Le polizze on line e il boom dei tradimenti

Internet aiuta a comparare i prezzi. Il risultato ha inferto duri colpi in settori dove l’abitudine e la pigrizia sembrava dominare il mercato più della convenienza dei prezzi. Una ricerca ha messo in evidenza che ben il 32% degli italiani, nel corso degli ultimi 3 anni, ha tradito la propria compagnia assicurativa per la polizza auto o moto cercandone una non tanto migliore, quanto meno costosa. Fino al 2009 questo ricambio colpiva solo il 10% delle polizze. Si spera dunque che la concorrenza riesca a portare beneficio ai consumatori come del resto già accaduto in alcuni settori molto competitivi come è ad esempio la telefonia fissa e mobile.