Politici senza stipendio per aiutare gli studenti

Indennità? No grazie. A fare la drastica scelta in tempi in cui la casta nazionale si sgola ad annunciare tagli ai propri emolumenti che poi non vedono mai la luce, sono gli amministratori di Piedimonte Matese, un piccolo Comune in provincia di Caserta. Con una delibera della giunta guidata da Vincenzo Cappello (Pd), sindaco, assessori e consiglieri comunali hanno deciso di devolvere per intero le proprie indennità per sostenere studenti bravi le cui famiglie faticano a pagare le tasse universitarie. «È la nostra risposta — ha detto al Corriere del Mezzogiorno il primo cittadino — per arginare le difficoltà di tante famiglie prese nella morsa della crisi finanziaria e del contestuale aumento delle spese per lo studio».