Politici e industriali alla festa cinese

Didi Ciolakova

La bandiera della Repubblica popolare cinese sventolava in via Veneto sulla facciata dell’Excelsior, in occasione del cinquantasettesimo anniversario della fondazione del Paese asiatico. L’ambasciatore cinese Dong Jinyi con la consorte Sun, in occasione dell’avvenimento, hanno incontrato i vertici della politica, della diplomazia accreditata presso lo Stato italiano, della cultura, dell’industria. Circa duemila gli ospiti presenti al ricevimento che hanno brindato al Paese asiatico che in questi anni ha segnato una vertiginosa crescita economica e finanziaria, diventando uno dei mercati più appetibili. A fare gli onori di casa, l’ambasciatore Dong Jinyi, l’addetto militare Wang Jianlang e l’addetto navale aggiunto Bing Liu. Tra gli ospiti più conosciuti si notavano: il vicepresidente del Consiglio Francesco Rutelli; il ministro per le Politiche della famiglia Rosy Bindi; l’on. Sandra Cioffi; l’ex ministro dei Beni culturali Rocco Buttiglione, gli ambasciatori Bruno Spinner (Svizzera); Cristian Colteanu (Romania); Samir Alcassir (Siria); Lucy M. Mungoma (Zambia); Abdulhafed Gaddur (Libia); la contessa Marisa Pinto Olori del Poggio; Antonio Cazzella (ministero degli Affari esteri), e tanti altri personaggi della cultura e dell’imprenditoria.