Polvere di stelle sotto la Madonnina

U n bel settembre attende i cinefili e in genere gli amanti del cinema a Milano. L’Assessorato al Tempo Libero del Comune, infatti, in collaborazione con le diverse realtà cittadine, ha deciso di incasellare le diverse iniziative (festival, rassegne, eventi e così via) sbocciate in questi anni in maniera libera e piuttosto disorganica, in un unico contenitore, un’etichetta che da quest’anno andrà sotto il nome di «Milano Settembre Cinema».
«L’idea che ci ha guidato nella costruzione del progetto - spiega l’assessore Giovanni Terzi - è stata quella di mettere in rete tutto quello che la città fa per il cinema e sul cinema, senza fanfare e tappeti rossi, ogni anno, in maniera concreta e pragmatica».
L’anno scorso, sottolinea ancora Terzi, il progetto Festivall, vale a dire il «Festival di tutti i Festival», dei documentari ma non solo, aveva avuto «un discreto successo» e quindi si riparte da quell’esperienza. Nello specifico, il programma si dipanerà lungo tutto il mese, ruotando attorno a una serie di appuntamenti-cardine. In primis, la «Panoramica», vale a dire i film presentati tanto al Festival di Locarno quanto alla Mostra del cinema di Venezia. Non solo, quest’anno Milano Settembre Cinema presenterà due film presenti nel cartellone veneziano prima del passaggio nella «Panoramica». Chiusa quest’ultima, l’Anec Lombardia ha deciso di cavalcare l’onda dell’entusiasmo cinefilo varando, per il 15 e 16 settembre, una Festa del cinema che permetterà a tutti di entrare nelle sale convenzionate pagando solo 2 euro. Sempre nel contesto della Festa sarà possibile, il 15 settembre all’Aneo, confrontarsi con Paolo Mereghetti, critico cinematografico e autore del famoso Dizionario, rinfacciandogli pareri e stellette che non hanno convinto; vedere in anteprima il musical con Meryl Streep e Pierce Brosnan «Mamma mia»! (il 16 settembre al Gloria Multisala); partecipare a laboratori di doppiaggio, ascoltare celebri colonne sonore cinematografiche e così via.
Terzo polo il Cinema Gnomo e le sue rassegne monografiche: il treno nel cinema (dal 2 al 7 settembre), i film di Dino e Marco Risi (dal 16 al 21 settembre) e la quattordicesima rassegna-convegno su cinema e psicanalisi. Chi invece volesse incontrare il celebre replicante di Blade Runner, l’olandese Rutger Hauer, potrà coronare il suo sogno dal 22 al 26 settembre, al Multiplex Skyline di viale Sarca, dove l’attore presenterà i 66 cortometraggi selezionati, tra i più di 1.500 proposti, per il suo personale festival «I’ve seen Films 2008». Infine ritornerà Festivall, «il Festival di tutto i Festival», in calendario dal 16 al 30 settembre. La Triennale farà da padrone di casa per Milano Doc Festival, Visioni Digitali, Filmmaker, Sguardi Altrove, Festival del Cinema Africano, d’Asia e America latina, Invideo. A coronare il tutto, la partnership appena siglata tra Comune e La7: la rete televisiva dedicherà alla manifestazione uno spazio nel suo palinsesto, con proiezione di film girati a Milano o comunque legati alla città, approfondimenti e finestre informative.