Politici nel «Sacco» fra risate e minacce alle future vittime

La prossima vittima sarà Tirreno Bianchi il capogruppo dei Comunisti italiani. «Non l’ho mai ritratta ma provvederò quanto prima» lo ha “minacciato” ieri Davide Sacco. «Non si preoccupi, davvero» è fuggito intimorito Bianchi. Boccata d’allegria bipartisan ieri in consiglio regionale, dove è arrivata la mostra del vignettista del Giornale che da un paio di settimane era allestita nella Biblioteca della Regione. L’hanno vista in tanti, una media di cento persone al giorno. Fino a martedì prossimo resterà nei corridoi del Consiglio. Ieri i dipendenti si sono divertiti a prendere in giro i consiglieri ritratti, e loro, i politici, una volta di più sono andati a rimirare se stessi in quelle vignette che con tanta arguzia riescono a coglierne pregi e difetti. Sacco, completo grigio elegante e sciarpa gialla da artista, si è preso volentieri i complimenti. Adesso, con le sue vignette il presidente dell’Assemblea Mino Ronzitti vorrebbe fare un libro.