Poliziotto «Girardengo» cattura pusher in fuga

Nel parco impossibile usare l’auto: si fa prestare la bici da un ciclista di passaggio

Requisisce la bicicletta ad un passante e s'improvvisa corridore d'alto livello. Capace di superare ostacoli, saltare fossi, tenere il fiato senza dare tregua al malvivente che, mostrando grandi doti d'atleta, era riuscito a sfuggire alla cattura per circa mezz'ora. Poi alla fine, anche la forte fibra della giovane «gazzella» di colore ventiseienne cede. Così, con il cuore a mille, si accascia e piuttosto che rischiare l'infarto, offre i polsi all'estemporaneo Girardengo, che gli era stato al pelo per alcuni chilometri. È successo un paio di sere fa all'interno del parco Castello di Legnano.
Al Commissariato di polizia arriva la segnalazione di spaccio all'interno dell'area verde e subito viene girata a due agenti in borghese, che si trovano proprio nella zona a bordo di un'auto civile. I poliziotti notano i movimenti dello straniero segnalato che, a piene mani e come se fosse cosa normale, distribuisce dosi di hashish ai giovani, intascando il relativo compenso. Quando decidono d'intervenire lo spacciatore subito si dà alla fuga a piedi, sperando di farla franca, sapendo anche che i poliziotti non avrebbero potuto inseguirlo in macchina nel parco. Fugge e guadagna terreno; ma non immagina il resto. Nel frattempo infatti il più giovane ed allenato della pattuglia in borghese, ferma un ciclista e spiegandogli che si sta svolgendo un'operazione di polizia, proprio come nei film americani, gli requisisce la bicicletta, con la quale si mette alle calcagna del fuggiasco. L'inseguimento si sviluppa sotto gli occhi di tanta gente, ma nessuno si mette di traverso. Lo straniero s'infila negli angoli più angusti del parco sperando di seminare l'altro, che invece pedala, pedala e non desiste. Un quarto d'ora, venti minuti, mezz'ora, poi il fiato dello spacciatore si esaurisce e finalmente crolla a terra. «Ho il cuore che mi scoppia - confida all'agente che lo ammanetta -; meglio il carcere».