Ponte di Messina «Si va avanti, pronto nel 2016»

Avvio nel 2009 per la progettazione definitiva, inizio dei lavori entro la metà del 2010 e inaugurazione dell’opera entro il 2016. Questo il mandato conferito ieri dal consiglio di amministrazione della società Stretto di Messina spa all’amministratore delegato Pietro Ciucci. Lo stesso cda, si legge una nota, ha confermato di ritenere il progetto preliminare del ponte sospeso, a campata unica con pile in terraferma, approvato dal Cipe e la cui realizzazione è oggetto del contratto già stipulato con il Contraente Generale ATI Impregilo, la «soluzione definitiva di costruzione del Ponte sullo Stretto», sulla base di valutazioni di fattibilità tecnica, di impatto ambientale e di costi economici. Al contempo, il consiglio di amministrazione ha esaminato lo studio compiuto dall’Ufficio Tecnico di Stretto di Messina SpA, con la collaborazione di alcuni esperti noti a livello internazionale, sul progetto alternativo proposto dal professor Remo Calzona. Dall’analisi, si legge, è emersa «la complessiva infondatezza delle affermazioni critiche di Calzona sul progetto preliminare del 2002 e la non fattibilità dell’ipotesi progettuale dallo stesso prospettata».