Pontiac addio, muore ad 84 anni l'«auto coi muscoli»

Pontiac addio. Dopo 84 anni e 40 milioni di auto vendute, il famoso marchio chiude definitivamente i battenti dopo aver aiutato Burt Reynolds a eludere la polizia in «Il bandito e la Madama» ed essere considerato per anni un'icona: il 31 ottobre è scaduto il contratto di General Motors e i concessionari Pontiac. Una scadenza che segna la definitiva uscita di scena di Pontiac, vittima della ristrutturazione di Gm.
Conosciuta per aver lanciato l'idea dell' «auto con i muscoli», Pontiac ha visto nel modello GTO il suo maggiore successo: la vettura è stata sviluppata dall'ingegnere John Z. DeLorean che, contravvenendo alle direttive di Gm sulla taglia del motore, ha messo a punto l'auto che ha consentito a Pontiac di affermarsi come marchio leggendario. Per gran parte degli anni 60, Pontiac è risultata terza negli Stati Uniti in termini di vendite alle spalle di Chevy e Ford. Il suo posto ora è occupato da Toyota. Poi è iniziato il declino del mito: fra gli anni '90 e 2000 i tentativi di rilancio del marchio si sono succeduti, ma senza successo.
E, all'inizio del 2009, Pontiac risultava 12ma per vendite negli Usa. Pontiac, il cui nome deriva dalla città del Michigan dove la produzione è stata avviata e dal nome di un capo indiano di Ottawa nel 18mo secolo, si è così ritrovata nel lato sbagliato della Gm ristrutturata che, dopo anni di gloria, ne ha deciso la chiusura: il marchio non produce più auto da un anno e, alla fine di agosto, i concessionari americani avevano in stock solo 125 nuove Pontiac.
Gm, che lavora all'initial public offering per restituire i fondi ricevuti all'amministrazione americana e allentare i rapporti con il governo, ha annunciato la scomparsa di Pontiac lo scorso anno, insieme con quella di Saturn e a una più ampia riorganizzazione che l'hai poi costretta a fare ricorso alla bancarotta assistita. Il ritorno in Borsa di Gm è atteso a novembre, forse - secondo indiscrezioni - il 18, la prossima settimana prenderà via il road show in Europa, Canada e Stati Uniti ma non in Asia.