Politici solidali Biasotti e il sindaco

Il clima in Italia si è avvelenato. È accaduto a livello nazionale con il ritorno della follia terrorista di sinistra, come segnalato dalle autorità di polizia e dal ministro degli Interni, Maroni. Adesso insulti e minacce colpiscono i giornalisti genovesi, cui esprimo la mia vicinanza e solidarietà. Nel caso specifico il fatto è tanto più grave perché il folle autore del messaggio attacca il Giornale e uno dei suoi redattori su un tema specifico, come le inchieste giornalistiche relative alla Valbisagno. Spero che il caso gravissimo che ha interessato il quotidiano, sia davvero episodico e che la sfida politica per la Regione Liguria resti sempre confinata all’interno del normale confronto tra idee e progetti. Da parte mia continuerò a fare politica come sempre ho fatto: rispettando tutti, avversari compresi.
*deputato, candidato presidente alle regionali per il Pdl
222
di Marta Vincenzi*

Caro Lussana, esprimo la mia solidarietà alla redazione genovese del «Giornale», fatta oggetto di minacce e insulti con un volantino anonimo: un episodio inquietante, tanto più perché intimidatorio nei confronti del diritto - dovere di cronaca. La mia solidarietà va anche al Presidente e ai consiglieri del Municipio Val Bisagno, già vittime di atti vandalici e destinatari, anch’essi, di lettere minatorie.
* sindaco di Genova