Pontinia festeggia i suoi 75 anni con i poeti più in vista del momento

Venerdì 11 dicembre alle 17 è in programma la rassegna «Pontinia in Poesia».Saranno presenti Sergio Zavoli, Francesco Agresti e Renato Minore

Aprirà con un omaggio a Pier Paolo Pasolini, uno dei cantori più lucidi del nostro Novecento, la prima edizione della rassegna «Pontinia in Poesia». Appuntamento venerdì 11 dicembre alle 17 presso l'Aula Consiliare del Comune di Pontinia. Davide Curzio reciterà alcuni brani tratti da «L'Antibutattinaio, Pasolini e le ragioni del dissenso» di Maria Laura Gargiulo, accompagnati dalle musiche originali di Beppe Frattaroli. Con Sergio Zavoli, saranno presenti i poeti Italo Benedetti, Martha Canfield, Renato Minore, Luigia Sorrentino ed Enzo Cavaricci. La manifestazione è abbinata alle celebrazioni del settantacinquesimo anniversario di fondazione della città.
«Un evento - tiene a sottolinerare il coordinatore della rassegna Francesco Agresti - che intende proporre di anno in anno, alcune tra le voci più interessanti della poesia contemporanea. E l'intuizione felice del Sindaco di Pontinia Eligio Tombolillo, di abbinare Pontina in Poesia con il settantacinquesimo di fondazione della Città rende merito sia alla poesia, come atto creativo, sia a Pontinia che ha tra le sue maggiori manifestazioni culturali, anche un importante Premio di Poesia».
Francesco Agresti è fondatore della rassegna Internazionale «Gli Ambasciatori della Poesia» e con Dacia Maraini, nel 1989 al Circeo, del Premio internazionale di letteratura «La Cultura del Mare». La manifestazione è stata resa possibile grazie al sostegno, oltre che dallo stesso Comune di Pontinia, dalla Camera di Commercio di Latina, dalla Cassa Rurale ed Artigiana dell'Agro Pontino, dalla Pontina Navigazione e dall'Hotel Ares. Pontinia, dunque, per un giorno, può dirsi a pieno titolo Capitale della Poesia. L'ingresso al pubblico è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.