Zanetti (Sc): "Impronte digitali per tutti gli immigrati che arrivano in Italia"

È la proposta di Enrico Zanetti, segretario di Scelta Civica, dopo l'episodio del ragazzo ucciso a Terni

"Richiedente asilo, immigrato regolare o clandestino: chiunque entra nel territorio nazionale deve essere identificato con le impronte digitali. Punto e stop". È la proposta di Enrico Zanetti, segretario di Scelta Civica, a proposito del ragazzo ucciso a Terni.
"Non si tratta - spiega - di chiudere a priori le frontiere, negare l’accoglienza, rinnegare la solidarietà. Si tratta di avere certezza su chi circola sul territorio nazionale e di impedire che possano rientrarvi persone già espulse o che, comunque, si sono già in passato macchiate di reati che mettono a repentaglio la sicurezza quotidiana dei cittadini per bene".

Intanto sul fronte immigrazione torna a parlare il ministro degli esteri Paolo Gentiloni: "Per ora siamo sul piano politico e la Ue ha semplicemente deciso di stanziare fondi di emergenza aggiuntivi a Triton. Ma si sta discutendo di ben altro rafforzamento in vista dell’adozione da parte della Commissione Ue di un’agenda sull’immigrazione", ha affermato il ministro a margine del Consiglio Ue Affari esteri che ha discusso anche del tema dell’immigrazione.

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 17/03/2015 - 15:36

La carta d'identità,così come il permesso di soggiorno, digitalmente deve contenere le impronte,il dna e "l'mpronta" dell'occhio.E deve valere per tutti.Con numerazione nazionale e server al ministero degli interni.

frabelli1

Mar, 17/03/2015 - 15:49

Sinceramente pensavo già si facesse. Cosa si aspetta a procedere in questa direzione. Loro potranno darci il nome che vorranno, magari anche falso, ma se non si prendono prima le impronte... Se si va negli Usa quando si passa la dogana, ti fanno la foto, ti controllano l'iride e ti prendono le impronte. Perché qui no?!

Rossana Rossi

Mar, 17/03/2015 - 15:51

Se aspettiamo gentiloni stiamo freschi...........

linoalo1

Mar, 17/03/2015 - 15:51

Non solo le impronte,ma anche una goccia di sangue!E non solo agli Immigrati,ma anche a tutti gli Italiani!Sai che diminuizione di Casi Irrisolti?Lino.

GMfederal

Mar, 17/03/2015 - 16:00

per fare il passaporto ci vogliono anche per noi, ci mancherebbe altro non prenderle a potenziali criminali!!

Noidi

Mar, 17/03/2015 - 16:09

@linoalo1: Lei ha perfettamente ragione, e anche un bel tatuaggio, magari sull'avambraccio sinistro.

Il Barun

Mar, 17/03/2015 - 16:10

a chi si scandalizzerà vorrei solo ricordare che quando si va in USA da TURISTI si deve lasciare l'impronta della mano altrimenti si è liberi di imbarcarsi sul primo volo di ritorno per il proprio paese

vince50

Mar, 17/03/2015 - 16:12

Schediamoli con le impronte,poi rimandiamoli al mittente e se ritornano so c***i amari.

Noidi

Mar, 17/03/2015 - 16:13

@GMfederal: Quindi chiunque entri in Italia è un potenziale criminale??? Pensi che dicevano la stessa cosa degli italiani tempo fa negli USA.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 17/03/2015 - 16:17

Le "Impronte digitali per tutti gli immigrati che arrivano in Italia" Una cosa che l'Europa avrebbe dovuto imporre a tutta la Comunità all'inizio del fenomeno.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 17/03/2015 - 16:17

Ma non era il Sig. ALFANO che dichiarava: tutto sotto controllo!!!! Si.....ma da parte di chi???? SIAMO MESSI MALE, MOLTO MA MOLTO MALE!!!

risorgimento2015

Mar, 17/03/2015 - 16:23

NON solo le inmpronte, ma devono pagare una tassa ,e un deposito.Per tutto il danno e malattie che ci portano,Non ditime che no hanno soldi? SE ne hanno per i"scafisti"devono pagare anche a noi.

federico61

Mar, 17/03/2015 - 16:26

Altro che impronte:basta immigrazione!

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 17/03/2015 - 16:26

@ Noidi....anche in Africa prendono le impronte, la foto e l'iride a chiunque arrivi in aeroporto o via strada !! Non c'é bisogno di tatuarli....sono inconfondibili !!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mar, 17/03/2015 - 16:27

giusto farlo per tutti quelli che sono in italia, italiani e non

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 17/03/2015 - 16:29

solo uno stato di c@@@@ni non appronta sistemi di identificazione per chi entra rifugiato..o no dal mare o nei sacchi dell'immondezza..

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mar, 17/03/2015 - 16:30

Il rozzo Maroni l'aveva detto circa 10 anni orsono, ma i "politically correct grappa" si erano indignati.

buri

Mar, 17/03/2015 - 16:33

sarebbe già un primo passo chi si rifiuta o si sostrarra all'obbligo va rispedito a casa immediatamente non con foglio fo via ma con accompagnamento, stessa sorte per tutti immigrati condannati per furto, rapina, spaccio, stupro, omicidio ecc. vanno rispediti con una copia delle sentenza ad espiare la loro pena nel loro paese, ovviamente con fivieto perpetuo di tornare in Italia

opinione-critica

Mar, 17/03/2015 - 16:41

Da Scelta Civica e dai suoi esponenti non mi sarei mai aspettato una proposta di buon-senso come quella di schedare gli immigrati con le impronte digitali. Siccome arriveranno tutti coi pollastrelli bruciati sarebbe necessario anche l'analisi del sangue per l'identificazione e altre analisi utili per l'identificazione. Ho fatto il servizio di leva nel 1970 e le impronte digitali si prendevano già al distretto militare. Chi le critica e/o non le vuole fare vuole semplicemente favorire la criminalità per tornaconto personale. I discorsi sulla privacy sono semplicemente ridicolie/o capziosi.

Giustiziapertutti

Mar, 17/03/2015 - 16:43

vabbé ... che novitá ! questa regola c'é da sempre . prendete piuttosto gli impronte anche a tutti gli italiani .

gigetto50

Mar, 17/03/2015 - 16:43

.....sono come minimo allibito....pensavo fosse in vigore.....poveri noi...siamo proprio mal messi....

Ritratto di llull

llull

Mar, 17/03/2015 - 16:50

Agli spiritosi @bingo_bongo, @linoalo1 e @Noidi vorrei suggerire di recarsi semplicemente in vacanza negli USA, farebbero esperienza preziosa: all'arrivo ti prendono le impronte digitali di tutte le dita delle mani, ti fanno la foto, ti fanno una leggera intervista (per rendersi conto di che tipo sei) chiedendoti anche il motivo della visita e soprattutto la data di rientro. Se non sei convincente, ti reimbarcano sul primo volo e te ne torni a casa. Mi chiedo allora se con questo comportamento gli americani siano razzisti o se semplicemente stiano salvaguardando i loro confini stando attenti a "chi" entra. Se in Italia adottassimo delle regole simili a quelle in vigore negli USA, i soliti idioti griderebbero allo scandalo. Povera Italia, condannata inesorabilmente ad un infausto destino!

carpa1

Mar, 17/03/2015 - 16:51

Ma quali impronte! E quelli che se le bruciano? Del resto, quanto costa un test del DNA con valore legale? 200 / 300 €? Mi pare che ne valga la pena per togliere ogni dubbio. E conseguentemente a questo, l'obbligo di segnalare qualsiasi spostamento che non sia nei dintorni di dove prendono la residenza e fornire un contatto che sia in grado di reperirli. Alternativa? Rispediti al loro paese e a loro spese. Nessuno li ha invitati, ergo si attengano alle regole che il nostro paese decide (peccato che di regole in materia, il nostro paese, non ne abbia, grazie alla sx cui si è accodato un totalmente incapace ministro dell'interno).

Ritratto di kinowa

kinowa

Mar, 17/03/2015 - 16:56

Non solo le impronte, ma anche un archivio de DNA, dopo una accurata visita medica. Mi sembra il minimo, sapere chi sto per far entrare a casa mia, fino a quando questo governo non la regalerà agli stranieri.

Ghiroamf

Mar, 17/03/2015 - 16:57

nel lontano 1974, recluta presso un centro addestramento reclute, mi presero, insieme a tutte le reclute presenti, circa 600, le impronte digitali...Tutti in fila a mettere le impronte su di un foglio intestato al proprio nome...Allora nessuno pensò se era giusto. Ed eravamo italiani membri dell'esercito italiano...Se le hanno prese a noi, tanto più le devono prendere a degli stranieri.

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Mar, 17/03/2015 - 16:58

Pensavo che fosse una cosa già fatta. Se non hanno documenti, sono clandestini (chiamiamoli con il loro nome), come potevano essere individuati? Gravissima mancanza da parte nostra.

Opaline67

Mar, 17/03/2015 - 16:59

MI SEMBRA DAVVERO IL MINIMO DA FARE CON LA MASSIMA URGENZA, PRIMA DI QUALSIASI ALTRA INIZIATIVA DI QUESTO GOVERNO DEL CORPO SCIOLTO. A PRESCINDERE DAL FATTO CHE MI SONO RIPROMESSA DI NON VOTARE PIU' PER NON AVVALLARE PIU' LA PERENNE PRESA DI CxxO CHE MI RIFILA CHI DOVREBBE RAPPRESENTARMI, PERSONALMENTE, SONO ARRIVATA AL PUNTO CHE VOTEREI UN PARTITO SOLO E UNICAMENTE IN FUNZIONE DI COME SI PROPONGA DI GESTIRE LA PIAGA DELL'IMMIGRAZIONE VISTO CHE SONO CONVINTA CHE SOLO TRATTANDO QUELLA, L'ITALIA POTREBBE PROVARE A RISORGERE

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 17/03/2015 - 17:02

Quando lo diceva la Lega è Berlusconi erano tutti razzisti, ma si sa che in Italia ci deve scappare il morto per far muovere le acque........provate a telefonare alle forze dell'ordine ...che ne so...per esempio per disturbo alla quiete pubblica....vedrete che nessuno si muoverà. ...provate a telefonare per dire che c'è il morto....tardi ma arrivano! In qualsiasi posto che si rispetti occorre sempre sapere conoscere individuare con chi si a che fare......ditemi con sincerità, fareste entrare in casa vostra chiunque passi per strada ?

Tuthankamon

Mar, 17/03/2015 - 17:04

E' almeno la quarta volta che ne sento parlare, ma come al solito non e' stato fatto niente! Nemmeno il minimo europeo. L'ultima volta ricordo che chi proponeva di prendere dati sufficienti per poi riconoscere questa gente a distanza di anni, fu apostrofato come razzista ... e si disse che sarebbe stato fatto a tutti (ovviamente prima agli Italiani!). Ovviamente non se ne e' fatto nulla come sempre! Possibile che siamo ancora qui a martellarceli?? Superfluo dire che con i mezzi odierni si potrebbe fare un'unico database nella UE. Inutile dire che non c'e' la volonta' politica di farlo. Troppe chiacchiere, Renzie docet!!!

rampy

Mar, 17/03/2015 - 17:04

In Cambogia, ci sono stato alcuni mesi fa da turista, ti prendono le impronte, ti fanno le foto, di fronte e di lato, sia all'ingresso del paese che quando esci. Nessuno si è lamentato o ha sollevato obiezioni

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 17/03/2015 - 17:06

Vogliamo scherzare, le impronte no, si tratterebbe di un gravissimo episodio di razzismo. Anche le precauzioni mediche sono sbagliate, ricordate le docce estive antisettiche? Razzismo! Se qualcuno ha la scabbia o micosi o altre malattie prontamente contagiose va lasciato libero immediatamente e abbandonerà il centro quando più gli aggrada. Non siate razzisti.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 17/03/2015 - 17:06

La lega lo diceva da una vita di prendere le impronte digitali,ma il politically corrept dei kompagni lo ha impedito.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 17/03/2015 - 17:06

NON CI SIAMO CAPIT... NON LI VOGLIAMO! RESPINGETELI TUTTI! BASTA MANTENERE AFRICANI!!!!!

scarface

Mar, 17/03/2015 - 17:08

@Noidi: ...dicevano la stessa cosa degli italiani tempo fa negli USA... Gli americani avevano ragione, abbiamo esportato in U.S. il meglio delle mafie made in italy.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 17/03/2015 - 17:09

Alla faccia dei controlli capillari. E il sistema di identificazione attuale, allora, su cosa si basa? Sulle dichiarazioni dei clandestini?

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 17/03/2015 - 17:12

Sul mio regolare Passaporto Italiano, oltre ai miei dati c'è la mia impronta digitale. Quindi chi vuole mettere piede sul territorio Italiano o lascia l'impronta digitale e dei dati certi sulla sua identità o torna a casa a nuoto.

Ritratto di mambo

mambo

Mar, 17/03/2015 - 17:13

la sinistra non lo farà mai. Non vuole limiti od ostacoli nell'immigrazione. Più gente entra più incassano le sue associazioni e più presto aumenta la sua base elettorale . Da una commedia di Bertol Brecht :" Sire, il popolo non ci vota!".. "Allora cambiate il popolo" E Renzi sta provvedendo.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 17/03/2015 - 17:13

llull guardi che io non stavo scherzando,il mio commento va letto alla lettera.

NON RASSEGNATO

Mar, 17/03/2015 - 17:15

Ma non c'è già l'obbligo di farlo?

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Mar, 17/03/2015 - 17:16

Prendere le impronte digitali è una scemenza che non servirà a niente. Meglio sarebbe staccare le dita. L'invasione diminuirebbe del 90% di colpo.

Ritratto di gammasan

gammasan

Mar, 17/03/2015 - 17:20

Una domanda del genere nemmeno si dovrebbe fare. Ma che, ancora non glie le prendevano le impronte digitali?

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 17/03/2015 - 17:26

Il fatto che non gli prendano le impronte è scandaloso. Ma la soluzione del problema si chiama espulsione coatta.

little hawks

Mar, 17/03/2015 - 17:26

Certo che si! E poi, oltre alle impronte, metterei anche la religione e, se uno è mussulmano eviterei comunque di dargli asilo. Chi ha bisogno lo possiamo rifocillare, curare, ma poi se ne deve andare via.

emmea

Mar, 17/03/2015 - 17:30

Qualcuno informi Zanetti che tutti gli stranieri regolari sono stati tutti sottoposti a segnalamento foto dattiloscopico, perché altrimenti non potrebbero ottenere il permesso di soggiorno. Tutti gli stranieri che sbarcano dalle carrette del mare vengono anch'essi sottoposti a segnalamento e quelli che riescono a sfuggire per qualunque ragione man mano che vengono fermati vengono controllati e se sono sprovvisti di documenti o questi appaiono non regolari o sospetti vengono avviati al fotosegnalamento. Quando vengono arrestati sono sempre fotosegnalati e se vanno in carcere l'operazione viene ripetuta. Questa è la prassi che attuano le forze dell'ordine. Dunque Zanetti si informi prima di sparare fesserie. Certo, lo schedario si potrebbe migliorare istituendo una banca dati del DNA che però valga per tutti, cittadini italiani e stranieri. Chi vive onestamente non ha nulla da temere, anzi ha solo da guadagnarci perché in qualsiasi momento può dimostrare la propria identità.

corto lirazza

Mar, 17/03/2015 - 17:31

a me le controllano ogni volta che entro negli USA

moshe

Mar, 17/03/2015 - 17:32

DI CHE COSA CI SI MERAVIGLIA? quando ho fatto il militare, le impronte venivano prese a TUTTE le reclute, indipendentemente dal fatto che potessero essere o meno delinquenti!!! Prendere le impronte agli immigrati (sarebbe meglio chiamarli clandestini), è il minimo che si possa fare, chi sostiene il contrario è solo un povero ignorante!!!

FRANZJOSEFF

Mar, 17/03/2015 - 17:34

SCHEDIAMOLI E RIBUTTIAMOLI A MARE. DEL RESTO SIAMO A CASA NOTRA. SE VOGLIONO AIUTI BENISSIMO MANDIAMO I NOSTRI MIGLIORI TECNICI E ATTREZZATURE MA A CASA LORO. FACCIO RISPETTARE LA LORO TERRA SENZA INQUINAMENTO E ATTREZZATURE MODERNISSIME. PAGATI DALLA BOLDRINI E DAL SUO PARTITO.

FRANZJOSEFF

Mar, 17/03/2015 - 17:36

PER CASO QUALCUNO E QUALCUNO CHE VOTA SCELTA CIVICA HA AVUTO PROBLEMI CON QUALCHE IMMIGRATO? E NON VOGLIONO PUBBLICIZZARE QUESTO REATO E QUINDI RENDERE PUBBLICAMENTE CHE IL CD HA RAGIONE E HANNO INVENTATO CIO' CHE DA ANNI SI DICE? MALIGNAMENTE PENSO CHE QUALCHE ELETTORE O ELETTRICE HA AVUTO PROBLEMI. DEL RESTO I REATI DEGLI STRANIERI SONO IN AUMENTO E NON E' DIFFICILE PENSARE MALE O BENE

LR

Mar, 17/03/2015 - 17:37

Ma se non li facciamo proprio entrare non è meglio?? Bisogna creare istituti appositi, programmi dedicati, personale qualificato produzione cartacea di documenti. con quali soldi? I NOSTRI! Scommetto che ci sarà già qualcuno politicamente corretto che stara già provvedendo a tutto questo con intrioti da far invidia a chiunque vedasi i 35 euri giornalieri.

Settimio.De.Lillo

Mar, 17/03/2015 - 17:41

Ma che bella scoperta! Prima fanno scappare i buoi e poi chiudono la stalla. Cose da PAZZI. Povera , povera, POVERA ITALIA!

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 17/03/2015 - 17:48

Ma era nacessaria la morte di un ulteriore cittadino per prendere in esame la possibilità di schedare gli invasori e non? Sono convinto che se mettessimo a governare questo paese i bambini delle scuole elementari moltissimi problemi sarebbero risolti in un baleno. Andate a casa falliti ed approfittatori, prima che non vi confezionino un bell'abito di legno. FALLITI!

Ritratto di aresfin

aresfin

Mar, 17/03/2015 - 17:50

@llull: molto vero e molto d'accordo. Però i kompagni dopo come faranno senza più tutte queste grandi risorse?

roseg

Mar, 17/03/2015 - 17:50

anche le impronte per entrare i itaglia...questa è una proposta omofoba non diventeremo mai cittadini del mondo (sperem)

paràpadano

Mar, 17/03/2015 - 18:03

E quando lo dicevano i "razzisti" Borghezio, Calderoli, Maroni non andava forse bene ? Sicuramente si sarebbero scoperti ed evitanti parecchi crimini , ma si sa il falso buonismo porta a enormi disastri e quanto sento notizie di aggressioni, rapine, pestaggi, stupri, omicidi spero sempre sia capitato a uno di loro. Perchè se proprio deve succedere che succeda almeno a chi li difende e li vuole a tutti i costi come clandestini.

Settimio.De.Lillo

Mar, 17/03/2015 - 18:04

Ho letto tutti i commenti scaturiti dall'articolo ed ho capito che noi italiani siamo in malafede. Chiedo: di cosa abbiamo paura? Noi abbiamo Il miglior presidente del consiglio di tutto l'universo e come NON bastasse anche il ministro degli interni che tutto il mondo ci invidia. Speriamo che durino.....POCO.

pol

Mar, 17/03/2015 - 18:05

@noidi: le prendono a tutti per fare il passaporto, il minimo e' che le prendano a chi cerca di entrare illegalmente in un paese.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 17/03/2015 - 18:11

emmeacome ho in precedenza scritto deve valere per tutti.

levy

Mar, 17/03/2015 - 18:11

Le impronte digitali ci vengono richieste anche a noi e anche l'impronta dell'iride quando viaggiamo negli USA, dunque facciamolo anche per chi entra in Italia.

ammazzalupi

Mar, 17/03/2015 - 18:14

L'UNICA cosa giusta è: SPEDIRLI A CASA LORO!

timoty martin

Mar, 17/03/2015 - 18:24

Ottimo, ma non avremmo dovuto farlo da temô? Prendiamo anche la foto della retina

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mar, 17/03/2015 - 18:26

Se avessero dato ascolto alla Lega quando lo propose, non avremmo avuto i vari "kabobo" e non solo in giro per il Paese...ma si sa per i mercanti buonisti la proposta era "razzista"...

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mar, 17/03/2015 - 18:26

Se avessero dato ascolto alla Lega quando lo propose, non avremmo avuto i vari "kabobo" e non solo in giro per il Paese...ma si sa per i mercanti buonisti la proposta era "razzista"...

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 17/03/2015 - 18:28

Come sanno molti visitatori che vanno negli Stati Uniti ,per entrare in USA ,al controllo passaporto,prendono le impronte digitali e fanno una foto. Tutti accettano questa regola senza fiatare in coda con pazienza. Possibile che in Italia si debba discutere ,probabilmente per anni,su una cosa semplice ed ovvia ? Perchè anche le cose più banali in Italia diventano ragione di vischiose ,inutile,discussioni ? Se non si cambia ritmo l'Italia affonderà

pier47

Mar, 17/03/2015 - 18:32

buonasera, per entrare negli usa il passaporto deve avere:banda elettronica,microchip con i dati,foto digitale,impronte digitali prima di entrare bisogna anche compilare un modulo(ESTA).Uguale uguale per entrare in italia.

elpaso21

Mar, 17/03/2015 - 18:33

ma perchè non gliele prendevano già?!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 17/03/2015 - 18:38

Nel 1998, quando passò la legge "Turco - Napolitano" , la Lega chiedeva con forza che venissero prese le impronte digitali agli immigrati. Si scatenò l'inferno !!! Mi ricordo ancora (trasmettevano per radio il dibattito parlamentare) la Turco che pareva una tigre scatenata contro la proposta... Ecco, dopo 17 anni di delirio komunista, si comincia a riparlarne? Speriamo bene.

vincenzo1956

Mar, 17/03/2015 - 18:42

Come gia' ben scritto da un'altro utente,per il rilascio del mio passaporto ho dovuto depositare le impronte digitali in formato " digitale".Questo per permettere anche al paese dove mi reco di poter effettuare i controlli di rito.Se poi a qualche " buonista" questo non va bene,llevando accuse di razzismo,fascismo e altre cxxxx simili,lo invitiamo pubblicamente a fare richiesta per poter ospitare una dozzina di senegalesi ben dotati a casa sua ( ovviamente senza documenti,con nomi di fantasia e via discorrendo).Per la serie " e facile,bello e chic fare il f....col c...degli altri)( non me ne abbiano gli amici gay ma e' un modo di dire volgare per rappresentare solo un concetto)

vincenzo1956

Mar, 17/03/2015 - 18:49

Gentile emmea.L'articolo parla di impronte digitali non di fotosegnalamento,che a quanto pare non e' sufficiente se appunto viene proposta l'identificazione con le impronte.Pertanto tutto il suo ragionamento e' del tutto inutile.Riguardo l'allargamento a tutti gli italiani,non vedo il motivo per accomunarli a dei clandestini.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mar, 17/03/2015 - 19:01

giusto, impronte digitali e dna, espulsione immediata e se ritornano fucilazione immediata.

Bellator

Mar, 17/03/2015 - 19:04

Non devono essere identificati!!, ma respinti e messi sul barcone che li ha traghettati, con il timone fissato verso le coste africane e farli ripartire. Sento continuamente molti politici imbecilli, sxxxxxxxxxi, che le Forze di Polizia, non possono effettuare compiutamente,il controllo del Territorio, con le auto di servizio, per mancanza di benzina .Allora il Renzuccio spiegasse perché lo Stato Italiano, spende:oltre un miliardo ,ogni anno per mantenere in galere,gli extracomunitari e non,che sono 25.000,9 milioni al mese, per mantenere tutti i clandestini che arrivano,250 milioni ogni anno per pagare le Pensioni Sociali a stranieri/ricongiunti,quando non dovrebbero ricevere nemmeno un Euro, perché non sono Italiani e non hanno versato niente ai nostri Istituti di Previdenza !!.Cacciamoli tutti e diamo un sussidio a migliaia di nostre famiglie che vivono in povertà !!. e

blackbird

Mar, 17/03/2015 - 19:05

Altro buffone! L'assassino di Terni era già noto alle forze dell'ordine. Rientrato illegalmente in Italia aveva avuto il tempo di richiedere asilo politico e vedersi respinta la richiesta. E' la legge italiota che va modificata: chi viene espulso, per qualsivoglia motivo, non ha più alcun diritto in Italia, neppure di chiedere asilo, anche se inseguito dalla STASI!

epc

Mar, 17/03/2015 - 19:10

Davvero l'han proposto loro? Si vede che c'è qualche cooperativa rossa specializzata in raccolta impronte digitali a cui dare un appalto.....

Anonimo (non verificato)

angelomaria

Mar, 17/03/2015 - 19:24

RIDO PER NON PIANGERE NON RIESCONO A TENERLI SOTTO CONTROLLO E VORREBBERO PRENDERE LE IMPRONTE DIGITALI A TUTTI!!!

angelomaria

Mar, 17/03/2015 - 19:27

ALTRI SOLDI!!CARI SIGNORI LISTS CIVICA C'E'UN LIMITE ALL'AVIDITA' VOI L'AVETE AMPIAMENTE SUPERATO CONI VOSTRI BISNISS IMMIGRAZIONE!!!!

angelomaria

Mar, 17/03/2015 - 19:29

DITEMI POI DOVE CONTROLLEREBBERO QUESTE IMPRONTE!!!PARLANO COME EUBANO BENE E TANTO!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 17/03/2015 - 19:32

ma perchè, non li stanno prendendo le impronte digitali!? Ma che, son pazzi? Questi dovevano essere i primi a lasciare le loro impronte. Cosa ne sappiamo, sembrano tutti uguali, hanno più documenti, si fanno passare con più nomi.Ma chi è quel furbo che non ha dato il consenso. Dai fatemi indovinare, sempre gli stessi.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 17/03/2015 - 19:43

vanno tutti schedati con impronte e DNA: tutti tutti e poi tutti! ed al primo sgarro un aereo li deve riportare nel loro paese d' origine.

46gianni

Mar, 17/03/2015 - 19:55

non solo impronte ma anche dna

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 17/03/2015 - 20:45

ma se giorni fa Al Fano disse che a tutti hanno preso le impronte digitali sue parole pubbliche al TG, poi sono in rivolta gli ex clandestini vogliono più soldi e internet, io direi si dategli interne quella linea rapidissima linea ottica...lo meritano poveriti pagate voi mica pagano i compagni al governo,loro si fanno belli con i vostri soldi.Barun a me non hanno mai chiesto le impronte digitali in usa sarà cambiato? Anche il cip ci voleva ma ora non più,una cosa è certo che prima che scendano i passeggeri sanno già i nomi di tutti.Poi la imigration è più severa, voleva che compilassi perfettamente il foglio di sbarco dissi loro di telefonare agli uffici della FBI facendo il mio nome che mi aspettavano ma la polizia alla aereoporto non volle sapere niente.Lo compilai con pazienza.Mi disse tempo prima un special agent nel suo ufficio se ha difficoltà mi chiami a questo numero però ripeto la immigration non volle sapere niente.Periodo crolle torri a New York.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 17/03/2015 - 20:47

ma se giorni fa Al Fano disse che a tutti hanno preso le impronte digitali sue parole pubbliche al TG, poi sono in rivolta gli ex clandestini vogliono più soldi e internet, io direi si dategli interne quella linea rapidissima linea ottica...lo meritano poveriti pagate voi mica pagano i compagni al governo,loro si fanno belli con i vostri soldi.Barun a me non hanno mai chiesto le impronte digitali in usa sarà cambiato? Anche il cip ci voleva ma ora non più,una cosa è certo che prima che scendano i passeggeri sanno già i nomi di tutti.Poi la imigration è più severa, voleva che compilassi perfettamente il foglio di sbarco dissi loro di telefonare agli uffici della FBI facendo il mio nome che mi aspettavano ma la polizia alla aereoporto non volle sapere niente.Lo compilai con pazienza.Mi disse tempo prima un special agent nel suo ufficio se ha difficoltà mi chiami a questo numero però ripeto la immigration non volle sapere niente.Periodo crolle torri a New York...

Ritratto di Edro

Edro

Mar, 17/03/2015 - 20:50

In paesi normali non esite neache il problema, vedi America, Australia ecc..ecc...Ma qui, cari signori il pesce puzza dalla testa, e chi è la testa di questo pesce Italia? chi ci governa, hanno fatto diventare questo meraviglioso paese in un ritrovo di LADRI,FURFANTI,IMBROGLIONI che però votano tutti SINISTRA

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 17/03/2015 - 20:51

gianni46, ma questi esami costano dei soldi pagate voi? non sarebbe meglio che questi soldi fossero usati per poveri cittadini bisognosi?

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 17/03/2015 - 20:52

non è più semplice non farli entrare? Già ma i compagni al governo non avrebbero più i loro luridi infami introiti.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mar, 17/03/2015 - 20:54

si lo paghi tu l'aereo non io.

leserin

Mar, 17/03/2015 - 21:08

A quanto mi risulta qualsiasi clandestino o profugo entri in Italia DEVE essere foto segnalato, quindi Zanetti ha scoperto l'acqua calda. Se poi gli interessati si rifiutano, e noi glielo permettiamo, questa è un'altra storia.

istituto

Mar, 17/03/2015 - 22:10

Impronte digitali ? Mi meraviglia che questa cosa non sia stata fatta fino ad ora a questa gente tanto piu che entra CLANDESTINAMENTE nel nostro Paese. Evidentemente siamo Noi il Terzo Mondo.

Rotohorsy

Mar, 17/03/2015 - 22:51

Si brucerebbero i polpastrelli pur di non essere identificati. Ci vorrebbe anche la lettura dell'iride emagari il dna. Ma, purtroppo, anche se ci fossero questi mezzi di riconoscimento, a differenza di quello che accade in altri paesi civili, quì in Italia entrerebbero anche se delinquenti e sarebbero comunque liberi di girare indisturbati come il caso di Terni insegna. Rassegnamoci, siamo nella baraonda assoluta.

Giorgio5819

Mar, 17/03/2015 - 23:09

blackbird, ottimo commento, per quel che mi riguarda li doterei di microchip come i cani.

flashmen

Mar, 17/03/2015 - 23:27

Giusto schedarli con le impronte e con l'iride. Quanto al DNA sarebbe da fare anche per tutti gli italiani. Quante persone sconosciute ci sono nelle celle mortuarie degli ospedali?

flashmen

Mar, 17/03/2015 - 23:33

Poiché gli immigrati arrivano generalmente in Sicilia, io metterei una specie di dogana interna e posto di frontiera (passatemi questo terminea ma non ne trovo di migliori) fra Sicilia e Calabria. Visto che comunque per passare dalla Sicilia alla Calabria bisogna attraversare il mare, se uno vuole arrivare in Calabria deve per forza prendere la nave o l'aereo (se sa nuotare, invece ....). Per fermare chi scappa dai vari CIE, la polizia controlla i documenti di chi sale sulle navi. Chi non ha i documenti, quindi, resta in Sicilia e viene riportato nei CIE.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 18/03/2015 - 00:05

Quando, tempo fa, la Lega propose di prendere le impronte ai clandestini ed ai Rom tutta la massa delle pecore rosse, a partire dai ciarlatani che si fregiano del titolo di intellettuali, si sollevò gridando allo scandalo. ORA COME MAI STANNO ZITTI?

portuense

Mer, 18/03/2015 - 04:59

foto,impronte e dna. molti si cancellano le impronte con acidi per non essere catalogati. PER TUTTI

mila

Mer, 18/03/2015 - 05:23

A che cosa serve prendere le impronte, se poi e' quasi impossibile espellerli, anzi, li andiamo a prendere fin quasi in Libia? Io cmq sono contraria a tutte queste schedature per noi, impronte, iride, microchip eccetera. Ma l'84 di Orwell non l'ha letto nessuno?