Polli made in Italy: boom di esportazioni

Sono aumentate del 16% le esportazioni nazionali di polli made in Italy nel mondo a dimostrazione del fatto che la produzione nazionale riscuote grande fiducia all'estero nonostante l'emergenza influenza aviaria. È quanto afferma la Coldiretti nel riferire che secondo elaborazioni su dati Istat le esportazioni di carni di pollame domestico come galli, galline, oche, tacchini e faraone hanno realizzato un forte balzo in avanti, rispetto all'anno precedente, nel mese di ottobre in coincidenza con l'introduzione dell'etichetta Made in Italy per fronteggiare lo scoppio dell'emergenza in Europa, dopo il primo caso individuato in Romania. La psicosi nei consumi che sta interessando i cittadini italiani con riduzioni degli acquisti del 70% e perdite per il settore avicolo di oltre mezzo miliardo di euro non sembra coinvolgere, nella stessa misura gli stranieri che di fronte all'emergenza dimostrano di apprezzare ancora di più le garanzie di sicurezza e la qualità della produzione made in Italy, come confermato di recente dalla stessa Fao.