La polizia inglese «Donne ubriache usate slip più belli»

Lorenzo Amuso

da Londra

Biancheria intima raffinata e ceretta ogni settimana: questo il provocatorio suggerimento anti-violenza pensato, e suggerito, dalla polizia inglese per proteggere le giovani donne ubriache. Un messaggio più che mai esplicito apparso all'interno di un opuscolo - «Safe!» - pubblicato dalle forze dell'ordine della contea di Suffolk (East Anglia). Una campagna di sicurezza accompagnata da fotografie di giovani stordite dall'alcol, riverse a terra, potenziali vittime di bruti. Alle ragazze che vogliono vivere forti emozioni alcoliche la polizia raccomanda dunque di «indossare mutande carine» e di non scordare mai di depilarsi perché in caso di collasso da ubriachezza, «la gonna tende a sollevarsi e inevitabilmente si mostra più di quanto si voglia».
Il problema delle violenze sessuali sulle ragazze sbronze è sempre più d'attualità nel Regno Unito. Soprattutto nelle prime ore della mattina, durante i fine-settimana, non è raro imbattersi in numerose ragazze semisvenute, sdraiate sui marciapiedi nei pressi dei locali notturni. Gli agenti hanno giustificato la scelta stilistica estrema della campagna con l'età delle destinatarie. «Ci sono stati numerosi attacchi su donne per lo più giovani - ha dichiarato il sovrintendente capo David McDonnell -. Il messaggio è volutamente forte, lo abbiamo scritto nella speranza che venga afferrato da chi è maggiormente esposta al pericolo». Tra i consigli alle giovanissime, anche quello di mangiare prima di uscire, pensare a quanto si sta bevendo, intervallare l'alcol con tanti bicchieri di acqua, restare sempre in compagnia di amici e prenotare il taxi da casa.