Polonia e Stati Uniti firmano l’accordo sullo scudo spaziale

Varsavia. Il primo ministro polacco Donald Tusk ha confermato ieri la firma dell’accordo con Washington sullo scudo anti missilistico. Il premier ha spiegato che in cambio del via libera di Varsavia all’installazione di dieci missili intercettori sul suo territorio, Washington ha accettato la richiesta per una base permanente di missili anti balistici Patriot e promesso cooperazione in caso di minacce militari alla Polonia. L’accordo, ostacolato da Mosca, mette fine a oltre un anno di negoziati. Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, in seguito alla firma, ha annullato una visita a Varsavia in programma in settembre.