Polizia arresta i rapinatori dell’erborista

La polizia ha arrestato ieri mattina i due presunti autori della rapina compiuta mercoledì scorso ai danni della titolare di una erboristeria in via Galata a Genova. Si tratta di una ragazza quindicenne e di un uomo di 23 anni, entrambi lombardi, senza fissa dimora. La vittima della rapina fu minacciata con una pistola, legata, imbavagliata e rinchiusa in uno stanzino. Ai due presunti autori del colpo, sottoposti a fermo di polizia giudiziaria da parte degli agenti del Commissariato Centro, la polizia è risalita sulla base delle descrizioni fornite dalla vittima della rapina. Dopo una serie di appostamenti e sopralluoghi nei luoghi frequentati dai vagabondi gli agenti hanno identificato i due, trovati in possesso di una pistola giocattolo. Con loro c'era una terza persona, che aveva un carnet di assegni intestati alla vittima e che rischia una denuncia per ricettazione. Il questore Salvatore Presenti ha fatto notare come questa indagine «mostra un preoccupante salto di qualità nell'azione di queste persone che si limitavano all’elemosina o al furtarello».