Polo della salute, dall’Istituto tumori via libera al piano

La cittadella della salute si farà. Il consiglio di amministrazione dell’istituto Tumori ha approvato ieri il progetto del nuovo polo di ricerca che porterà all’integrazione con l’istituto neurologico Carlo Besta e l’azienda ospedaliera Luigi Sacco.
Il progetto oggi verrà analizzato dalla giunta della Regione Lombardia per l’ok definitivo, condizione necessaria per avviare tutte le procedure e arrivare all’apertura dei cantieri entro il secondo semestre del 2010. La conclusione dei lavori è programmata per la fine del 2014.
«La realizzazione del nuovo complesso - spiega Carlo Borsani, presidente della fondazione Irccs - consentirà di mettere a disposizione di tutti i cittadini strutture moderne e funzionali orientate alla ricerca, alla cura e alla didattica, in grado di competere con le migliori strutture europee pubbliche e private».
I singoli istituti, pur preservando le loro caratteristiche e specialità, metteranno in comune competenze e strumentazioni. «In questo modo - spiega Borsani - si potranno ottenere importanti economie di scala non solo sul piano economico. L’assegnazione dell’Expo 2015 a Milano sarà un incentivo in più per dotare quella zona di tutte le infrastrutture viarie e di servizio necessarie».