Pomigliano, operai Fiat occupano la A1: scontri

Un
migliaio di operai in protesta a Pomigliano d’Arco per chiedere garanzie sul futuro occupazionale di oltre
5mila lavoratori. Bloccato l'asse mediano del paese, il corteo ha occupato l'autostrada Napoli-Roma. Fermate 7 persone. Uilm: "Costretti a iniziative forti"

Napoli - Momenti di tensione e scontri tra gli operai della Fiat e la polizia a Pomigliano d’Arco (in provincia di Napoli). L’intervento degli agenti in assetto sta impedendo l’ingresso dei lavoratori sulla sede autostradale dell’A1 nei pressi dello svincolo di Acerra-Afragola. Di qui la reazione degli operai con momenti di forte tensione e l’intervento della polizia. I lavoratori stanno ora raggiungendo l’autostrada Napoli-Roma dalle campagne circostanti.

La protesta degli operai Dopo aver svolto un’assemblea davanti ai cancelli dello stabilimento automobilistico e occupato l’asse mediano del paese, circa mille manifestanti, che chiedono garanzie per il futuro occupazionale degli oltre 5mila lavoratori dello stabilimento, si sono diretti, in corteo, sull’Autostrada A1 per poi occuparla. "Non ci sono piani produttivi per noi - affermano i manifestanti - e vogliamo capire cosa ne sarà del nostro futuro". "È ora che ci sia una convocazione tra le parti perchè la situazione dello stabilimento di Pomigliano non può continuare a rimanere senza una sua definizione - Giovanni Sgambati, segretario generale Uilm della Campania - i lavoratori, se non hanno prospettive, saranno costretti a continuare iniziative ancora più incisive".

Chiuso tratto autostradale Sulla A1, a partire dalle 13:45 è stata disposta dalle Autorità Prefettizie la chiusura dei seguenti tratti: tra il bivio per la A16 Napoli-Canosa e lo svincolo di Villa Literno verso Roma e tra Napoli nord e lo svincolo di Villa Literno, in direzione sud.  Il traffico verso Roma è stato deviato sulla A16 Napoli Canosa, poi sulla A30, con rientro sulla Autostrada del Sole. Il traffico da Roma, viene deviato sulla A30, quindi dopo 20 km sulla A16 per rientrare in A1. Autostrade per l'Italia ricorda che è disponibile il numero 840 04 2121 per ogni informazione.

Cinque persone fermate Sette persone sono state fermate per accertamenti in seguito agli scontri con la polizia. La Questura di Napoli precisa che gli scontri sono avvenuti sulla strada statale Nola- Villa Literno all’altezza dell’imbocco dell’autostrada A1. Gli operai della Fiat hanno protestato nella tarda mattinata di oggi occupando la strada statale all’altezza di Villa Literno. Nel momento in cui i manifestanti hanno tentato di invadere anche l’autostrada gli agenti hanno effettuato un blocco e ci sono stati scontri con i manifestanti. La polizia parla di spintonamenti, i manifestanti di manganellate e secondo un testimone sarebbe rimasta coinvolta una troupe televisiva.