Poliziotto recupera cadavere in mare: era sua nonna

Doveva essere un intervento come tanti altri, un recupero di cadavere. Routine, per un agente di polizia delle «Volanti». Invece, intervenuto con la propria pattuglia per il rinvenimento del corpo di una donna in mare, un poliziotto della questura di Imperia ha scoperto che la vittima era sua nonna. La donna, di 86 anni, abitante a Imperia, era rimasta vittima di una disgrazia; molto probabilmente è caduta in mare a causa di un malore. È accaduto, ieri mattina, in zona Borgo Foce, a Imperia. Erano circa le 12, quando al 113 è giunta la segnalazione del corpo in mare, nei pressi di una scogliera. Immediatamente si sono messi in moto la guardia costiera e la questura. Alla fine delle operazioni di recupero della salma il poliziotto si è accorto che si trattava dell’anziana nonna che in mattinata si era allontanata da casa per una passeggiata. Secondo i primi accertamenti la donna sarebbe caduta in mare per un malore, forse perchè travolta da un’onda o perchè inciampata sugli scogli.