entrata del seggio, occorrerebbe, a mio parere, chiedersi: ma sono in grado di farlo ? ho pensato o sto per votare solo per abitudine, per sudditanza o peggio per le promesse non verificate ricevute ?

Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 19/04/2019 - 13:52

Egr. Dir. Sallusti, a volte per vincere bisogna saper perdere, e da come vedo a nessun partito gli frega niente di nessuno se soltanto di ottenere un voto e costi quel che costi. Farà schifo ma fa parte del menu che ogni italiano deve ingerire quotidianamente. Pertanto abolirei anche gli incentivi, i bonus e tutti i premi perché diventerebbero una sorta di affare personale e non costruttivo per la società.

Giancarlo Vittorio

Ven, 19/04/2019 - 14:44

Io non sono d'accordo con quanto suggerito dal direttore. Potrei pagare meno tasse e aver perso il lavoro. Oppure potrei pagare meno tasse e dover chiudere bottega perché i miei fornitori pubblici non mi hanna pagato, magari proprio a cause dei tagli del governo per finanziare minori tasse. Potrei sentirmi meno sicuro perché con meno tasse, vi sono minori forze di polizia a proteggermi da pericoli interni e minori finanziamenti per le forze armate per proteggermi da pericoli esterni. Potrei pagare meno tasse e aver un pessimo servizio medico per curare me e i miei cari. Potrei pagare meno tasse e avere i miei figli educati in classi di 40 persone perché mancano i soldi per pagare un numero sufficiente di insegnanti. Certo che vorrei pagare meno tasse, ma al momento di decidere il mio voto, le discriminanti saranno tante, le tasse soltanto una.

Ritratto di Leto

Leto

Ven, 19/04/2019 - 15:25

L’elogio al forfettario sino a € 65.000,00, non considera che le tasse, accise e tributi di ogni genere - a parte quelle specifiche dell'attività - interessano tutti i malcapitati cittadini sia dipendenti, pensionati o altro. Nel mio caso, essendo pensionato (con pensione conteggiata a parte) e lavorando per necessità come libero professionista, pago l’aliquota INPS tale e quale come da dipendente. Le detrazioni per spese presunte sono il 22% che non sempre coprono quelle del passato regime normale e quindi sono stufo di sentire le lodi a questa flat tax limitata a pochi e non contestualizzata all’attuale situazione economica nazionale.