Ponzoni: «Sinistra contro la Brianza»

L’ultima di Michele Faglia è che starebbero per partire i lavori di una centrale di cogenerazione al Rondò dei Pini, «al servizio della futura sede istituzionale della Provincia». Tutto bene se non ci fosse, svela l’assessore regionale Massimo Ponzoni, un dettaglio di non poco conto: «La sinistra sta di fatto affossando la nuova Provincia».
«Mentre Regione Lombardia prima e il governo Berlusconi poi hanno portato avanti l’istituzione della nuova Provincia, questa sinistra guidata da Michele Faglia e da Filippo Penati è contro la Brianza». Esagerazione? No, lo «dicono i fatti»: «Venerdì abbiamo assistito all’ennesimo rifiuto da parte dell’agenzia demaniale di comunicare il prezzo degli ottantamila metri quadri di quell’area militare dismessa - l’ex caserma 4 novembre - destinata ad ospitare la sede della nuova Provincia di Monza e anche la questura, la guardia di finanza, l’agenzia delle entrate e, infine, il polo fieristico».
Rifiuto, continua Ponzoni, «insopportabile, per niente serio e irrispettoso verso la volontà popolare e le istituzioni democratiche che la rappresentano». Dunque, tutto è chiaro, «l’ex governo Prodi ha preso in giro la nostra gente, che ogni giorno lavoro e porta avanti gran parte della produttività di questo Paese». Atteggiamento, chiosa l’assessore, che «si commenta da solo» e che dovrebbe spingere Faglia e soci a «dire la verità ai monzesi, che la sinistra non vuole la nuova Provincia».