Pompe Kerself verso la quotazione entro l’anno

Kerself, la società italiana partecipata dai sauditi che fornisce, tra l'altro, le pompe dell'acqua alla Grande Moschea della Mecca, dovrebbe debuttare a Piazza Affari nel secondo semestre 2005. Lo ha comunicato l’ad Pierangelo Masselli, che ha subito precisato: «Pensiamo al collocamento nella seconda metà del 2005 o al più tardi per inizio 2006». L'obiettivo di flottante è tra 30 e 40% e la quotazione - per cui è advisor Banca Unipol - porterà mezzi freschi per espandersi in nuovi mercati e «sviluppare nuovi e migliori prodotti». Masselli non ha fornito dettagli sulle ambizioni della ipo in termini monetari ed ha aggiunto che non è ancora stato deciso se ci sarà un aumento di capitale o se alcuni soci offriranno le loro azioni.
Tra gli azionisti, al 20% si colloca la famiglia saudita Mutabakani, una quota analoga è in mano a Montepaschi.
Masselli stesso possiede circa metà del capitale e il resto è di piccoli azionisti. Kersel vende le sue pompe anche in Libia, Egitto, Siria, Giordania e Kuwait, oltre che in Europa.