«Ponte Sisto, pericolante un blocco di travertino»

«Alcuni vandali hanno spinto verso l’esterno un blocco di travertino del parapetto di Ponte Sisto a Trastevere, che ora pende pericolosamente verso il fiume con il rischio di produrre danni a cose o persone». Lo denuncia Francesco Giro, deputato e coordinatore del Lazio e di Roma di Forza Italia, che chiede l’intervento del sindaco Veltroni. «È una settimana - prosegue il parlamentare - che ho denunciato questo episodio di degrado, che in questo caso ha colpito un ponte antico e prestigioso della capitale. Ci chiediamo cosa faccia quel prosindaco di nome D’Ubaldo che brilla in questi giorni di Ferragosto per la sua assenza e incapacità, ricoprendo contemporaneamente anche gli incarichi di assessore al Personale e di presidente dell’Agenzia regionale di sanità pubblica». La denuncia di Giro si estende anche ai danni nella vicina piazza Trilussa, dove «alcuni vandali di notte hanno fatto a pezzi per l’ennesima volta una delle panchine di marmo che decorano la piazza». «E come se non bastasse - conclude Giro, che nei giorni scorsi aveva già lanciato l’allarme per i disagi vissuti dalla capitale nei giorni di Ferragosto - si moltiplicano le risse notturne, i bambini mendicanti sono costretti a restare ai semafori fino a sera, i barboni vivono abbandonati nelle ville storiche».