Zanonato dichiara guerra all'Isis. Armato di olio tunisino

L'ex ministro dello Sviluppo economico nel governo Letta, oggi europarlamentare Pd, Flavio Zanonato (nella foto) è stato colto in flagrante: insieme ad altri undici colleghi di partito ha votato a favore dell'importazione di olio tunisino senza dazi.

Intervistato da Tg2000, il telegiornale di Tv2000, ha risposto balbettando, in un crescendo di banalità: «Se anche avessi votato contro, la misura sarebbe passata comunque». E ancora: «Diciamo sempre che bisogna aiutare questi paesi a casa loro e una volta che lo facciamo viene fuori tutta questa storia». Infine, evidentemente non ancora soddisfatto, il capolavoro. «È la strategia europea nel Mediterraneo: favorire le democrazia e i sistemi che contrastano l'Isis». Ecco come battere i terroristi: facendoli scivolare...

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Sab, 12/03/2016 - 09:14

Zanonato deve vergognarsi di essere Italiano e sopratutti, VENETO!!!

ziobeppe1951

Sab, 12/03/2016 - 09:17

A dimostrazione del fatto che i PiDioti remano contro gli interessi della Nazione

INGVDI

Sab, 12/03/2016 - 09:51

Che razza di personaggio, neanche si accorge della stupidità delle sue azioni e affermazioni.

Ritratto di yamato74

yamato74

Sab, 12/03/2016 - 11:39

Da sindaco ha fatto solo danni e da eurodeputato ancora di più da un PDIOTA questo ed altro

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 12/03/2016 - 12:03

Questo e' il livello dei ministri che ci propina il pd : inetti, incapaci, servi e traditori.

01Claude45

Sab, 12/03/2016 - 12:04

Se la nRegione Veneto ha la possibilità di esiliare qualcuno, NON ESITI NELL'ESILIARE ZANONATO; utile PDiota e nulla più.

vittoriomazzucato

Sab, 12/03/2016 - 13:06

Sono Luca. Zanonato è stato sindaco di Padova, ma per risolvere un problema di cariche nel governo Letta è stato incaricato di un ministero e poi diventato europarlamentare perché a Padova vince Bitonci. Vale quanto il due di coppe anzi forse meno. Ma il PD per non farlo sparire la nomina al Parlamento europeo. GRAZIE.

kallen1

Sab, 12/03/2016 - 14:37

Questo elemento, quando era sindaco di Padova, è stato il primo a costruire un muro in città, dopo quello eretto a Berlino e guarda caso, ma non troppo, tutti due sono stati edificati dai comunisti. D'altronde da un ex segretario della camera del lavoro di Padova cosa ci si poteva aspettare? E' stato miracolato da Bersani e adesso, dopo aver fatto danni a Padova, li sta facendo in Europa con i suoi degni compagni sinistrati.