Il poliziotto antimafia di Sgarbi

A Salemi c’è un nuovo assessore che si occuperà sì dell’antimafia, ma pure dell’«antimafia di carriera, quella di chi vede la mafia anche là dove non c’è». Il sindaco Vittorio Sgarbi spiega con una provocazione la nomina nella giunta comunale del nuovo assessore. Si tratta di Pasquale La Mura, un poliziotto milanese di 42 anni che da tempo conosce il critico d’arte e collabora con lui. La new entry avrà le deleghe all’antimafia, alla Polizia locale e alle Manutenzioni, oltre che il compito di combattere chi invoca la mafia «impropriamente per ammantare di importanza indagini grottesche, ridicole, fondate su opinioni personali, presupposti falsi, circostanze volutamente equivocate o inventate». Il riferimento è all’inchiesta per presunte infiltrazioni mafiose nell’amministrazione comunale di Salemi. Un’indagine che il critico d’arte ha definito «semplicemente ridicola».