Poliziotto blocca in spiaggia coppia di ladri-vu’ cumprà

Uno mostrava asciugamani e chincaglierie, l’altro approfittava della distrazione del «cliente» per rubare portafoglio e telefonini. Ma ieri è andata male a una coppia di ladri-vu’ cumprà in azione sulla spiaggia di Ostia, ormai convinta di avere chiuso la stagione estiva indenne. Quando uno dei due nordafricani ha provato ad allungare la mano nel marsupio di Gianluca Z., agente di polizia fuori servizio, è stato subito sorpreso e bloccato. Con l’aiuto del fratello e di alcuni amici, il poliziotto è riuscito a fermare entrambi e a portarli dalla riva all’ingresso dello stabilimento, tra lo stupore dei bagnanti. «Sembrava di assistere alla scena di un film», raccontano i testimoni. Ma non basta. Una volta in strada ad attendere l’arrivo della volante, uno dei due extracomunitari è riuscito a divincolarsi e a darsi alla fuga. Manco a dirlo, s’è scatenata la caccia all’uomo. All’inseguimento oltre a Gianluca Z. si sono lanciati, a piedi nudi, bagnini e proprietari dell’impianto, sul lungomare Vespucci. Finché lo straniero non s’è infilato tra i rovi della macchia mediterranea. Il poliziotto, ferito, è stato poi medicato in pronto soccorso. L’altro vu’ cumprà è finito in manette.