Alla polizia spray piccante anti violenti

da Roma

Presto in dotazione alla polizia 25.000 spray urticanti al peperoncino. Saranno assegnati ai reparti mobili, alle volanti, alla polizia stradale e ferroviaria. La novità è stata discussa ieri al Viminale nella riunione della Commissione vestiario.
Si punta in generale a un miglioramento degli equipaggiamenti dei poliziotti più impegnati sul fronte dell’ordine pubblico, dopo la morte dell’ispettore capo Filippo Raciti nel corso degli scontri allo stadio di Catania. In seguito a quell’evento, infatti, il capo della polizia, Gianni De Gennaro, ha istituito una commissione con il compito di verificare l’adeguatezza dei mezzi attualmente in dotazione ai reparti mobili. Da quasi due mesi, circa 500-600 poliziotti a Roma, Milano, Torino, Padova, Palermo e Napoli stanno sperimentando nuove dotazioni: tute con maggiori protezioni, caschi più comodi, agganci più ergonomici per le mascherine antigas. I test sui nuovi equipaggiamenti continueranno nei prossimi mesi e a settembre potrebbero essere estesi a tutti i reparti mobili della polizia.
Per quanto riguarda gli spray al peperoncino («oleocapsicum»), ai poliziotti sarà dato anche un detergente, una sorta di antidoto da applicare sulla parte raggiunta dalla sostanza urticante. Lo spray comunque, è stato sottolineato, non ha impatti duraturi sulla salute della persona colpita, trattandosi di sostanze naturali.